Menu
Corriere Locride
La Palmese perde anche il ricorso di Nania così resta la penalizzazione di un punto. Ma che brutta situazione

La Palmese perde anche il rico…

di Sigfrido Parrello -...

Diocesi di Locri-Gerace. A Gerace il XIV incontro di studi bizantini

Diocesi di Locri-Gerace. A Ger…

Sabato 14 e domenica 1...

Cittanovese, è l'ora del derby! Domenica prossima al "Morreale – Proto" arriva la Palmese di mister Pellicori

Cittanovese, è l'ora del derby…

La Società: «Appuntame...

Ambiente. Galletti, oltre 13 milioni al Centro-Sud per mobilità sostenibile: un milione a Reggio Calabria

Ambiente. Galletti, oltre 13 m…

Da decreto casa-scuola...

Sant'Ilario dello Ionio (RC). Sabato prossimo "In Terra Santa – Sulle orme di Gesù di Nazareth"

Sant'Ilario dello Ionio (RC). …

Nazareth, il fiume Gio...

Richiesta di LocRinasce indirizzata alle competenti Autorità territoriali in materia di tutela dei corsi d’acqua

Richiesta di LocRinasce indiri…

Riceviamo e pubblichia...

Casa della Salute di Scilla, ripristinato il servizio H24. Vizzari: “Fare rete porta sempre risultati. Ora impegno per valorizzazione della struttura”

Casa della Salute di Scilla, r…

“Fondamentale”: così R...

Prev Next

Taurianova: domenica 13 agosto la festa dell’arte pasticcera

  •   Redazione
Taurianova: domenica 13 agosto la festa dell’arte pasticcera

L’evento sarà arricchito dal concerto del maestro cantautore Otello Profazio. Domenica 13 agosto, a Taurianova, protagonista la pasticceria artigianale. In programma, nell’ambito del cartellone degli appuntamenti estivi, la prima Festa dell’Arte pasticcera.

I maestri pasticceri della cittadina della provincia di Reggio Calabria saranno all’opera in piazza Italia per promuovere la tradizione dolciaria di qualità, in una lunga serata di degustazioni che partirà dalle ore 20.30. L’evento sarà arricchito dal concerto del maestro cantautore Otello Profazio previsto alle ore 22.00.

L’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Fabio Scionti - nell’ambito delle attività e del cartellone estivo messo a punto dall’Assessore allo Sport, Turismo e Spettacolo Raffaele Loprete -, ha inteso promuovere una manifestazione dedicata all’arte pasticcera taurianovese, allo scopo di valorizzare questa risorsa gastronomica.

La pasticceria artigianale rappresenta, infatti, un fiore all’occhiello del settore dolciario di Taurianova. I dolci della tradizione locale sono prodotti di eccellenza, che si contraddistinguono per la qualità delle materie prime utilizzate e per i metodi di lavorazione artigianale.

L’evento – organizzato in collaborazione con la Consulta delle Associazioni di Taurianova e con l’Istituto d’Istruzione Superiore “G. Renda” di Polistena - si colloca in un più ampio progetto, avviato nel dicembre 2016 con il primo Festival del Torrone di Taurianova, che mira alla valorizzazione delle eccellenze dolciarie in chiave culturale, sociale ed economica.

Durante la serata di domenica 13 agosto, sarà dunque possibile degustare le più classiche prelibatezze preparate al momento dai maestri pasticceri: il viennese, la pesca, il torciglione, il balò e i biscotti al miele.

La manifestazione aspira a divenire un appuntamento fisso dell’estate taurianovese, un appuntamento attraverso il quale avviare anche nuove forme di collaborazione e di coesione tra i pasticceri, custodi di un antico e importante mestiere, nell’ottica di uno sviluppo dell’intera comunità.

A cornice di questo atteso evento, la musica del grande cantautore calabrese Otello Profazio.

Esecutore, compositore e ricercatore nato a Rende (Cosenza) nel 1934. Otello Profazio è considerato uno dei cantanti dialettali più importanti del meridione. Ha iniziato la sua attività nei primi anni sessanta, ha rappresentato un efficace compromesso tra un modo di riproporre la canzone popolare con rigorosi criteri di fedeltà filologica e un tentativo di personalizzazione del materiale canoro tradizionale, rifacendosi in parte ai testi di cantastorie o del poeta popolare Ignazio Buttitta. Profazio ha svolto per anni una intensa attività di incisione di dischi, ha condotto e preso parte a numerose trasmissioni radiofoniche («Quando la gente canta») e televisive («Canzonissima» 1974), ha inoltre preso parte a numerosissimi concerti e festival, in Italia e all’estero. Fra i suoi dischi più importanti “Qua si campa d’aria”, che ha ottenuto il disco d’oro per aver venduto più di un milione di copie, primato mai più raggiunto da un’opera folk.

Taurianova, 11 agosto 2017

 Comune di Taurianova