Menu
Corriere Locride
Il docufilm “Terra Mia” di Ambrogio Crespi vince al Festival Internazionale del Cinema di Salerno

Il docufilm “Terra Mia” di Amb…

TERRA MIA non è un pa...

Diocesi di Locri-Gerace: « Monsignor Cornelio Femia è tornato alla Casa del Padre»

Diocesi di Locri-Gerace: « Mon…

Questa sera, all’età d...

Nota stampa del Partito Comunista calabrese sulla Sanità regionale

Nota stampa del Partito Comuni…

«Stamane, una delegazi...

Bovalino. Nota stampa del Capogruppo Gruppo consiliare di “Nuova Calabria” sull'emergenza rifiuti

Bovalino. Nota stampa del Capo…

«L’emergenza rifiuti d...

Discarica Comunia, Tansi vs Verduci: “Il vero allarme è sottacere i problemi ai cittadini”

Discarica Comunia, Tansi vs Ve…

«Il geologo replica al...

"Riace che incontra il mare". Martedì 19 all'hotel Federica di Riace Marina la prima presentazione del romanzo di Giuseppe Gervasi

"Riace che incontra il ma…

Inizia martedì 19 nove...

Elezioni Regionali. Santo Biondo (Uil Calabria): «Siamo disponibili al confronto costruttivo con chi ne abbia la volontà»

Elezioni Regionali. Santo Bion…

«Che i bisogni della C...

Bovalino. "Emergenza rifiuti": Avviso del Sindaco  Avv. Vincenzo Maesano

Bovalino. "Emergenza rifi…

C O M U N E  ...

Nasce "il Sipario", la nuova rivista calabrese diretta da Vincenzo Varone

Nasce "il Sipario", …

il SIPARIO Periodico ...

Riace: «Trifoli resta alla guida del suo Comune e continua a portare avanti il suo impegno con gli elettori»

Riace: «Trifoli resta alla gui…

RIACE - Con ordinanza ...

Prev Next

Escursioni. Domenica 10 giugno, "Gente in Aspromonte" sarà sui "Piani d'Aspromonte"

Domenica 10 giugno - I Piani d’Aspromonte

Itinerario Naturalistico Panoramico Storico ad anello

Percorso escursionistico di alta collina ad anello che si sviluppa nell’ambito territoriale del Comune di Sinopoli, immerso nel tipico ambiente naturale, rurale e agricolo di questa fascia collinare dell’Aspromonte. I Piani d’Aspromonte, rappresentano un vasto altopiano situato in un’ampia zona dove è molto evidente l’attività lavorativa dell’uomo che col passare del tempo, ha arricchito il territorio con iniziative agricole, commerciali e turistiche. L’escursione dà soprattutto l’opportunità di osservare, vivere e “gustare” le tradizioni agricole e quelle pastorali aspromontane caratterizzate da estesi boschi di castagni, frutteti e campi di grano. Offre anche l’occasione di godere di una salutare e ricreativa camminata conuna visita guidata dei frutteti dove spiccano i filari di ciliegi carichi di succosi frutti che sembra stiano aspettando di essere assaggiati.

Raduno: ore 9.15 presso il parcheggio dell'uscita A3 di Bagnara.

- Si prosegue in direzione Sant’Eufemia - Gambarie

Si prosegue in macchina verso i Piani D’Aspromonte

Partenza escursione ore: 10.15

Piani d'Aspromonte

Tempo: Ore 5.00                                Località: Piani D’Aspromonte

Dislivello: 900 slm 620                       Comuni: Sinopoli – Sant’Eufemia

Difficoltà: E. Escursionistico            

Partenza dai Piani d'Aspromonte in prossimità della Masseria "Mastru nTony".

Lasciate le macchine nelle adiacenze della Masseria ci incamminiamo in discesa lungo una mulattiera di vecchio utilizzo dove anche le " bagnarote" salivano dai paesi costieri per barattare merce con prodotti di prima necessità.

Si attraversa ora un bosco di querce e in breve tempo si giunge al greto del Vasì, fiume che sorge tra Tabaccari, nel vallone del Cervo, e Materazzelli, vallone del Brigante e sfocia attraversando parte della piana di Gioia Tauro, al Petrace tra i comuni di Gioia Tauro e Taureana di Palmi.

