Menu
Corriere Locride
L’appello alla Regione di Federalberghi Vibo Valentia: «Ci manca un assessorato al Turismo»

L’appello alla Regione di Fede…

Da ripensare il modo d...

Siderno (RC): “L’amore al tempo dei voucher”, alla Calliope Mondadori il romanzo di Loredana Mazzone e Beppe Liotta

Siderno (RC): “L’amore al temp…

Tra colloqui di lavoro...

Agriturismo: colmare subito il grave “vulnus” nella Legge Regionale che penalizza i giovani, il diritto della continuità dell’attività e gli investimenti

Agriturismo: colmare subito il…

La Regione predisponga...

Reggio. Ordine dei Medici Chirurghi ed Odontoiatri: «Violenze in corsia: ora basta»

Reggio. Ordine dei Medici Chir…

Riceviamo e pubblichia...

XXVI anniversario delle stragi di Capaci e di Via D’Amelio: concerto a Palermo dell’Orchestra Giovanile "Giuseppe Scerra"

XXVI anniversario delle stragi…

Il Concerto dell’Orche...

Siderno (RC): Anna Luana Tallarita alla libreria Calliope Mondadori con il suo saggio “Il potere del potere”

Siderno (RC): Anna Luana Talla…

La parola quale luogo ...

Locri, gli studenti dell'alberghiero in visita a Montecitorio

Locri, gli studenti dell'alber…

Un'esperienza indiment...

Windsurf – Il reggino Scagliola sfiora la vittoria di categoria in Germania

Windsurf – Il reggino Scagliol…

Nessun rimpianto. Fran...

Gioiosa Ionica. Venerdì 25 maggio presentazione della lista e del programma di Gioiosa bene comune – sindaco Salvatore Fuda

Gioiosa Ionica. Venerdì 25 mag…

GIOIOSA BENE COMUNE pr...

Siderno. Giovedì 24 maggio da “MAG. La ladra di libri” l'incontro con Mario Nirta, Cosimo Papandrea e Pino Carella

Siderno. Giovedì 24 maggio da …

Un pomeriggio all’inse...

Prev Next

La Palmese perde malamente a Ercolano per 3-0 e la classifica si fa pesante. Certe decisioni in casa neroverde pesano…

  •   Redazione
La Palmese perde malamente a Ercolano per 3-0 e la classifica si fa pesante. Certe decisioni in casa neroverde pesano…

di Sigfrido Parrello - 

TABELLINO E CRONACA DEL MATCH:

Ercolanese - Palmese: 3 - 0

A.V. ERCOLANESE 1924 (4-3-3): Mascolo, Rossi, Esposito, Costantino (K), Varchetta, Pastore, Sorrentino (38'st Tedesco), Ausiello, El Ouazni (VK) (47'st Cristaldi), Vitiello (33'st Fontana), Rekik (22'st Minopoli). A disposizione: Barone, Fusco, Poziello, Platone, Arciello. Allenatore: Luigi Squillante.

U.S. PALMESE 1912 (4-3-3): Franza, Lavilla, Gambi (VK), Dodaro (14'st Junca), De Lucia, Colombatti (36'st Cucinotti), P. Giorgiò (11'st Pellegrino), Galeano (13'st Meringolo), Molinaro, Gagliardi (K), G. Puntoriere (13'st Misale). A disposizione: Galullo, Diomande, Citrigno. Allenatore: Alessandro Pellicori.

ARBITRO: Mattia Ubaldi di Roma 1.                     

ASSISTENTI: Stefano Papa della Sezione AIA di Chieti e Francesco De Santis della Sezione AIA di Avezzano.

RETI: 10' Rekik, 32'st Ausiello, 46'st El Ouazni su calcio di rigore.

