Menu
Corriere Locride
Parco Aspromonte, l’appello del Presidente Bombino ai candidati

Parco Aspromonte, l’appello de…

“E’ necessario che i f...

Contratto scuola, bonus 80 euro salvaguardato per le fasce più deboli

Contratto scuola, bonus 80 eur…

Grazie a legge di bila...

Ancora un evento internazionale a Cosenza: Noa e la sua band in concerto il 6 aprile al teatro Rendano

Ancora un evento internazional…

Sarà anche premiata pe...

Il Polo Museale della Calabria ha partecipato con successo alla quarta edizione di TourismA

Il Polo Museale della Calabria…

TOURISMA 2018 – Salone...

Regione. Musmanno: "Nessuna cancellazione dei treni regionali 3692 e 3694"

Regione. Musmanno: "Nessu…

"I treni regionali n. ...

Reggio. Venerdì 23 e sabato 24 febbraio il Teatro della Girandola presenta lo Spettacolo “In bocca al lupo”

Reggio. Venerdì 23 e sabato 24…

Il Teatro della Girand...

Siderno. Sinistra Italiana: «Città Giardino a basso costo. L’amministrazione Fuda ha mantenuto la parola»

Siderno. Sinistra Italiana: «C…

Riceviamo e pubblichia...

Taurianova. Oggi il Comune compie novant’anni dalla sua istituzione

Taurianova. Oggi il Comune com…

I comuni di Radicena, ...

Regione Calabria. Fondi post 2020: partecipa alla consultazione online

Regione Calabria. Fondi post 2…

La Commissione europea...

Reggio. Sabato 17 Febbraio si terrà il secondo incontro formativo per parlare del progetto: “Non c’è Libertà senza Legalità”

Reggio. Sabato 17 Febbraio si …

Il Progetto “NON C’E’ ...

