Menu
Corriere Locride
Siderno. Venerdì 22 l'associazione “Amici del Libro e della Biblioteca” e “MAG. La ladra di libri” presentano il libro “Dal Vangelo secondo la 'ndrangheta”

Siderno. Venerdì 22 l'associaz…

L'associazione “Amici ...

La Calabria porta a "Fico Eataly World" la merenda di una volta

La Calabria porta a "Fico…

Le merende dei nonni t...

Al via domani Trame. 8, Nicola Gratteri tra i protagonisti della prima giornata

Al via domani Trame. 8, Nicola…

Tutto pronto per l'ott...

Windsurf. Il reggino Scagliola protagonista in Sardegna

Windsurf. Il reggino Scagliola…

Periodo più intenso de...

Coldiretti: la frutta Calabrese ancora protagonista nella Filiera Agricola Italiana

Coldiretti: la frutta Calabres…

Molinaro: bevanda anal...

Politica. Grazioso Manno presidente del Consorzio di Bonifica di Catanzaro: «Chiefalo commissario provinciale della Lega è un’ottima scelta»

Politica. Grazioso Manno presi…

Riceviamo e pubblichia...

Fattoria della Piana dona un mezzo per la raccolta differenziata al Comune di Candidoni

Fattoria della Piana dona un m…

Mercoledì 20 giugno, a...

La guida turistica "Pronto Estate" giunge alla IX edizione

La guida turistica "Pront…

La guida turistica Pro...

Wwf. I rifiuti del mare in mostra per sensibilizzare

Wwf. I rifiuti del mare in mos…

I volontari del WWF ha...

Coldiretti su rapporto Banca d'Italia: l'agricoltura non arretra nonostante sia sotto attacco ed in Calabria penalizzata

Coldiretti su rapporto Banca d…

Molinaro: la Calabria ...

Prev Next

Un raro live-evento degli Skunk Anansie ha infiammato il capodanno di Cosenza davanti a decine di migliaia di fan

Quello di Cosenza è stato certamente il Capodanno più rock e internazionale d’Italia e, come attestano i dati di affluenza, anche tra quelli di maggior richiamo. Decine di migliaia di persone hanno letteralmente invaso il capoluogo bruzio, arrivate da tutto il sud per assistere ad uno dei rari eventi mondiali dal vivo degli Skunk Anansie, la celeberrima band di Skin (Deborah Anne Dyer), Cass (Richard Lewis), basso e seconda voce, Ace (Martin Kent), chitarra e Mark Richardson, batteria.

Il gruppo britannico scelto dal sindaco Mario Occhiuto per il tradizionale Capodanno in piazza, evento segnato da qualche anno da chiari connotati di internazionalità, è arrivato in Calabria nel pomeriggio. Dopo un breve riposo in hotel e l’immancabile sound check, mentre Piazza dei Bruzi e tutto corso Mazzini cominciavano a riempirsi di fans in trepidante attesa, Skin e band hanno atteso l’evento nel Palazzo Comunale che ha fatto da quartier generale. La preoccupazione per un forte mal di gola che ha colpito Skin sin dal mattino si è dipanata alle 00.30 in punto quando, dopo aver scambiato gli auguri con il primo cittadino tra microfoni e strumenti, si è presentata davanti al suo pubblico puntualissima e stracarica di energia. Al centro di un palcoscenico vibrante di luci ed effetti ad alta tecnologia, Skin ha subito manifestato le intenzioni di sfoderare un concerto speciale.

“Sono malata, ma sarà lo stesso una notte indimenticabile!”, ha esordito la cantante, mentre le note di “Because of you” cominciavano a infiammare il Capodanno cosentino. Da “You saved me” a   “You'll Follow Me Down”, è stato un concerto davvero indimenticabile e dai connotati storici per la Calabria.

Una sequenza mozzafiato di successi che hanno scalato le classifiche di tutto il mondo, trasmessi anche su numerosi schermi sparsi in tutta la città, ha fatto da colonna sonora all’arrivo del nuovo anno.

Bravissimi tutti, ma una nota speciale va proprio a Skin, che ha offerto una performance di rara energia e potenza, contagiando di rock e vitalità una marea umana esplosa sin dalle prime taglienti note di chitarra, sulle quali si è andata via via intrecciando, in preziosi virtuosismi, la sua voce accattivante e unica.