NOTE: Pomeriggio di freddo e pioggia. Ammoniti: De Lucia e Galeano (P). Al 41'st allontanato dalla panchina l’allenatore della Palmese, Alessandro Pellicori. Al 7'st Sorrentino (E) manda alto un calcio di rigore. Recuperi: 2pt; 5st. Calci d’angolo: 7-1 per l’Ercolanese.

ERCOLANO (NA) - Alla 15^ giornata del girone di andata, la Palmese consente all’Ercolanese di ritornare alla vittoria che mancava dal 22 Ottobre scorso (quel giorno i ragazzi di mister Squillante superarono per 2-1 l’Acireale). Da quel 22 Ottobre per i granata arrivarono quattro e due sconfitte. Ci ha pensato dunque la Uesse Palmese 1912 a far risuscitare l’Ercolanese uscendo meritatamente sconfitta dal rettangolo di gioco del “Raffaele Solaro” di Ercolano. Adesso per gli ultracentenari neroverdi della Piana la classifica si fa sempre più brutta con il rischio di retrocessione diretta anche perché le altre squadre (vedi Isola Capo Rizzuto che ha pareggiato in trasferta a Roccella) fanno punti pesanti.

Subito in avanti l’Ercolanese all’8’ minuto con El Ouazni che dal limite dell’area di rigore effettua un gran tiro che colpisce l’incrocio dei pali. Trascorrono soltanto due minuti che l’Ercolanese passa in vantaggio: Rekik batte Franza sugli sviluppi di un cross dalla sinistra.

La Palmese tenta di reagire con Gagliardi con un calcio di punizione dal limite. Il portiere granata Mascolo respinge. Ancora Ercolanese in avanto con Sorrentino al 19esimo che impegna Franza con un forte rasoterra. L’Ercolanese insiste anche perché la Palmese non riesce ad essere particolarmente incisiva, ed al minuto numero 32 raddopiano con Ausiello che fa 2-0 appoggiando in rete un pallone facile facile con la difesa neroverde disattenta. Al minuto numero 36 l’Ercolanese sfiora la terza rete con El Ouazni che sottoporta calcia alto sulla traversa. Termina così il primo tempo in favore dell’Ercolanese per 2-0. 

Con il freddo e sotto la pioggia, inizia la ripresa ed al 53esimo altra occasione per l’Ercolanese con il solito El Ouazni che per fortuna della Palmese sbaglia un calcio di rigore calciandolo alto. Da questo momento in avanti iniziano i cambi a ripetizione con il tecnico della Palmese, Alessandro Pellicori che le tenta tutte senza però riuscirci. La Palmese con il neo entrato Misale ha un’occasione al 75esimo su calcio di punizione che sfiora il gol mentre l’Ercolanese, nei minuti di recupero, trova con El Ouazni la terza e definitiva rete siglata su calcio di rigore. 3 a 0 per l’Ercolanese mentre per la Palmese adesso la classifica si fa pesante. Purtroppo certe decisioni in casa neroverde pesano...

CALCIOMERCATO NEROVERDE: VANNO VIA OTTO CALCIATORI E NE  ARRIVANO TRE - La Società neroverde attraverso un comunicato stampa ufficiale fa sapere gli ultimissimi movimenti di mercato in casa Palmese. Vanno via in otto: Luca Di Dionisio, Giuseppe Anile, Alex Binetti, Fabio Orlando, Murilo Ferreira Gomes, Matteo Pepe, Augusto Diaz e Luigi Le Piane. Vestiranno la casacca neroverde in tre: Gianluca Galullo, classe 1997, in arrivo dalla Vibonese, Simone Lavilla, classe 1997, prelevato dalla Cittanovese, e l’esterno classe 1999 Luca Pellegrino proveniente dall’Amantea. Inoltre, la Società neroverde fa sapere che l’accordo con l’esterno d’attacco Jonis Khoris in uscita dal Locri è saltato per motivi sconosciuti. Proprio così recita il comunicato “ma per motivi sconosciuti, è saltata la firma”. 

Purtroppo certe decisioni in casa neroverde pesano...