Menu
Corriere Locride
A Gioiosa Jonica (RC), sabato prossimo il convegno sul tema “Attualità sulle neoplasie della mammella” organizzato dall’associazione “Angela Serra-Locride”

A Gioiosa Jonica (RC), sabato …

Sabato 14 Dicembre all...

Reggio. "Progetto giustizia semplice": Venerdì 13 convegno a Palazzo Alvaro

Reggio. "Progetto giustiz…

“Progetto Giustizia Se...

"Emozioni a colori". A Bova Marina iniziativa contro la violenza di genere promossa dall''Ass. Thesis

"Emozioni a colori".…

"Emozioni a colori" è ...

Il Parco Archeologico urbano di Brancaleone Vetus chiuso ai visitatori; l'appello della Pro-Loco!

Il Parco Archeologico urbano d…

Non si arresta la cont...

La democrazia a zumpa filici (Africo e dintorni)

La democrazia a zumpa filici (…

di Bruno Salvatore Luc...

Poste Italiane: a Reggio Calabria un’azienda a misura di bambino

Poste Italiane: a Reggio Calab…

Reggio Calabria, 6 dic...

Sant'Ilario dello Jonio.  Sabato 7 dicembre l'evento: "Tra racconto e riflessioni le migrazioni del passato e del presente", con Mimmo Gangemi, Ilario Ammendolia e la musica di Fabio Macagnino

Sant'Ilario dello Jonio. Saba…

Sabato 7 dicembre, all...

"Fondo per le Non Autosufficienze": pubblicato il Bando che coinvolge tutti i cittadini residenti a sud di Locri

"Fondo per le Non Autosuf…

Il presente avviso, pr...

Presentato a Lamezia Terme «Leopardi e L’Infinito» di Raffaele Gaetano

Presentato a Lamezia Terme «Le…

Presentato sabato scor...

Prev Next

Acireale ko a tavolino contro l’Acr Messina? E la Palmese

  • Published in Sport

di Sigfrido Parrello - PALMI (RC) - L’Acr Messina potrebbe avere partita vinta a tavolino! Il riferimento riguarda il ricorso del club peloritano che si rifà alla seconda giornata di campionato (domenica 8 Settembre 2019) quando l’Acr Messina perse il match casalingo contro l'Acireale per 1-2. Tale sconfitta potrebbe infatti trasformarsi in una vittoria per 3-0 a tavolino.

Il Giudice Sportivo di Serie D non ha omologato il risultato (1-2) di Acr Messina-Acireale, gara valida per la 2^ giornata di campionato con la seguente motivazione: “Preso atto del preannuncio di reclamo da parte della Società A.C.R. MESSINA SSDARL avverso l’esito della gara indicata a margine, si soprassiede ad ogni decisione in merito”.

Oggetto del ricorso la posizione del difensore granata dell’Acireale Francesco Cannino, sul quale pendeva una precedente squalifica ai tempi della Juniores del Città di Messina, con i giallorossi che adesso potrebbero ottenere la vittoria per 3 a 0 a tavolino. Lo stesso calciatore Cannino infatti, doveva ancora scontare due giornate di squalifica maturate durante lo scorso campionato.

Ma l’incredibile avventura di Cannino e dell’Acireale poteva avere conseguenze più pesanti per lo stesso Acireale perché il calciatore in questione è stato tra gli undici titolari scesi in campo durante la prima giornata di campionato (1 Settembre 2019) quando al “Tupparello” si giocò Acireale-Palmese vinta dai siciliani di mister Peppe Pagana per 4-1.

A questo punto, se due più due fa quattro, se all’Acr Messina daranno partita vinta a tavolino, la stessa sacrosanta cosa avrebbe potuto fare la Palmese: avanzare reclamo entro 48 ore e vincere la partita a tavolino. Se così fosse, errore (orrore) gravissimo da parte dei dirigenti neroverdi.  

