Menu
Corriere Locride
L’Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” realizza il primo rapporto sugli incidenti stradali mortali nel periodo 2013-2017 sulla s.s.106

L’Associazione “Basta Vittime …

L’Associazione “Basta ...

Cinquefrondi. Il sindaco Conia chiede ai vari enti preposti di intervenire a tutela della sicurezza dei cittadini

Cinquefrondi. Il sindaco Conia…

Il Sindaco di Cinquefr...

Diocesi Locri - Gerace. Molte le comunità parrocchiali interessate dall’avvicendamento dei parroci

Diocesi Locri - Gerace. Molte …

Sulla linea del rinnov...

Coldiretti, Molinaro: succo di soli agrumi calabresi in vendita nella Gdo

Coldiretti, Molinaro: succo di…

«Produzione, testa e c...

Nota stampa del Presidente del Consorzio di Bonifica Tirreno Catanzarese sull'evento eccezionale che ha colpito il suo comprensorio

Nota stampa del Presidente del…

«L’evento eccezionale ...

Nubifragio, Coldiretti, Molinaro: gli interventi urgenti della Regione

Nubifragio, Coldiretti, Molina…

«Prima stima dei danni...

Bovalino (RC). Premio Letterario La Cava 2018: Le opere in concorso

Bovalino (RC). Premio Letterar…

Sono 33 le opere in co...

Locri. Martedì 9 ottobre verrà presentata la ricognizione archeologica del Locri Survey

Locri. Martedì 9 ottobre verrà…

Martedì 9 ottobre 2018...

Ardore. Grande partecipazione all'iniziativa di questa domenica mattina organizzata da AISM (associazione italiana sclerosi multipla)

Ardore. Grande partecipazione …

Anche ad Ardore si è f...

Reggio. Nota stampa di Antonino Castorina sui lavori di riqualificazione nel quartiere Archi

Reggio. Nota stampa di Antonin…

«Il lavoro che stiamo ...

Prev Next

"Volontari Vagabondi", dopo un anno il progetto sostenuto da Fondazione Con il Sud, evidenzia gli obiettivi raggiunti

  •   Redazione
"Volontari Vagabondi", dopo un anno il progetto sostenuto da Fondazione Con il Sud, evidenzia gli obiettivi raggiunti

Dodici mesi, un lungo cammino che coinvolge 14 comuni della Città Metropolitana di Reggio Calabria, con diverse velocità d’azione determinate dal contesto sociale in cui si evidenziano i rapporti tra cittadinanza e istituzioni locali. Il progetto sostenuto da Fondazione Con il Sud denominato “Volontari Vagabondi”, si distingue per l’ottimo lavoro dell’associazione capofila Avonid del presidente Aldo Maria Franco ed esplica i numeri e gli obiettivi raggiunti nell’emersione del disagio sociale e nel coinvolgimento della cittadinanza attiva. Il progetto di evoluzione della solidarietà è caratterizzato da un andamento diverso nelle diverse zone di azione. Differenze che nascono dall’approccio delle comunità territoriali, dalla percezione della popolazione del ruolo del volontariato, dalle condizioni socio economico e culturali e dall’interazione tra amministratori pubblici e cittadini. I numeri fanno capire la grande disponibilità dei volontari che sono riusciti a fidelizzare i servizi di consulenza psicologica, di assistenza alla mobilità e assistenza infermieristica,dal punto di vista socio geografico, piccoli comuni come Cardeto sono riusciti a raggiungere obiettivi importanti ,grazie allo screening oculistico realizzato dal volontario medico oculista di Reggio Calabria e dall’azione dei volontari locali. Importanti anche i numeri raggiunti nel territorio di Roghudi. Nella zona jonica valida l’azione su Bova marina, Siderno, Sant’Ilario e Roccella, mentre nell’area tirrenica, nei territori di Rosarno e Gioia Tauro, determinate condizioni socio economiche hanno influenzato il buon andamento delle attività. A Gioia Tauro, comune gestito dai Commissari Prefettizi non c’è stato alcun contatto istituzionale, a Rosarno, nonostante i contatti con l’amministrazione comunale, non c’è stato coinvolgimento di associazioni locali. Nei territori di Oppido Mamertina, Palmi e Motta San Giovanni, l’azione progettuale si esplicherà ulteriormente nei prossimi giorni con nuovi animatori territoriali e il comune di San Procopio sarà prossimamente coinvolto in attività di screening oculistico. I numeri sono positivi, l’indicatore “consulenze” ha dato ottimi risultati, facendo registrare quasi il doppio rispetto a quanto previsto (indicatore previsto: 180, indicatore raggiunto: 324). L’azione dello screening oculistico “Non perdiamoci di vista”, iniziato a luglio fino a dicembre, facendo tappa in otto comuni, con un camper medico attrezzato, ha raggiunto 602 utenti, effettuando anche screening agli studenti delle scuole elementari di Bova marina, Gioia Tauro e Rosarno. Validissima anche l’azione del medico oculista volontario di Reggio Calabria, con la nuova campagna “Sugar Eyes” che con proprie attrezzature, coadiuvato dalla manager del progetto dott.ssa Monica Monica e dal responsabile della comunicazione dott. Fulvio D’Ascola, ha visitato ben 510 persone nei licei di Palmi e Bova marina, a Cardeto coinvolgendo la popolazione e nella scuola elementare di Oppido Mamertina. Gli utenti raggiunti hanno apprezzato il servizio a loro reso, creando empatia con il volontario che ha saputo instaurare un rapporto con il beneficiario, svolgendo una vera e propria “presa in carico” per diversi soggetti. Questo risultato è molto significativo e dimostra come Volontari Vagabondi ha raggiunto l’obiettivo di utilità sociale, migliorando la qualità della vita delle persone disabili o in disagio sociale, agendo sulla socializzazione, sulla cura della persona, nel supporto psicologico e nella consulenza tecnica, attraverso l’azione volontaria ed itinerante di professionisti che offrono gratuitamente le proprie competenze ed il proprio tempo per gli altri. L’azione sul territorio prosegue, con attività di divulgazione delle tematiche della disabilità che saranno realizzate nelle scuole, ma anche con l’inserimento di nuovi territori in cui si svolgerà l’animazione territoriale.