Menu
FanduCorriere Locride
Reggio Calabria. Il Circolo Culturale “G. Calogero” organizza il convegno “La Rivolta di Reggio del 1970 tra società cultura e storia”

Reggio Calabria. Il Circolo Cu…

In occasione del cinqu...

DIOCESI OPPIDO MAMERTINA - PALMI. Iniziato il delicato intervento di restauro della monumentale statua di San Girolamo a Cittanova

DIOCESI OPPIDO MAMERTINA - PAL…

È iniziato il delicato...

Gli alunni del “Gemelli Careri” di Oppido Mamertina alla quinta edizione del concorso “Archivio Nazionale dei monumenti adottati dalle scuole italiane”, con un corto su “lo scoglio dell’ulivo di Palmi”

Gli alunni del “Gemelli Careri…

Il progetto didattico,...

Poste Italiane contribuisce allo sviluppo economico e sociale del paese

Poste Italiane contribuisce al…

«Nel 2019 le attività ...

Bovalino: l'Adda richiede segnaletica e spazi per disabili

Bovalino: l'Adda richiede segn…

L'associazione Adda, s...

"Distanti", il nuovo libro edito da Falzea

"Distanti", il nuovo…

di Cosimo Sframeli Un...

Respinto il ricorso della Palmese retrocessa in Eccellenza. Adesso si va al Tar

Respinto il ricorso della Palm…

di SIGFRIDO PARRE...

Poste Italiane ottiene l’attestato ISO 26000

Poste Italiane ottiene l’attes…

L’Azienda aderisce al ...

UNHCR e Intersos a Camini per la Giornata mondiale del rifugiato  Incontri e dibattiti il 23 e 24 giugno nel paese dell'accoglienza

UNHCR e Intersos a Camini per …

UNHCR (Alto commissari...

Nour Eddine Fatty e l'esilio del flautista: «Nella Locride la presentazione del libro del grande musicista»

Nour Eddine Fatty e l'esilio d…

Dice di aver sempre pe...

Prev Next

Platì. L’Associazione culturale Santa Pulinara istituisce la seconda edizione del Premio Giornalistico-Letterario Antonio Delfino

  • Published in Eventi

1)L’Associazione culturale Santa Pulinara istituisce la seconda edizione del Premio Giornalistico-Letterario Antonio Delfino, in memoria del giornalista, del narratore e dello storico. Trattasi di una manifestazione di portata regionale che, nella prima edizione, ha visto la partecipazione di importanti intellettuali quali Ilario Ammendolia, Mimmo Gangemi, Paride Leporace, Mario Nirta e Maria Teresa D’Agostino.

2)Il Premio – la cui cerimonia si svolgerà a Platì nella seconda decade di dicembre – è dedicato al meridionalismo, al giornalismo d’inchiesta e alla divulgazione storica con particolare riguardo all’Aspromonte e alla Calabria, i temi rilevanti nella lunga attività di Antonio Delfino.

3)Le opere – romanzo, racconto, saggio, articolo di giornale – saranno valutate dal Direttivo dell’Associazione Santa Pulinara che individuerà uno o più vincitori tra coloro che avranno saputo rinnovare l’opera di Delfino nel raccontare e indagare la cronaca e la storia della società calabrese.

4)L’entità e la natura del Premio saranno stabiliti di volta in volta dal Direttivo anche in ragione di eventuali contributi erogati dagli enti locali e/o da privati sostenitori.

5)Il Direttivo si riserva di comunicare la sede dove si svolgerà il Premio nonché la data, tramite il sito ufficiale dell’Associazione, la pagina Facebook e le testate giornalistiche locali e regionali.

Il Consiglio Direttivo – Ass. Santa Pulinara

Associazione Etno-Culturale Santa Pulinara - Platì - Contrada Luscrì snc

Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  Pec: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  

Leggi tutto

Platì, il Vice Presidente del Parco Domenico Creazzo incontra la Commissione Straordinaria

Il Vice Presidente del Parco Nazionale dell’Aspromonte Domenico Creazzo ha incontrato ieri, presso il Palazzo Municipale di Platì, la Commissione Straordinaria che guida il comune aspromontano composta dal Vice Prefetto Umberto Campini (Vice Prefetto), dal Vice prefetto aggiunto Antonio Gullì e dal Funzionario Economico Emiliano Consolo

Il colloquio è stato utile per avviare un confronto su possibili progettualità da attuare in sinergia tra i due Enti con l’intento di valorizzare il territorio di Platì e la sua comunità. Tra le iniziative programmate e concertate l’avvio da settembre di un ciclo di incontri di educazione ambientale per sensibilizzare le nuove generazioni verso il patrimonio naturalistico, faunistico e floristico dell’Aspromonte, attraverso eventi periodici che si terranno a Platì e vedranno impegnati i tecnici dell’Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte e le Guide Ufficiali.

Attività che saranno rivolte tanto ai bambini tanto ai ragazzi, con la convinzione che le giovani generazioni saranno le principali protagoniste nel futuro della salvaguardia e nella tutela del patrimonio ambientalistico.

Un progetto di “cittadinanza” che vuole promuove la partecipazione, aggregare la comunità, ridurre le distanze tra Enti e Comunità e, soprattutto, rendere le giovani generazioni consapevoli e responsabili della cura della natura e dell’Area Protetta. Gli incontri saranno inoltre utili per stimolare, attorno al ruolo del Parco dell’Aspromonte, opportunità di sviluppo ecosostenibili ed ecocompatibili con la reale vocazione del territorio.

Durante l’incontro con la Commissione Straordinaria, inoltre, il Vice Presidente Domenico Creazzo, pur specificando come il Parco Nazionale non abbia alcuna competenza e responsabilità sulla viabilità, ha manifestato la volontà di interloquire con gli Enti competenti in materia affinché si intervenga, celermente, sulle strade di accesso al comune di Platì e da questo alla montagna, evidenziando come, grazie alla già avviata e proficua interlocuzione con Anas, prossimamente verrà messo in sicurezza il tratto di Sp2 che attraversa Platì.

Leggi tutto

A Platì la recita di fine anno si colora di bellezza per la salvaguardia del pianeta terra

  • Published in Platí

I piccoli alunni della scuola dell'infanzia "Casa del bambino" di Platì (RC) hanno concluso l'anno scolastico con una coloratissima recita di fine anno densa di speranza. Sulla base dell'enciclica "Laudato si'" di Papa Francesco, insegnanti e studenti hanno dato vita a una rappresentazione per riflettere sul rispetto dell'ambiente, su come possiamo intervenire per ridare lustro e bellezza al tanto maltrattato pianeta terra. Un tema importante che i docenti della "Casa del bambino" ritengono fondamentale per le generazioni attuali e future, a cui bisogna quindi dedicare sin da piccolissimi un'opera costante di informazione e sensibilizzazione: tutto ciò proprio attraverso il gioco e i momenti importanti del percorso educativo, come la conclusione di un anno scolastico. Una scelta che ha suscitato grande apprezzamento da parte dell'intera comunità platiese che ama la scuola gestita dalla Cooperativa "L'aquilone" e collabora alle attività. «La scuola è veramente un punto di riferimento per genitori e alunni in un contesto dove il sostegno alle famiglie dovrebbe essere una priorità assoluta – dice Gabriella Lama, direttrice della scuola -. Un team di insegnanti collaborativi, impegnati, sempre attente e premurose ha reso possibile questa bella realtà, una scuola che porta avanti i valori cristiani e pensa ai bambini come cittadini di domani».

Leggi tutto
Subscribe to this RSS feed