Leggi tutto

Calcio, Serie D: parte male la Palmese che perde a Acireale per 4 a 1

  • Published in Sport

di Sigfrido Parrello - 

ACIREALE - U.S. PALMESE: 4-1

IL TABELLINO DEL MATCH:
RETI: 31' rig. Rizzo (A), 59' Savanarola (A), 81' De Felice (A), 90' Mbaba (A), 92' Chiavazzo (P).
A.S.D. CITTA’ DI ACIREALE 1946 (3-5-2): Pitarresi, Sicignano, Silvestri (VK), Orlando, Cannino (75' Mbaba), Tuninetti, Barcio (74' Barbagallo), Crispini (00), Savanarola (K) (85' Ba), Rizzo, Diop (67' De Felice).
A disposizione: Cappa, Raucci, Fiore, Arena, Chiacchio.
Allenatore: Peppe Pagana.
U.S. PALMESE 1912 (3-5-2): Barbieri, Granata, Misale (K), Chiavazzo, Bruno, Della Guardia (65' Spanò), Nicosia (36' Silvestri), Condomitti (VK), Velardi (71' Saba), Schisciano, Militano.
A disposizione: De Caria, Favasuli, Circio, Buonocore, Tassi, Occhiuto, Mattiani.
Allenatore: Mario Dal Torrione.
ARBITRO: Flavio Fantozzi della Sezione A.I.A. di Civitavecchia.
ASSISTENTI: Gabio Pulcinelli della Sezione A.I.A. di Siena e Federico Linari della Sezione A.I.A. di Firenze.
NOTE: spettatori 1500 circa. Ammoniti: Condomitti (P), Crispini (A), Bruno (P), Barbieri (P). Recupero: 2’pt; 4’st.
PALMI (RC) - Parte male la ultracentenaria Palmese che subisce quattro reti da un travolgente Acireale di mister Peppe Pagana. Un secco 4-1 che non lascia tempo per le recriminazioni anche perché maturato contro una squadra più forte anche se l’occasione più ghiotta era capitata all’undici neroverde di Mario Dal Torrione al 18esimo del primo tempo con Schisciano che colpiva la traversa.
PRIMO TEMPO: parte forte l’Acireale che inizia ad attaccare la Palmese che però gestisce bene i siciliani. Al 10’ Rizzo lancia Diop che si libera di supera un difensore neroverde e prova la conclusione ma viene chiuso da Bruno. Al 18esimo Palmese sfortunata quando Velardi serve Schisciano che con un siluro direttamente da fuori aria colpisce in pieno la traversa. Poi ancora Acireale con il capitano Savanarola che serve Diop con Barbieri che in uscita lo anticipa. Al 28’ azione di Savanarola che riesce a liberarsi in area di rigore provando la conclusione con la palla che termina fuori di poco. Al 31esimo calcio di rigore per l’Acireale conquistato da Rizzo che viene atterrato in piena area di rigore neroverde. Sul dischetto lo stesso fantasista argentino realizza.
SECONDO TEMPO: Acireale subito pericoloso con Savanarola che allarga per Rizzo che da sinistra si accentra e poi salta due calciatori neroverdi calciando di poco fuori. Al 48’ ancora Rizzo per Diop che appoggia a Savanarola ma la sua conclusione viene respinta da Della Guardia. La Palmese prova a pareggiare i conti con Schisciano che calcia sull’esterno della rete. Al 59’ l’Acireale raddoppia quando Barcio serve splendidamente Savanarola che fa 2-0. Acireale ancora all’attacco ed al minuto numero 81 cala il tris quando una mischia in area di rigore della Palmese consente a De Felice di depositare in rete alle spalle di Barbieri. Poker granata al 92esimo con  Mbaba al termine da una gran bella azione dei siciliani. La Palmese reagisce d’orgoglio trovando la rete della bandiera con Chiavazzo al minuto numero 92 quando, con un tiro da metà campo, sorprende Pitarresi. Acireale-Palmese 4-1.

Leggi tutto

L’uragano Palmese schianta Acireale. Gli eroi del miracolo neroverde festeggiati a Palmi

  • Published in Sport

di Sigfrido Parrello -

Tabellino del match:

Palmese - Acireale 2-0

RETI: pt 4’ Saba, st 43’ Mistretta.

U.S. PALMESE 1912 (5-3-2): Barbieri, Lavilla (VK), Gambi (K) (st 18’ Chidichimo, st 33’ Piras), Cinquegrana, Bruno, Brunetti, Calivà, Lucchese (st 29’ Bonadio), Ouattara Adamzaki (st 20’ Mistretta), Colica, Saba (st 6’ Basile). A disposizione: Zoccali, Guglielmi, Occhiuto, Pascarella. Allenatore: Ivan Franceschini.

A.S.D. CITTA’ DI ACIREALE 1946 (3-4-3): Amella, Iannò, Raucci, Aprile, Gambuzza, Campanaro, Savanarola (K), Sidibe (st 27’ Lentini), Manfrellotti, Leotta (st 18’ Sorbello), Talotta (st 18’ Dadone). A disposizione: Militello, Salemi, Rausi, Sanna, Biondi. Allenatore: Roberto Festa (Giuseppe Romano squalificato).

ARBITRO: Domenico Mallardi della Sezione A.I.A. di Bari.

ASSISTENTI: Marco Cerilli della Sezione A.I.A di Latina e Matteo Pressato della Sezione A.I.A. di Latina.

