Menu
Corriere Locride
Bovalino. Agave presenta la sua sede operativa e molte altre novità

Bovalino. Agave presenta la su…

Presente anche l’Ammin...

Cosenza. Studenti in piazza contro il governo: «Le scuole sicure sono quelle che non crollano»

Cosenza. Studenti in piazza co…

Centinaia di studenti ...

Regione Calabria. Rifiuti, il Dipartimento Presidenza replica ad Abramo

Regione Calabria. Rifiuti, il …

Corre l'obbligo replic...

La piccola Victoria Cosentino debutta su RAI 1 alla 61^ Edizione dello ZECCHINO D’ORO

La piccola Victoria Cosentino …

Finalmente ci siamo. D...

Ambiente. Giornata nazionale degli Alberi, Costa: “Piantiamo un albero insieme ai nostri figli, avranno un amico di cui prendersi cura per tutta la vita”

Ambiente. Giornata nazionale d…

«Per la Giornata degli...

Reggio. Inaugurato l'Auditorium dell'istituto comprensivo "Catanoso - de Gasperi"

Reggio. Inaugurato l'Auditoriu…

Martedì 13 Novembre è ...

Caulonia sbanca "Mezzogiorno in famiglia". Il sindaco Belcastro: «Risultato esaltante»

Caulonia sbanca "Mezzogio…

Per Caulonia "Mezzogio...

Bovalino. Agave presenta il suo “Sportello per il cittadino”

Bovalino. Agave presenta il su…

Lo sportello si muover...

Calcio. A.S.D. Roccella 1935: Il dottor Enzo Federico nuovo ds

Calcio. A.S.D. Roccella 1935: …

Enzo Federico è il nuo...

“Il labirinto e il filo. I Costituenti calabresi”: sabato 10 novembre la presentazione a Taurianova

“Il labirinto e il filo. I Cos…

Evento accreditato dal...

Prev Next

Svolto il raduno di metà stagione dei fischietti locresi a San Giovanni di Gerace

  •   Redazione
Svolto il raduno di metà stagione dei fischietti locresi a San Giovanni di Gerace

Si è tenuto domenica 11 febbraio 2018 nella splendida cornice di San Giovanni di Gerace il raduno di metà stagione degli arbitri di calcio della sezione di Locri. Un vero successo, anche grazie alla disponibilità dell’Amministrazione Comunale del piccolo centro del Torbido, guidata dal Sindaco Pino Vumbaca, che ha messo a disposizione dei fischietti locresi la sala consiliare per lo svolgimento del raduno.

La giornata ha preso il via alle ore 9:00 con la visualizzazione di alcuni filmati proiettati dai responsabili sezionali con la presenza del VicePresidente Anselmo Scaramuzzino. Poi si sono svolti i consueti quiz regolamentari (superati brillantemente), quindi l’intervento degli ospiti, tra cui Carmine Barbaro, delegato del Comitato FIGC/LND di Locri, e l’assessore Carabetta. La giornata è proseguita con il confronto tra arbitri ed osservatori, per chiudersi alle 13:30. Quindi tutti a pranzo e alle ore 15:00 la Santa Messa che si è tenuta presso il Santuario di Maria Santissima delle Grazie.

Gli Osservatori Arbitrali invece hanno svolto la parte teorica in sezione, mentre quella pratica presso lo Stadio Comunale di Locri, in occasione della gara di campionato contro il Cotronei, grazie anche alla disponibilità della società A.C. Locri 1909 e della presidentessa Antonella Modafferi che destinato agli associati un settore della gradinata dell’impianto locrese.

Queste le dichiarazioni del VicePresidente Anselmo Scaramuzzino: «Sono molto soddisfatto di come è andato questo raduno di metà stagione. Un ringraziamento al Sindaco Pino Vumbaca e all’Amministrazione di San Giovanni di Gerace, che ci ha accolto con grande entusiasmo e disponibilità. Grazie anche al consigliere sezionale Totò Mulè che si è prodigato facendo da tramite tra sezione ed Amministrazione. Grazie a tutti gli associati intervenuti, arbitri, osservatori, consiglieri sezionali. Doppia soddisfazione perché proprio venerdì abbiamo certificato nuovi arbitri dell’ultimo corso, ma ancora di più perché a breve partirà un altro corso sezionale. Invito tutti i giovani del territorio a non tentennare facendo una scelta giusta che li può formare prima come persone e successivamente come atleti. L’attività sezionale procede con il giusto passo e la sezione di Locri si sta dimostrando come sempre attiva ed attenta a tutto il territorio. Anche la scelta di fare questo raduno fuori dalla sezione o dalle consuete mete limitrofe, ha la valenza di avvicinare la sezione al territorio e il territorio alla stessa. Scoprire nuovi posti, viverli aggregando i nostri giovani, probabilmente è uno degli aspetti più belli della nostra attività da arbitri e da dirigenti.»

Francesco Carbone