Una distesa di mani alzate ha scandito il ritmo esplosivo e le sonorità  originali del gruppo, in un crescendo che ha trasportato tutti nel primo vero evento rock italiano del nuovo anno. Insaziabile degli applausi scroscianti e delle continue ovazioni, Skin si è letteralmente abbandonata all’abbraccio e al calore del pubblico, saltando sulle spalle e sulle teste delle prime file. Davanti al numeroso e attonito servizio di sicurezza, Skin è volata più volte in mezzo ai fan impazziti, scatenando un autentico delirio collettivo.

Il successo del Capodanno all’insegna del rock, tra heavy metal e influenze funk, blues, punk rock, reggae e hip hop, voluto da Occhiuto, ha segnato un’altra tappa storica per il Capodanno cosentino, proiettato oramai verso prestigiosi e autentici eventi musicali di elevatissimo livello.

Un avvenimento straordinario per l’intera regione e per una città, Cosenza, sempre più attrattiva e accogliente, con un riflesso d’immagine sempre più internazionale.

“Cosenza è bellissima!”, con queste parole il sindaco si è congedato, dopo aver fatto gli auguri dal palcoscenico, soddisfatto per la grande affluenza di pubblico e l’aver centrato l’esclusiva di un gruppo che ha dato una enorme risonanza all’intero programma di “Buone Feste Cosentine”.

Perfetta la macchina organizzativa che ha supportato l’ evento, notoriamente impegnativa per le grandi star internazionali, curata impeccabilmente dalla rodata Show Net di Ruggero Pegna, che si è assicurata la band britannica da Vertigo e 13 Artists Ltd di Londra. Imponente e meticoloso anche il piano di sicurezza coordinato da Prefettura e Questura e quello del traffico, in collaborazione con il Comando dei Vigili Urbani, l’Ufficio tecnico Comunale, l’Assessorato alla Cultura e agli eventi guidato dal vice sindaco Jole Santelli e dal dirigente dottor Giampaolo Calabrese, che ha garantito uno svolgimento sereno fino all’alba.

Dopo il concerto degli Skunk Anansie, infatti, le iniziative sono proseguite in varie parti della Città e, in particolare, in Piazza Bilotti trasformata dai dj di Studio54 Network in una gigantesca discoteca.

Tra i partner dell’evento anche Audi Zentrum Rende, che ha fornito le autovetture per gli spostamenti del gruppo e LaC Tv. 

Leggi tutto

Cosenza. Grande attesa per il concerto di capodanno degli Skunk Anansie. Prevista l’invasione di fan della celebre band britannica

Ultimi preparativi a Cosenza per il benvenuto al 2018 con il concerto degli Skunk Anansie, tra i gruppi rock più amati e popolari al mondo, in esclusiva nel capoluogo bruzio per scelta del sindaco Mario Occhiuto, certamente uno dei concerti più attesi di questo Capodanno a livello internazionale.

Il grande palcoscenico che ospiterà l’evento è stato montato nella centralissima Piazza dei Bruzi, davanti al palazzo Comunale che farà anche da quartier generale del gruppo e ospiterà la conferenza stampa della band prevista alle ore 19.30, dopo le prove del suono.

Il concerto inizierà alle 00.30 e durerà circa due ore. L’ingresso è libero. Le immagini saranno anche trasmesse su schermi giganti che saranno collocati in vari punti di Corso Mazzini e Piazza Bilotti, piazza che al termine del concerto si trasformerà nella gigantesca discoteca all’aperto di Radio Studio54.

Eccezionali le misure organizzative, tra cui la predisposizione di idonee aree parcheggio e numerose navette attive fino al mattino. Messo a punto anche il complesso piano di sicurezza coordinato da Prefettura e Questura e quello del traffico, in collaborazione con il Comando dei Vigili Urbani, l’Ufficio tecnico Comunale, l’Assessorato alla Cultura e agli eventi guidato dal vice sindaco Jole Santelli e dal dirigente dottor Giampaolo Calabrese. Centinaia gli steward che coadiuveranno le forze dell’ordine e presidieranno i vari varchi di accesso al concerto. Per ogni informazione è disponibile il numero telefonico 0984813015 dell’Ufficio comunale al Turismo.

Da giorni il Capodanno cosentino è segnalato in tutte le più note testate musicali e non solo. Il concerto degli Skunk Anansie di Cosenza è, infatti, anche l’unico in Europa, un autentico evento per tutti i fans e per gli amanti del grande rock pronti ad invadere la Città, come attestano le numerosissime prenotazioni pervenute da tutta Italia alle varie strutture alberghiere.

Con la celeberrima Skin (Deborah Anne Dyer), divenuta ancora più popolare in Italia dopo essere stata tra i giurati di X Factor, gli storici componenti della band: Cass (Richard Lewis), basso e seconda voce, Ace (Martin Kent), chitarra e Mark Richardson alla batteria.

