Menu
Corriere Locride
Cresce l'attesa per il Carnevale dell'Area Grecanica a Brancaleone

Cresce l'attesa per il Carneva…

Consueto appuntamento ...

“Innocenti”, la Scuola di Recitazione della Calabria in scena giovedi 20 febbraio a Cittanova

“Innocenti”, la Scuola di Reci…

Andrà in scena giovedì...

Cinquefrondi. "Stato di degrado delle strade": Il Sindaco scrive alla Città Metropolitana di Reggio Calabria

Cinquefrondi. "Stato di d…

COMUNE DI CINQUEFRONDI...

Cinquefrondi. La fondazione Lanzino ed il Comune sottoscrivono protocollo di intesa. Il 22 febbraio presentazione del progetto

Cinquefrondi. La fondazione La…

In data odierna l'Am...

Nota stampa di Uil - Fp su: «emergenza carenza farmaci nella farmacia del Presidio Ospedaliero di Locri»

Nota stampa di Uil - Fp su: «e…

«Siamo venuti casualme...

Operazione “Polo Solitario”: «Revocata la misura cautelare a Teresa Ammendola»

Operazione “Polo Solitario”: «…

Nell’ambito dell’”Oper...

Siderno. Sabato 8 febbraio da MAG si presenta la raccolta poetica di Antonio Pileggi

Siderno. Sabato 8 febbraio da …

Sensazioni. Visioni. I...

Tre giorni contro le mafie a Vibo Valentia per la rinascita del Sud

Tre giorni contro le mafie a V…

«E’ una libera scelta,...

Bovalino. Ingresso libero per il match di domenica prossima Gallico - Catona

Bovalino. Ingresso libero per …

#NextMatch #Boval...

Siderno. Progettazione sociale: «le periferie Sidernesi ottengono l’ennesimo riconoscimento»

Siderno. Progettazione sociale…

La proposta progettual...

Prev Next

Prima sessione d’esami per gli atleti del CENTRO STUDI KARATE del M° URSINO

  • Published in Sport

Alla presenza di genitori ed amici venuti ad assisterli e sostenerli, gli atleti del CSK si sono misurati nelle prove d'esame previste: KIHON e KATA  ottenendo tutti punteggi di gran lunga superiore al minimo necessario al superamento dell'esame.

Che dire, una grande famiglia che non guarda solo al presente, ma con obiettivi sul medio e lungo termine, che tende a garantire a ciascun praticante ed a tutti i livelli (dalla cintura bianca al tecnico), un percorso studiato e programmato, per la sua crescita e il raggiungimento dei propri traguardi.

La gerarchia dei gradi di cintura nel karate si suddivide in 9 kyu (gradi inferiori) ed in 10 dan (gradi superiori per le cinture nere).

I 9 kyu corrispondono alla fase dell’apprendimento delle tecniche e segnano il passo di un lungo percorso che porta un principiante alla cintura nera.

Da questo momento comincia la fase di auto perfezionamento del karateka. Lo studio si raffina e l’arte marziale viene valutata anche dal punto di vista psico-fisico; l’allievo è in grado di capire che dietro l’esercizio fisico c’è la ricerca di uno stato mentale e spirituale idoneo alla pratica.

Fino al 5° dan si ottiene il grado tramite un esame, i gradi successivi sono conferiti solo per meriti (nell’insegnamento, nella dedizione all’arte e per la sua diffusione).

L’ evento è stato patrocinato dall’ Associazione Italiana Cultura e Sport – CONI.

Ecco l’elenco completo degli atleti che hanno superato le prove:

Cintura marrone/nera per Pietro Sgambelluri e Andrea Parrelli, cintura verde/blu per Alberto Tedeschi,

cintura arancio/verde a  Jennifer e Noemi Ursino, Benedetta e Fortunato Commisso, Federico Polito, Haran Ferraro, Costa Pietro;

arancio a Simone Sanci e Domenico Lombardo,

gialla/arancio per Pino Francesco, Tedeschi Agostino e D’agostino Maril;

gialla per Brizzi Domenico e Sgambelluri Antonio;

bianco/gialla per Alessandro Carrà, Nicholas Bennici, Salvatore Pulvirenti, Francesco Gnizio, Makida Ali, Ezio Crimeni, Carlo Marturano, Maria Grazie e Girolamo Gullace, Daniel Trovato e Giuseppe Pellegrino.

Leggi tutto

Siderno. Seconda sessione d’esami per gli Atleti del Centro Studi Karate del M°Ursino

  • Published in Sport

Alla presenza di genitori ed amici venuti ad assisterli e sostenerli, gli atleti del CSK si sono misurati nelle prove d'esame previste: KIHON IPPON KUMITE, KATA e KUMITE ottenendo tutti punteggi di gran lunga superiore al minimo necessario al superamento dell'esame.