Prev Next

Calcio, Serie D 2017-2018: ecco il regolamento Play-Out salvezza

  •   Redazione
Calcio, Serie D 2017-2018: ecco il regolamento Play-Out salvezza

di Sigfrido Parrello - Premesso che le società classificate al 19° e 20° posto nei gironi A, e D al 17° e 18° posto nei gironi C, E, F, G, H e I; al 18° e 19° posto nel girone B; nel corrente campionato retrocederanno automaticamente nel Campionato di Eccellenza Regionale, occorre preliminarmente considerare che lo svolgimento dell’attività dei play-out può essere caratterizzata dalla eventualità che due o più squadre occupino, al termine del corrente campionato la penultima posizione in classifica a parità di punteggio o addirittura che tre o più squadre realizzino analogo punteggio occupando gli ultimi posti nella classifica finale. Nelle ipotesi sopra rappresentate poiché viene a concretizzarsi irreversibilmente la definizione di una o di due retrocessioni dirette nel campionato di categoria inferiore, questo Dipartimento ha stabilito che a fronte di siffatta eventualità organizzerà, prima dell’inizio dei play-out e distintamente per ciascun girone, la necessaria gara di spareggio per definire o completare il quadro delle squadre partecipanti a detta fase.
Lo svolgimento di dette gare di spareggio viene disciplinato dalle disposizioni contenute nell’art. 51 delle Norme Organizzative Interne della F.I.G.C. (INCONTRI in campo neutro con eventuali tempi supplementari e calci di rigore con le modalità stabilite dalla Regola 7 delle Regole del Gioco). In tale specifico contesto, nell’ulteriore ipotesi che due o più squadre occupino, al termine del corrente campionato, il 13° posto in classifica (15° nei gironi A, e D; 14° nel girone B,), al fine di stabilire la squadra che parteciperà alla gara di play-out si applicherà la disposizione innanzi citata (art. 51 delle N.O.I.F.) così come prevista dal comma 6 che si riporta integralmente di seguito: ……omissis….. al solo fine di individuare
le squadre che hanno titolo a partecipare ai play off e play out dei campionati dilettantistici, in caso di parità di punteggio fra due o più squadre al termine dei campionati di competenza si procede alla compilazione di una graduatoria (c.d.”classifica avulsa”) fra le squadre interessate, tenendo conto, nell’ordine: dei punti conseguiti negli incontri diretti fra tutte le squadre; della differenza tra reti segnate e subite nei medesimi incontri; della differenza tra reti segnate e subite nell’intero Campionato; del maggior numero di reti segnate nell’intero Campionato; del sorteggio.
Premesso quanto sopra e al fine di determinare le squadre che completeranno il quadro delle retrocessioni previste, si osserveranno i seguenti meccanismi che caratterizzano lo svolgimento della fase dei Play-Out. Al termine della stagione sportiva, le squadre che si saranno
classificate al 13°, 14°, 15° e 16° posto nei gironi C, E, F, G, H e I (15°, 16°, 17° e 18° posto nei gironi A e D; 14°, 15°, 16° e 17° posto nel girone B;), si incontreranno fra loro in gara di sola andata mediante i seguenti abbinamenti obbligati: per i gironi A, e D squadra classificata al 15° posto contro squadra classificata al 18° posto; squadra classificata al 16° posto contro squadra classificata al 17° posto; per i gironi C, E, F, G, H, I squadra classificata al 13° posto contro squadra classificata al 16° posto; squadra classificata al 14° posto contro squadra classificata al 15° posto; per il girone B squadra classificata al 14° posto contro squadra classificata al 17° posto; squadra classificata al 15° posto contro squadra classificata al 16° posto; A tale preciso riguardo si conferma che le squadre classificate al 13° e 14° posto nei gironi C, E, F, G e H (15° e 16° nei gironi A e D; 14° e 15° nel girone B) disputeranno la prevista gara in casa. L’esito degli incontri così come sopra programmati determinerà la permanenza di due Società nell’organico di Serie D e, per contro, la ulteriore retrocessione di due Società nel Campionato di Eccellenza. Nelle gare dei due accoppiamenti, in caso di parità al termine dei tempi regolamentari verranno disputati due tempi supplementari e, persistendo parità, retrocederanno al Campionato d’Eccellenza Regionale le squadre dei due accoppiamenti peggiori classificate al termine del Campionato. Nei gironi C, E, F, G, H e I, le squadre classificate al 16° posto sono invece retrocesse direttamente, senza la disputa delle gare di Play-out, se al termine del Campionato il distacco dalla 13° classificata è pari o superiore a punti 8.
Nei medesimi gironi le squadre classificate al 15° posto sono invece retrocesse direttamente, senza la disputa delle gare di Play-out, se al termine del Campionato il distacco dalla 14° classificata è pari o superiore a punti 8. Nei gironi A e D, le squadre classificate al 18° posto sono invece retrocesse direttamente, senza la disputa delle gare di Play-Out, se al termine del Campionato il distacco dalla 15° classificata è pari o superiore a punti 8. Nei medesimi gironi, le squadre classificate al 17° posto sono invece retrocesse direttamente, senza la disputa delle gare di Play-out, se al termine del Campionato il distacco dalla 16° classificata è pari o superiore a punti 8. Nel girone B, la squadra classificata al 17° posto è invece retrocessa direttamente, senza la disputa delle gare di Play-out, se al termine del Campionato il distacco dalla 14° classificata è pari o superiore a punti 8. Nel medesimo girone, la squadra classificata al 16° posto è invece retrocessa direttamente, senza la disputa delle gare di Play-Out, se al termine del Campionato il distacco dalla 15° classificata è pari o superiore a punti 8.
L’applicazione della suddetta normativa può essere caratterizzata dalla eventualità che due o più squadre occupino, al termine del corrente campionato il 16° posto con un distacco dalla 13° classificata nei gironi C, E, F, G, H e I (il 18° posto con un distacco dalla 15° classificata nei gironi A e D; il 17° posto con un distacco dalla 14° classificata nel girone B) pari o superiore a punti 8. Nella fattispecie poiché viene a concretizzarsi irreversibilmente la definizione di una retrocessione diretta nel campionato di categoria inferiore, questo Dipartimento, in applicazione - 4 - con quanto previsto dall’art.51 delle N.O.I.F. (formazione delle classifiche), ha stabilito che a fronte di tale eventualità organizzerà, prima dell’inizio dei play-out e distintamente per ciascun girone, la necessaria gara di spareggio per definire la squadra che a seguito del distacco pari o superiore a punti otto dalla 13° classificata nei gironi C, E, F, G, H e I (dalla 15° classificata nei gironi A e D; dalla 14° classificata nel girone B) è retrocessa direttamente senza la disputa dei Play-Out.
Lo svolgimento di dette gare di spareggio viene pertanto disciplinato dalle disposizioni contenute nell’art. 51 delle Norme Organizzative Interne della F.I.G.C. (incontri in campo neutro con eventuali tempi supplementari e calci di rigore con le modalità stabilite dalla Regola
7 delle Regole del Gioco). La medesima procedura si applica, infine, anche nell’ipotesi in cui due o più squadre occupino al termine del corrente campionato il 15° posto con un distacco dalla 14° classificata nei gironi C, E, F, G, H e I (il 17° posto con un distacco
dalla 16° classificata nei gironi A e D; il 16° posto con un distacco dalla 15° classificata nel girone B) pari o superiore a punti 8 al fine di stabilire la squadra retrocessa direttamente nel campionato di categoria inferiore.