Menu
Corriere Locride
La nuova vincita al Superenalotto chiamata “vitalizio dei consiglieri regionali calabresi”

La nuova vincita al Superenalo…

«L’ex capo della Proci...

Libri. 1° posto ex equo a Milano per “La  mia vita oltre il cancro”, opera della scrittrice calabrese Patrizia Pipino

Libri. 1° posto ex equo a Mila…

“La mia vita oltre il ...

Processo “Terramara Closed”: La Cassazione ha annullato l’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa a carico Domenico Scoleri e Rosario Scoleri accusati di far parte della cosca Zagari-Fazzalari

Processo “Terramara Closed”: L…

La prima sezione della...

Cinquefrondi. Nuovo Liceo Musicale, per il Sindaco Conia: «è una Giornata storica per il comune»

Cinquefrondi. Nuovo Liceo Musi…

Oggi presso l'attuale ...

Locri. Domenica 6 Ottobre si è concluso il raduno pre-campionato dei fischietti locresi

Locri. Domenica 6 Ottobre si è…

Domenica 6 Ottobre 201...

Tansi: “Cambieremo insieme la Calabria”

Tansi: “Cambieremo insieme la …

A Natile durante la pr...

Movìmundi a Benestare (RC) per i “Catoja in festa”: «Otto giorni di sensibilizzazione sull’ambiente»

Movìmundi a Benestare (RC) per…

«Sempre più numerosi g...

Processo Saggio Compagno: Concessi i domiciliari al cinquefrondese Raffaele Petullà

Processo Saggio Compagno: Conc…

«Assolto dall’accusa d...

Nuova 106: ma cosa serve ancora per l’avvio dei lavori?

Nuova 106: ma cosa serve ancor…

«1,3 miliardi di euro ...

Roccella Jonica. Circolo del Partito Democratico: «resoconto degli incontri con la Cittadinanza di Sabato 28 Settembre e Domenica 6 Ottobre»

Roccella Jonica. Circolo del P…

Su indirizzo del segre...

Prev Next

Al “Lopresti” Palmese e Nocerina si dividono la posta in palio. La Nocerina ringrazia Palmi

  •   Sigfrido Parrello
Al “Lopresti” Palmese e Nocerina si dividono la posta in palio. La Nocerina ringrazia Palmi

di Sigfrido Parrello - Tabellino e cronaca del match:

PALMESE - NOCERINA 1-1

RETI: 31’pt Simonetti (N), 40’st Bonadio (P).

U.S. PALMESE 1912 (3-5-2): Barbieri, Chidichimo, Occhiuto, Cinquegrana, Bruno (1’st Bonadio), Brunetti, Colica, Lucchese, Adam Ouattara Adamzaki, Leonardi, P. Trentinella (K) (41’st Piras). A disposizione: Zoccali, Guglielmi, Macagnone, Gambi, Saba, Basile, Spanò. Allenatore: Ivan Franceschini.

NOCERINA 1910 (5-3-2): Feola, Vuolo, Salto, De Feo, Caso (K), Festa, Iodice (32’pt Di Crosta), Ruggiero, Simonetti (33’st Odierna), Orlando, Cardone. A disposizione: Novelli, Ansalone, Cavallaro, Cicalese, Montuori, Tipaldi, Vatiero. Allenatore: Gerardo Viscido.

ARBITRO: Enrico Gemelli della Sezione A.I.A. di Messina.

ASSISTENTI: Piero Cumbo della Sezione A.I.A. di Agrigento e Roberto Alabiso della Sezione A.I.A. di Genova.

NOTE: spettatori 600 circa compresi una ottantina provenienti da Nocera Inferiore. Pomeriggio soleggiato con la temperatura che segnava 16°. Terreno di gioco in erbetta sintetica del “Lopresti” in ottime condizioni. Al 30’ del secondo tempo Colica della Palmese sbaglia un calcio di rigore calciandolo sulla traversa. Ammoniti: P. Trentinella (P), Brunetti (P), Adam Ouattara Adamzaki (P), Lucchese (P), Cardone (N), Caso (N), Colica (P) e Feola (N). Angoli: 3-0 per Palmese. Recupero: 1’pt; 5’st.

PALMI CALABRO (RC) - Si inizia a giocare con dieci minuti di ritardo. L’allenatore della Nocerina Gerardo Viscido schiera il suo consueto 3-5-2 facendo giocare tra i pali Feola. Cambia modulo il tecnico della Palmese Ivan Franceschini che, privo di Lavilla e Calivà squalificati, risponde con un 5-3-2.  

CRONACA DEL PRIMO TEMPO: ci prova Cardone della Nocerina ma il tiro termina fuori. Risponde la Palmese al 16esimo con Chidichimo, Feola para a terra. Al 23' ancora un tentativo di Cardone che al volo calcia alto sopra la traversa. Poi la Palmese reclama un rigore per un tocco di mani in piena area molossa. L’arbitro lascia correre. Ancora i neroverdi in avanti con la conclusione pericolosa di Ouattara. Al 31′ la Nocerina passa in vantaggio: cross di Orlando dove Simonetti si fa trovare pronto per battere il portiere neroverde Barbieri da distanza ravvicinata. Uno a zero per la Nocerina

SECONDO TEMPO - La ripresa è molto equilibrata con le due squadre che hanno paura e si difendono bene. Al 24esimo azione pericolosa per la Palmese quando Adam Ouattara Adamzaki serve Colica che calcia di prima intenzione ma il pallone termina di un soffio sopra la traversa. La Nocerina reagisce con Ruggiero ma Barbieri para senza problemi. Trascorrono due minuti quando la Palmese va vicinissima al pareggio: Leonardo dalla distanza per poco non sorprende Feola che respinge il pallone in angolo. Ancora Palmese in avanti alla ricerca del pari mentre la Nocerina si rende pericolosa al 66esimo con Festa che calcia dalla distanza ed il pallone che finisce alto.

Al 75esimo La Palmese va davvero vicinissima al pareggio quando usufruisce di un calcio di rigore per atterramento di Outtara da parte del capitano Caso. Dal punto del dischetto per calciare la massima punizione arriva Colica che tenta il “famoso” cucchiaio che però non gli riesce perché il pallone colpisce la traversa. Quando la gara sembra favorire la Nocerina, la Palmese trova il pari a cinque minuti dalla fine per merito di Bonadio che dalla lunghissima distanza calcia un gran tiro che va ad insaccarsi diritto diritto sotto l’incrocio dei pali. La Palmese fa uno a uno. Durante i cinque minuti di recupero concessi dall’arbitro non accade più nulla così Palmese e Nocerina si accontentano di dividersi la posta in palio.                                     La Redazione di Nocerina Live ci tiene vivamente a ringraziare la Società Palmese 1912 per l’accoglienza e la disponibilità riservata. Inoltre, la stessa Redazione di Nocerina Live intende sottolineare quanto facciano bene questi gesti tra addetti ai lavori, in un campionato che ha come missione principale proprio quello della coesione e collaborazione. AD MAIORA

Ringraziamenti alla Palmese che arrivano anche dalla Società campana della ASD Nocerina 1910 per la splendida ospitalità, col presidente Paolo Maiorino e tutti i dirigenti, che ringrazia l’U.S. Palmese 1912 per la splendida ospitalità riservata allo staff, ai tifosi rossoneri, ai giornalisti presenti allo stadio “Lopresti”. Gesti come questi ci fanno apprezzare ancora di più i valori più nobili dello sport più bello del mondo.