Qui si  può ammirare la seconda centrale idroelettrica del suddetto torrente che fornisce l'energia ai paesi aspromontani limitrofi.

Adesso si sale per mezzo di una carrareccia sino ad un primo punto panoramico dove rivisiteremo visivamente parte dell'Escursione al "Passo della Rena" dello scorso anno, continuando a salire, lambendo un querceto, si arriva ad ammirare lo scenario che si apre di fronte con la piana di Gioia Tauro che fa da padrone con Capo Vaticano sullo sfondo.

A ritroso per un centinaio di metri si intercetta di nuovo la carrereccia e sempre in docile salita si costeggia la "Tenuta del Cinghiale" e più avanti la Casa del Cinghiale dove ogni anno vengono organizzate minuziosamente gare a livello nazionale alla caccia del suino selvatico ove sono stati conseguiti attestati di merito di valenza addirittura oltre confine  italico.

Finita la leggera salita continuando svoltando a sinistra si sfiora l'ingresso del Podere dell'Amico Paolone e in breve tempo si giunge alla Masseria punto di partenza.

Ad attenderci ci saranno le Nostre pietanze e ...

Leggi tutto

Sant'Eufemia d'Aspromonte. 3 arresti per detenzione di armi

Nella serata di giovedì, i Carabinieri di Sant’Eufemia d’Aspromonte e Sinopoli ed i Cacciatori “Calabria” hanno arrestato tre soggetti per detenzione di armi clandestine. I militari dell’Arma hanno colto in flagranza di reato LUPPINO FRANCESCO cl’88, LUPPINO DOMENICO cl’58 e LEONELLO DOMENICO cl’78 mentre si trovavano in un terreno di sua proprietà, all’interno del quale a seguito di perquisizione locale, sono stati trovati cinque fucili con matricola abrasa e più di quattrocento munizioni di vario calibro.

L’arsenale è stato scoperto a conclusione di una vasta attività di rastrellamento, svolta dai  militari dell’Arma per la ricerca di armi, coordinata dal Capitano LEGA, Comandante della Compagnia Carabinieri di Palmi.

Le armi erano state abilmente occultate all’interno di tubi, poi completamente interrati, al fine di renderne difficile il ritrovamento.

Tutti i fucili e le munizioni sono stati sequestrati per essere poi successivamente trasmesse al RIS di Messina per le analisi balistiche.

Completate le formalità di rito, gli arrestati sono stati trasferiti alla casa circondariale di Palmi.

Leggi tutto

Sinopoli (Rc). Sequestro di beni per 500Mila euro ad un pregiudicato 41enne

Nella giornata di ieri 22 settembre 2017, in Sinopoli (Rc) e Sant’Eufemia di Aspromonte (Rc), i Carabinieri del Reparto Operativo - Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Reggio Calabria, supportati nella fase esecutiva da quelli del neo-costituito Gruppo di Gioia Tauro, hanno proceduto a sequestro patrimoniale nei confronti di VIOLI Giorgio, cl.76, residente a Sinopoli (Rc)  pregiudicato, ritenuto appartenente alla ‘ndrangheta nella sua articolazione territoriale denominata “Alvaro-Violi-Macri”, operante in Sinopoli (Rc), in esecuzione di Decreti Applicativi di misura di prevenzione patrimoniale emessi dalla Sezione Misure di Prevenzione del Tribunale di Reggio Calabria.

Il provvedimento proposto dalla locale Direzione Distrettuale Antimafia, sulla scorta delle risultanze investigative patrimoniali della Sezione Misure di Prevenzione Patrimoniali del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale Carabinieri di Reggio Calabria, che hanno consentito di accertare illecite accumulazioni patrimoniali in beni immobili (tutti dislocati nel comune di Sant’eufemia di Aspromonte (Rc)) e prodotti finanziari, per un valore complessivo di circa € 500.000.

In particolare, sono stati sequestrati 2 terreni agricoli da 7 ettari ciascuno e conti correnti, libretti di deposito, titoli, azioni, obbligazioni e quote azionarie  riconducibili al destinatario della misura patrimoniale ed a soggetti appartenenti al suo nucleo familiare.

I beni sottoposti a sequestro sono stati affidati, per la custodia e per l’ordinaria amministrazione, ad un custode giudiziario nominato dal Tribunale Sezione Misure di Prevenzione di Reggio Calabria.

Leggi tutto
Subscribe to this RSS feed