Menu
Corriere Locride
Il Tribunale di Palmi ha assolto l’imprenditore Vincenzo Zangari. Era accusato dal collaboratore Rocco Francesco Ieranò di essere uno ‘ndranghetista con la dote del “Vangelo”

Il Tribunale di Palmi ha assol…

Il Tribunale di Palmi,...

Bovalino. Agave presenta la sua sede operativa e molte altre novità

Bovalino. Agave presenta la su…

Presente anche l’Ammin...

Cosenza. Studenti in piazza contro il governo: «Le scuole sicure sono quelle che non crollano»

Cosenza. Studenti in piazza co…

Centinaia di studenti ...

Regione Calabria. Rifiuti, il Dipartimento Presidenza replica ad Abramo

Regione Calabria. Rifiuti, il …

Corre l'obbligo replic...

La piccola Victoria Cosentino debutta su RAI 1 alla 61^ Edizione dello ZECCHINO D’ORO

La piccola Victoria Cosentino …

Finalmente ci siamo. D...

Ambiente. Giornata nazionale degli Alberi, Costa: “Piantiamo un albero insieme ai nostri figli, avranno un amico di cui prendersi cura per tutta la vita”

Ambiente. Giornata nazionale d…

«Per la Giornata degli...

Reggio. Inaugurato l'Auditorium dell'istituto comprensivo "Catanoso - de Gasperi"

Reggio. Inaugurato l'Auditoriu…

Martedì 13 Novembre è ...

Caulonia sbanca "Mezzogiorno in famiglia". Il sindaco Belcastro: «Risultato esaltante»

Caulonia sbanca "Mezzogio…

Per Caulonia "Mezzogio...

Bovalino. Agave presenta il suo “Sportello per il cittadino”

Bovalino. Agave presenta il su…

Lo sportello si muover...

Calcio. A.S.D. Roccella 1935: Il dottor Enzo Federico nuovo ds

Calcio. A.S.D. Roccella 1935: …

Enzo Federico è il nuo...

Prev Next

Reggio. Venerdì 29 al Cilea: "Natale in casa Cupiello", con il Teatro Libero Reggino

  •   Redazione
Reggio. Venerdì 29 al Cilea: "Natale in casa Cupiello", con il Teatro Libero Reggino

Venerdì 29 dicembre al Teatro Comunale “Francesco Cilea”, alle ore 20:45, il Teatro Libero reggino porta in scena “Natale in casa Cupiello” di Edoardo De Filippo. Rappresentazione inserita nel programma delle festività natalizie patrocinata dall’Amministrazione comunale  e dalla Città Metropolitana di Reggio Calabria.  

“Natale in casa Cupiello” è la più famosa ed apprezzata commedia del grande Edoardo De Filippo, assieme ad un’altra grande opera: “Filomena Marturano”. Fu scritta nel 1929, anni di esordio sulla scena dal grande commediografo napoletano, da autore, da attore, sceneggiatore e regista. E’ anche tra le prime commedie scritte e recitate in lingua napoletana. Scelta che fu subito apprezzata dal pubblico, e dagli appassionati di teatro dell’epoca. E’ una commedia che ha fatto storia, ed è il capolavoro per antonomasia del grande Edoardo. Una storia tutta familiare in cui emergono vizi e virtù dell’animo umano, nei giorni che precedono il Natale, in un’epoca difficile, segnata da furbizie ed espedienti che non risparmiano nemmeno l’ambito domestico. Una tragicommedia, che regala motivi per ridere, ma anche per riflettere sulla complessità della vita quotidiana in cui ciascuno si affanna per superare piccoli e grandi problemi. Un affresco di filosofia di vita napoletana, in parte ancora attuale, che può essere applicato a qualsiasi altra realtà italiana, fatta di semplicità, di miserie, di ripicche, dispetti,  ma anche di entusiasmo, di voglia di vivere, di credere nel futuro e nelle proprie possibilità.

Non deve trarre in inganno la riproposizione di questa commedia a pochi giorni da quella che ha visto in scena, sempre al teatro “Cilea”  il grande Enrico Guarneri. Sulla scena, questa volta, attori meno noti del teatro italiano. Ma egualmente bravi. Tutti reggini, appassionati di teatro, fin da adolescenti. Risale ai primi anni 70’ la nascita del Teatro Libero reggino, presso l’oratorio della Parrocchia del S. Cuore di Gesù al rione ferrovieri. Guidato da Pasquale Cuzzocrea, regista di questa edizione di “Natale in casa Cupiello”, il Teatro Libero Reggino propone come  protagonisti Franco Giordano nel ruolo di ‘Luca Cupiello’, Lilly Cuzzocrea, ‘Concetta’ sua moglie, e Lucio Maria Giordano nel ruolo del dispettoso ‘Tommasino.  Con la loro ultradecennale esperienza assicureranno una presenza scenica che non ha nulla di invidiare ai più conosciuti ed apprezzati attori di questo genere teatrale. Completano il cast, Mariateresa Tropiano (Ninuccia la figlia), Nicola Alicante (Nicola Percuoco suo marito), Pepé Marino (Pasqualino, fratello di Luca), Michele Foti (Vittorio Elia), Lillo Urnera (Raffaele, il portinaio), Pasquale Cuzzocrea (il dottore), Maria Rita Naimo (Carmela), Olga Pastorelli (Maria Iuliano), Luigi Pastorelli (Franco Bucarelli), Lucia Lentini (Rita), Angela Pannuti  (Maria), Domenico Laurendi (Alberto).