Menu
Corriere Locride
Regione Calabria. Convegno su mediazione penale e giustizia riparativa

Regione Calabria. Convegno su …

La mediazione penale è...

Convegno in collaborazione tra Inail e patronato Epaca Coldiretti - "Le malattie professionali: ieri, oggi...e domani?"

Convegno in collaborazione tra…

Si svolgerà venerdì 14...

Ambiente. Dl Semplificazioni, stop al Sistri. Costa: «Uno spreco durato 9 anni e costato più di 141 milioni»

Ambiente. Dl Semplificazioni, …

«Il nuovo sistema di t...

Reggio. CasaPound organizza raccolta alimentare in vista del Natale

Reggio. CasaPound organizza ra…

Reggio Calabria, 11 di...

Coldiretti: fatturazione elettronica e olivicoltura domani martedì 11 dicembre due importanti appuntamenti a Lamezia Terme

Coldiretti: fatturazione elett…

Aceto: «il nostro impe...

Sanità: «Riflessioni del Sindaco Calabrese in merito al "caos" che vige nell'Asp reggina»

Sanità: «Riflessioni del Sinda…

«Caos amministrativo a...

Arriva in Calabria il coro gospel “Composition of Praise”

Arriva in Calabria il coro gos…

Un importante coro ame...

Olimpiadi Nazionali di Astronomia: pubblicati i risultati delle preselezioni

Olimpiadi Nazionali di Astrono…

Il 4 dicembre si è dis...

Reggio. Domenica 9 il "Museo in cammino" con l'Archeotrekking

Reggio. Domenica 9 il "Mu…

Il progetto Archeotrek...

Prev Next

Basket. Esordio amaro per la Viola. Matera vince nel finale 60-58

  •   Redazione
Basket. Esordio amaro per la Viola. Matera vince nel finale 60-58

Inizia con una sconfitta il campionato della Viola Reggio Calabria che si arrende al PalaSassi di Matera con il risultato di 60-58, al termine di un match condotto per lunghi tratti. Fatale agli uomini di Mecacci la seconda parte di gara, nella quale Matera, grazie ad uno straordinario Cena e al decisivo Merletto porta a casa i primi due punti della stagione.

Mecacci si affida al "quintetto base" provato in tutto il precampionato: Alessandri in regia, Nobile e Fallucca esterni, Fall e Paesano sotto le plance. Origlio schiera Merletto, Datuowei, Cena, Del Testa e l'ex Sereni.

Ottimo approccio difensivo per la Viola con Fall, protagonista sui due lati del campo. Mecacci ruota ben nove uomini nel solo primo periodo, proprio dalla panchina entra Carnovali che porta la Viola sul 8-16 con cui si chiude la prima frazione.

Pesano apre il secondo quarto con una stoppata su Sereni ed una splendida schiacciata, la Viola vola sul +14 (8-22) ma poi perde la brillantezza offensiva mostrata nella prima parte di gara. Cena sigla dodici punti nella sola seconda frazione ricucendo lo svantaggio dei padroni di casa. Paesano, sulla sirena, firma il tap-in con cui si va all'intervallo (20-30).

Al rientro dagli spogliatoi, la poca precisione al tiro costa caro alla Viola Reggio Calabria. Il solito Cena, ben assistito da Del Testa, rimettono in scia i padroni di casa. Carnovali e Nobile due volte chiudono la terza frazione sul 38-42.

Gli ultimi dieci minuti sono tiratissimi ed equilibrati. Cena impatta il match sul 46 pari. Nel momento più difficile, la Viola si sblocca dall'arco con Alessandri prima e Nobile poi. Ma è Matera ad essere più lucida nel finale e, grazie alla penetrazione di Merletto sulla sirena, conquista la vittoria. Finisce 60-58.

Olimpia Matera-Viola Reggio Calabria 60-58 (8-16; 20-28; 38-42)

Olimpia Matera: Buono 6, Cena 29, Merletto 10, Del Testa 9, De Leone, Lopane, Sereni 2, Mancini, Montemuro, Datuowei 2, Battaglia 2, Cesano - Coach: Origlio.

Viola Reggio Calabria: Alessandri 11, Paesano 6, Nobile 13, Mastroianni 5, Falluca 2, Vitale 2, Carnovali 7, Fall 12, Agbogan, Scialabba - Coach: Mecacci.

Arbitri: Nicola Tammaro di Montecorice (Salerno) e Vincenzo Di Martino di Santa Maria La Carità (Napoli).