Che dire, una grande famiglia che non guarda solo al presente, ma con obiettivi sul medio e lungo termine, che tende a garantire a ciascun praticante ed a tutti i livelli (dalla cintura bianca al tecnico), un percorso studiato e programmato, per la sua crescita e il raggiungimento dei propri traguardi.

La gerarchia dei gradi di cintura nel karate si suddivide in 9 kyu (gradi inferiori) ed in 10 dan (gradi superiori per le cinture nere).

I 9 kyu corrispondono alla fase dell’apprendimento delle tecniche e segnano il passo di un lungo percorso che porta un principiante alla cintura nera.

Da questo momento comincia la fase di auto perfezionamento del karateka. Lo studio si raffina e l’arte marziale viene valutata anche dal punto di vista psico-fisico; l’allievo è in grado di capire che dietro l’esercizio fisico c’è la ricerca di uno stato mentale e spirituale idoneo alla pratica.

Fino al 5° dan si ottiene il grado tramite un esame, i gradi successivi sono conferiti solo per meriti (nell’insegnamento, nella dedizione all’arte e per la sua diffusione).

L’ evento, patrocinato dall’ Associazione Italiana Cultura e Sport – CONI, si è svolto nella Palestra della Scuola Media “G. Pedullà” di Siderno.

Ecco l’elenco completo degli atleti che hanno superato le prove:

Cintura verde per Alberto Tedeschi, cintura arancione Jennifer e Noemi Ursino, Benedetta e Fortunato Commisso, Federico Polito, Giulia D’Agostino, Haran Ferraro, Costa Pietro; gialla-arancio a Simone Sanci e Domenico Lombardo, gialla per Pino Francesco, Ieraci Vincenzo, Tedeschi Agostino, Vitale Fatima, Pitone Annalisa e D’agostino Marilù ed infine bianco-gialla per Brizzi Domenico, Longo Lorenzo, Lentini Antonio, Guttà Carlo e Valastro Marco.

Leggi tutto

Grande entusiasmo e partecipazione per il 7° Torneo KOMBAT PLAY disputatosi a Siderno

  • Published in Sport

Una avvincente manifestazione targata CENTRO STUDI KARATE sotto la guida del Presidente e Direttore Tecnico Vincenzo URSINO cintura nera 5° Dan (da poco ha ricevuto l’onorificenza sportiva di STELLA al MERITO da parte del CONI nazionale).

Ha patrocinato l’evento L’ASSOCIAZIONE ITALIANA CULTURA SPORT- C.O.N.I. grazie all’interesse del Presidente del Comitato Provinciale di Reggio Calabria il dott. Arturo NASTASI.

Il metodo di combattimento proposto per il settore giovanile ha avuto un gran successo; gli atleti hanno entusiasmato tutti i presenti ed è stata grande volontà tra i bimbi di emergere e migliorare.

Attaccare, sferrare un colpo, è stato innanzi tutto dare, andare "verso", stabilire una relazione con i compagni. Questi, si adatteranno, risponderanno e proporranno a loro volta. Il karate diventa quindi un vero e proprio dialogo eseguito con il corpo. Solo se si accetta questo concetto sarà possibile parlare di compagni e non di avversari, vivere in armonia col mondo che ci circonda.

Ma elenchiamo i protagonisti di questa intensa gara dove i karateka presenti si sono confrontati con la massima lealtà ed il massimo impegno nel pieno rispetto delle regole e degli avversari.

A spuntarla su tutti conquistando il podio più alto sono stati: tutti primi classificati nelle varie categorie: Sgambelluri Pietro, commisso Benedetta e Fortunato, Pino Francesco, Lombardo Domenico e Tedeschi Agostino.

Si classificano al secondo posto: Sanci Simone, Albanese Domenico, Tedeschi Alberto, Gutta’ Marco, Longo Lorenzo e Crimeni Ezio.

Terzi classificati: Sgambelluri Antonio, Femia Francesco, Correale Michele, Valastro Marco, Brizzi Domenico, D’Agostino Giulia, Ferraro Haran, Polito Federico e D’Agostino Marilù.

Ed infine quinti classificati: Vitale Fatima, Lentini Antonio, Pitone Annalisa e Ieraci Vincenzo.

Il CENTRO STUDI KARATE del M° Vincenzo URSINO sta preparandosi per l’EUROPEAN CHAMPIONSHIP 2018 che si disputerà nel mese di maggio a Castellamare del Golfo. Ricordiamo che all’ultimo appuntamento internazionale che ha partecipato, precisamente l’EUROCUP 2017, il CSK ha conquistato 6 titoli, 2 medaglie d’argento ed 1 di bronzo. 

Leggi tutto
Subscribe to this RSS feed