Un Capodanno all’insegna del rock, con successi mondiali che hanno scalato tutte le classifiche, tra heavy metal e influenze funk, blues, punk rock, reggae e hip hop. Gli Skunk Anansie hanno debuttato allo Splash Club di Londra nel 1994. Dopo lo scioglimento annunciato il 2001, sono tornati insieme a fine 2008. Hanno pubblicato sette album e una raccolta, con ben 22 singoli che hanno raggiunto le vette di ogni classifica e numerose partecipazioni perfino in film e colonne sonore.

Un avvenimento straordinario per l’intera Calabria e per una città, Cosenza, sempre più attrattiva e accogliente, con un riflesso d’immagine internazionale.

L’evento artistico è curato dalla Show Net di Ruggero Pegna, che si è assicurata l’esclusiva della band britannica per il Capodanno da Vertigo.co e 13 Artists Ltd di Londra.

Tra i partner dell’evento anche Audi Zentrum Rende, che fornirà le autovetture per gli spostamenti del gruppo e LaC Tv. 

Leggi tutto

Tutto pronto per il capodanno internazionale di Cosenza con gli Skunk Anansie

Con l’arrivo questa notte del primo autoarticolato della produzione britannica, è iniziato ufficialmente il conto alla rovescia per il “Capodanno Internazionale” di Cosenza con gli Skunk Ananasie, tra i gruppi rock più amati e popolari al mondo, in esclusiva per il benvenuto al 2018 nel capoluogo bruzio. Una scelta del sindaco Mario Occhiuto, che ha voluto puntare su un evento di risonanza internazionale.

Da giorni il capodanno cosentino è segnalato in tutte le più note testate musicali e non solo. Il concerto degli Skunk Anansie di Cosenza è, infatti, anche l’unico della band prima della partecipazione del prossimo 25 giugno all’ Inmusic Festival di Zagabria, un autentico evento per tutti i fans italiani e per gli amanti del grande rock pronti ad invadere la Città, come lasciano immaginare le numerosissime prenotazioni pervenute a tutte le strutture alberghiere.

L’inizio del concerto è previsto dopo la mezzanotte del 31 dicembre in Piazza dei Bruzi, davanti al palazzo Comunale, che farà anche da quartier generale del gruppo.

Con la celeberrima Skin (Deborah Anne Dyer), divenuta ancora più popolare in Italia dopo essere stata tra i giurati di X Factor, sull’imponente palco che sarà montato già dal 28 dicembre ci saranno gli storici componenti della band: Cass (Richard Lewis), basso e seconda voce, Ace (Martin Kent), chitarra e Mark Richardson alla batteria.

Un Capodanno all’insegna del rock, quindi, con successi mondiali che hanno scalato tutte le classifiche, tra heavy metal e influenze funk, blues, punk rock, reggae e hip hop. Gli Skunk Anansie hanno debuttato allo Splash Club di Londra nel 1994. Dopo lo scioglimento annunciato il 2001, sono tornati insieme a fine 2008. Hanno pubblicato sette album e una raccolta, con ben 22 singoli che hanno raggiunto le vette di ogni classifica e numerose partecipazioni perfino in film e colonne sonore.

Un avvenimento straordinario per l’intera Calabria e per una città, Cosenza, sempre più attrattiva e accogliente, con un riflesso d’immagine internazionale.

Eccezionali le misure organizzative, dirette dall’Assessorato comunale alla Cultura e agli Eventi guidato dal vice sindaco Jole Santelli e dal dirigente dottor Giampaolo Calabrese.  

L’evento è curato dalla Show Net di Ruggero Pegna, che si è assicurata l’esclusiva della band britannica per il Capodanno da Vertigo.co e 13 Artists Ltd di Londra.

Tra i partner tecnici dell’evento anche Audi Zentrum Rende, che fornirà le autovetture per gli spostamenti del gruppo e LaC Tv, che curerà la trasmissione delle immagini sugli schermi giganti posizionati su Corso Mazzini, dove prenderà posto il pubblico secondo le linee guide impartite dalla Questura per assicurare comfort e sicurezza a tutti i partecipanti. Saranno circa trecento gli steward privati autorizzati impiegati, che faranno da supporto alle Forze dell’Ordine.

Il programma della notte di Capodanno a Cosenza prevede, tra l’altro, diversi appuntamenti che saranno comunicati nei prossimi giorni per un serpentone che si snoderà da piazza Bilotti a piazza dei Bruzi.

Leggi tutto
Subscribe to this RSS feed