NOTE: spettatori 600 circa (una settantina provenienti da Acireale). Pomeriggio nuvoloso. Terreno di gioco in erbetta sintetica del “Lopresti” in ottime condizioni. Ammonito: Brunetti (P). Angoli: 6-4 per la Palmese. Rec. 2’ e 5’.

QUESTA VOLTA NIENTE CRONACA. CI SOFFERMIAMO SOLTANTO SUL TABELLINO DELL’ULTIMA GARA DELLA STAGIONE. UN PALMESE-ACIREALE CHE, AL TRIPLICE FISCHIO FINALE, HA FATTO ESPLODERE IL LEGGENDARIO “LOPRESTI” DI PALMI PER LA CERTIFICAZIONE DEL MIRACOLO SPORTIVO PIU’ GRANDE DELLA STORIA DELLA ULTRACENTENARIA U.S. PALMESE 1912. E BON!

DI SEGUITO IL COMUNICATO DELLA U.S. PALMESE 1912:                                    

GRAZIE A TUTTI VOI...
LA FAVOLA DELLA PALMESE ADESSO E' REALTA'!!!

Parlando da tifosi possiamo dire che mille milioni di grazie sarebbero riduttivi per esprimere la nostra gratitudine nei confronti di TUTTI coloro che hanno permesso il realizzarsi di tutto ciò!
Ad inizio stagione nessuno avrebbe mai pensato di riuscire a centrare l'obiettivo salvezza con la massima tranquillità. Anzi... qualche giorno prima dell'inizio della stagione non vi erano le minime condizioni per iniziare il campionato.

In ordine cronologico di eventi, disputare il campionato e salvare il titolo della Palmese è stato possibile grazie a tantissime persone. Iniziando da chi ha preso in mano le redini della Palmese; l'AG. Dott. Larizza e un gruppo di tifosi scesi dagli spalti sobbarcandosi un'enorme responsabilità. Per poi passare a tutti gli sponsor e al resto dei tifosi che hanno dimostrato amore per la Palmese e fiducia a questa dirigenza, contribuendo con ciò che gli era possibile a riempire il salvadanaio neroverde, senza avere nulla in cambio se non vedere la loro squadra scendere in campo. Persino gli abbonati la domenica riacquistavano il biglietto.

Però il lavoro e la passione dei primi sarebbe stato vano se ad indossare la maglia neroverde non ci fossero stati loro: "I NOSTRI EROI NEROVERDI", che oltre a dimostrare il loro valore tecnico, prima di tutto hanno dimostrato amore per il calcio e per la Palmese. Questi UOMINI, insieme a tutto lo staff tecnico compreso il loro condottiero Mister Franceschini, si sono messi a disposizione della squadra rinunciando a guadagni/rimborsi degni del loro livello e del loro valore, facendo il loro dovere molto meglio di altri gruppi di calciatori operanti in altre squadre di categoria e quotati sulla carta il doppio o il triplo di loro.

Speriamo e siamo sicuri che i sacrifici fatti in questa stagione vi ripagheranno per il futuro con e senza la maglia della Palmese.             

Ma sappiate che a Palmi avete conquistato qualcosa che vale più del danaro... "la gloria" e noi della Palmese vi ricorderemo sempre come i nostri eroi.

"LA GLORIA RENDE GLI EROI IMMORTALI" Con stima, gratitudine e affetto
Lo staff di facebook.com/uspalmese

la pagina dei tifosi fatta e gestita dai tifosi

QUESTI I RISULTATI DOPO LA 17^ GIORNATA DI RITORNO:

Portici - Turris 2-1

Gela - Locri 1-2

Città di Messina - Castrovillari 2-1

Nocerina - Marsala Calcio 1-0

U.S. Palmese 1912 - Acireale 2-0

Roccella - Bari 2-1

Rotonda - Acr Messina 1-3

Sancataldese - Igea Virtus Barcellona 4-0

Troina - Cittanovese 1-1

LA CLASSIFICA: Bari punti 78, Turris* 67, Marsala Calcio 53, Portici 50, Castrovillari 49, U.S. Palmese 47, Cittanovese 47, Acireale 47, Nocerina 47, Troina 45, Gela 44, Acr Messina 43, Sancataldese 42, Città di Messina 40, Locri 39, Roccella 38, Rotonda 31, Igea Virtus Barcellona 21. 

BARI PROMOSSO IN LEGA PRO.

SEMIFINALI PLAY-OFF: TURRIS-CASTROVILLARI E MARSALA CALCIO - PORTICI.

PLAY-OUT: SANCATALDESE-ROCCELLA E CITTA’ DI MESSINA - LOCRI.

Leggi tutto
Subscribe to this RSS feed