Menu
Corriere Locride
Blitz anti 'ndrangheta dei Carabinieri in Valle d'Aosta, in Emilia Romagna e nella provincia di Reggio Calabria

Blitz anti 'ndrangheta dei Car…

(ANSA) - REGGIO CALABR...

Siderno. Sabato 20 luglio da “MAG La ladra di libri” si terrà la presentazione del libro “Appunti di meccanica celeste”, di Domenico Dara

Siderno. Sabato 20 luglio da “…

Sarà un sabato sera sp...

Windsurf - Il reggino Francesco Scagliola scatenato: dopo il mondiale vince l'europeo

Windsurf - Il reggino Francesc…

Bis d'oro. Il reggino ...

Nota stampa dei Sindacati sul nuovo ospedale di Vibo Valentia: «dopo vent’anni di attesa ancora tutto fermo»

Nota stampa dei Sindacati sul …

La sanità in Calabria ...

Reggo. Hospice “Via delle Stelle”: Il Planetario Pythagoras si unisce all’appello delle istituzioni affinché la struttura sia preservata

Reggo. Hospice “Via delle Stel…

La sezione Calabria de...

Nuova S.S.106: senza le infrastrutture la Calabria muore

Nuova S.S.106: senza le infras…

di Fabio Pugliese - (P...

Dalla Varia di Palmi un messaggio di speranza e di amore per la vita nella Giornata della Solidarietà in programma il 23 agosto

Dalla Varia di Palmi un messag…

Un gruppo di quaranta ...

I Deep Radics sbarcano al Sunset bar di Scilla

I Deep Radics sbarcano al Suns…

Tornano le note al tra...

Locri. Nota stampa del circolo di Fratelli d'Italia sulla situazione dell'Ospedale

Locri. Nota stampa del circolo…

Come circolo di Fratel...

Il Sindaco di Roccella Jonica ricorda l'ex parlamentare Domenico Bova

Il Sindaco di Roccella Jonica …

In ricordo dell’on. Do...

Prev Next

La Palmese stende la Sancataldese. Il miracolo si avvicina. Tifosi siciliani travestiti da preti e suore. Risultati e classifica

  •   Sigfrido Parrello
La Palmese stende la Sancataldese. Il miracolo si avvicina. Tifosi siciliani travestiti da preti e suore. Risultati e classifica

di Sigfrido Parrello -

TABELLINO E CRONACA DEL MATCH:

PALMESE - SANCATALDESE 1-0                                       

RETE: 39’st Lavilla.

U.S. PALMESE 1912 (3-5-2): Barbieri, Lavilla, Bruno, Brunetti (VK), Occhiuto, Guglielmi, Trentinella (K) (11’st Lucchese), Calivà, Colica, Adam Ouattara Adamzaki (44’st Pascarella), Mistretta (28’st Bonadio). A disposizione: Zoccali, Piras, Gambi, Spanò, Thomas Zapparata, Saba. Allenatore: Ivan Franceschini.

SANCATALDESE CALCIO 1945 (3-5-2):Franza, Florio, Di Marco (K), Cossentino, Longo, Calabrese (VK), Di Stefano, Montalbano, Ficarrotta, Gambino (25’st El Hadj Katin), Lucarelli (1’st Giarrusso). A disposizione: La Cagnina, Costanzo, Sessa, Mosca, Sicurella, Passanante. Allenatore: Antonio Alacqua.

ARBITRO: Dario Di Francesco della Sezione A.I.A. di Ostia Lido.

ASSISTENTI: Simone Conte della Sezione A.I.A. di Napoli e Alessandro Marchese della Sezione A.I.A. di Napoli.

NOTE: spettatori 550 circa compresi una quarantina provenienti da San Cataldo. Pomeriggio nuvoloso e freddo con la temperatura che segnava 16°. Terreno di gioco in erbetta sintetica del “Lopresti” in ottime condizioni. Ammoniti: Cossentino (S), Bruno (P), Calabrese (S), Brunetti (P) e Lavilla (P). Angoli: 6-2 per la Palmese. Recupero: 1’pt e 4’st.

