Menu
Corriere Locride
Regione Calabria. Convegno su mediazione penale e giustizia riparativa

Regione Calabria. Convegno su …

La mediazione penale è...

Convegno in collaborazione tra Inail e patronato Epaca Coldiretti - "Le malattie professionali: ieri, oggi...e domani?"

Convegno in collaborazione tra…

Si svolgerà venerdì 14...

Ambiente. Dl Semplificazioni, stop al Sistri. Costa: «Uno spreco durato 9 anni e costato più di 141 milioni»

Ambiente. Dl Semplificazioni, …

«Il nuovo sistema di t...

Reggio. CasaPound organizza raccolta alimentare in vista del Natale

Reggio. CasaPound organizza ra…

Reggio Calabria, 11 di...

Coldiretti: fatturazione elettronica e olivicoltura domani martedì 11 dicembre due importanti appuntamenti a Lamezia Terme

Coldiretti: fatturazione elett…

Aceto: «il nostro impe...

Sanità: «Riflessioni del Sindaco Calabrese in merito al "caos" che vige nell'Asp reggina»

Sanità: «Riflessioni del Sinda…

«Caos amministrativo a...

Arriva in Calabria il coro gospel “Composition of Praise”

Arriva in Calabria il coro gos…

Un importante coro ame...

Olimpiadi Nazionali di Astronomia: pubblicati i risultati delle preselezioni

Olimpiadi Nazionali di Astrono…

Il 4 dicembre si è dis...

Reggio. Domenica 9 il "Museo in cammino" con l'Archeotrekking

Reggio. Domenica 9 il "Mu…

Il progetto Archeotrek...

Prev Next

Calcio, le decisioni del Giudice Sportivo dopo la 7^ Giornata di ritorno. Vitale della Palmese salterà Gela

  •   Redazione
Calcio, le decisioni del Giudice Sportivo dopo la 7^ Giornata di ritorno. Vitale della Palmese salterà Gela

di Sigfrido Parrello - PALMI CALABRO (RC) - Queste le decisioni del Giudice Sportivo in Serie D Girone I dopo la 7^ Giornata del Girone di Ritorno.
Il Giudice Sportivo della Lega Nazionale Dilettanti, ha adottato fra le altre le seguenti decisioni inerenti il Campionato Nazionale di Serie D Girone I per le gare che si sono giocate domenica 18 Febbraio 2018.
A carico di Società: ammenda di Euro 800,00 per la  Vibonese. Al termine della gara persona non identificata ne autorizzata ma chiaramente riconducibile alla società, si introduceva nello spiazzo antistante gli spogliatoi e rivolgeva espressioni offensive all’indirizzo dei dirigenti della squadra avversaria determinando uno stato di tensione tra i tesserati delle due squadre.
Euro 500,00 per l'Isola Capo Rizzuto per avere propri raccattapalle, nel corso del secondo tempo, ritardato la ripresa del gioco. Venivano allontanati dai dirigenti locali su richiesta del Direttore di gara.
Euro 400,00 di ammenda per la Nocerina per avere propri sostenitori in campo avverso, prima dell’inizio della gara, lanciato due petardi sul campo per destinazione. Euro 200,00 di ammenda per l'Ebolitana per inosservanza dell’obbligo di assistenza medica durante la gara.A carico di allenatori: squalifica per due gare effettive per Domenico Zito (Cittanovese) per avere rivolto espressione irriguardosa all’indirizzo del Direttore di gara, allontanato.Raffaele Addamo Giuseppe (Igea Virtus Barcellona Pozzo di Gotto), per avere rivolto espressione irriguardosa all’indirizzo del Direttore di gara.
A carico di calciatori espulsi dal campo: squalifica fino al 18/04/2018 per Coulibaly Kassoum (Ebolitana) per avere, al termine della gara, lanciato con un calcio il pallone all’indirizzo del Direttore di gara colpendolo alla schiena.
Squalifica per una gara per doppia ammonizione per Scalzone Angelo Giuseppe (Ebolitana), Colacchio Antonio 8Isola Capo Rizzuto). A carico di calciatori non espulsi dal campo: squalifica per quattro gare per Pellizzi Francesco (Isola Capo Rizzuto perchè al termine della gara mentre la Terna Arbitrale rientrava negli spogliatoi, si avvicinava al Direttore di gara e con atteggiamento minaccioso, gli rivolgeva espressioni minacciose. Nella circostanza tentava di raggiungerlo senza tuttavia riuscirvi per il tempestivo intervento dei propri compagni di squadra.
Squalifica per una gara per recidiva in ammonizione (la V infrazione) per Barraco Dario (Acireale), Vitale Michele (U.S. Palmese 1912), Tito Fabio (Vibonese), Palermo Francesco (Acireale), Cecchi Lorenzo (Nocerina).