PALMI CALABRO (RC) -La Palmese che non vinceva in casa dallo scorso 25 Novembre contro l’Acr Messina, stende la Sancataldese e vede avvicinarsi il miracolo salvezza. Per i nisseni di mister Antonio Alacqua non riesce l’impresa di fare risultato a Palmi ed ora le cose si mettono male quando alla fine del campionato mancano otto gare.

Era necessario iniziare a fare punti anche in trasferta per gli uomini del presidente Giuseppe Diliberto ed invece da Palmi la formazione verdeamaranto ha subito una sconfitta pesante in un momento delicato del torneo.

Certo ancora c’è tempo per recuperare però bisognerà mettere in campo più cattiveria agonistica e maggiore incisività soprattutto nella zona d’attacco dove la Sancataldese è apparsa troppo evanescente. D’altronde, contro la Palmese che al “Lopresti” davanti al proprio pubblico gioca un gran bel calcio, era difficile fare punti. Siparietto simpaticissimo dei tifosi della Sancataldese presenti al “Lopresti” che onorano il Carnevale travestiti da preti e suore. Striscioni sottosopra invece per il tifo organizzato neroverde: “Boys Palmi 78” (tranne il “Gruppo Totalitario 93) in forma di protesta e solidarietà per gli ultras colpiti dal Daspo in occasione di Palmese-Gela.

Al decimo minuto arriva la prima occasione per la ultracentenaria Palmese con Ouattara che raccoglie un cross di Lavilla dalla destra ma, davanti all’ex Franza, sbaglia clamorosamente. Palmese di mister Ivan Franceschini padrona del campo. Al 17’ su calcio di punizione battuto dal limite Mistretta si rende pericoloso sfiorando la palla di testa. La Sancataldese appare in difficoltà contro una Palmese che crea numerose azioni da rete. Neroverdi nuovamente pericolosi con Mistretta che però non riesce a trovare la via della rete. Reagisce la Sancataldese al 40’ con Ficarrotta che davanti a Barbieri non riesce a superarlo. Prima della fine del primo tempo la Palmese spreca il vantaggio con l’ex Ouattara che tira a giro ma la palla si perde di pochissimo dal sette.

La ripresa vede ancora la Palmese di mister Franceschini alla ricerca del vantaggio e fioccano le occasioni da goal. Colica crossa in area per Ouattara che davanti la porta perde l’equilibrio e spreca tutto. I siciliani sono in difficoltà. Al 65 Lavilla fa le prove generali della rete servendo dalla sinistra Mistretta il quale tira al volo ma il pallone termina di poco sulla traversa. Al 33’ Ouattara si accorge che Franza è fuori dai pali e cerca di beffarlo con un tiro da centrocampo ma il portiere blocca. Al 36esimo la Sancataldese sfiora il goal con Montalbano che dalla sinistra lascia partire un gran tiro che si alza sul sette. Al 39esimo, esattamente al minuto numero 39esimo, la Palmese realizza la rete decisiva che può valere la salvezza e che fa esplodere il leggendario “Lopresti”: cross dalla sinistra e Simone Lavilla con un gran tiro al volo batte l’incolpevole Nunzio Franza.  

I RISULTATI DOPO LA 9^ GIORNATA DI RITORNO:

Gela-Acr Messina 0-1

Città di Messina-Bari 1-3

Castrovillari-Cittanovese 3-2 giocata sabato 2 Marzo 2019

Locri-Marsala Calcio 1-4

Nocerina-Roccella 2-0

Portici-Rotonda 1-0

U.S. Palmese-Sancataldese 1-0 

Igea Virtus Barcellona-Troina 0-1

Acireale-Turris posticipata a domenica 10 Marzo 2019

LA CLASSIFICA: Bari punti 62, Turris* 50, Acireale 40, Marsala Calcio 40, Portici 40, Castrovillari 37, Cittanovese 37, Gela 37, U.S. Palmese 36, Nocerina 36, Troina 36, Acr Messina 31, Città di Messina 27, Sancataldese 27, Locri 26, Roccella 26, Rotonda 20, Igea Virtus Barcellona 19.

Turris* 2 punti di penalizzazione.