Menu
Corriere Locride
Roccella Jazz Festival. Lunedì 20 agosto una giornata speciale tutta dedicata a Frank Zappa

Roccella Jazz Festival. Lunedì…

Lunedì 20 agosto una g...

Seminara. Martedì 21 agosto l'Amministrazione sottoscriverà il protocollo d'intesa tra il Comune e la società "Enjoy Calabria"

Seminara. Martedì 21 agosto l'…

L'Amministrazione Comu...

“Fatti di Musica 2018”: «Reggio Calabria esplode con il live dei Negrita»

“Fatti di Musica 2018”: «Reggi…

Premiati con il “Ricci...

Calcio. Locri – Roccella si gioca al “Ninetto Muscolo”

Calcio. Locri – Roccella si gi…

Il preliminare di Copp...

Taurianova. Il 17 e 18 agosto si terrà l’evento dell’Associazione Mammalucco: "Musica Sottolio" XIII edizione - Il festival più unto d'Italia

Taurianova. Il 17 e 18 agosto …

Una certezza portata a...

Torre Camigliati. Il 18 agosto l'incontro con l'archeologo Francesco Cuteri su: "Il viaggio e l’altrove nei mosaici delle terme ellenistiche di Kaulonia"

Torre Camigliati. Il 18 agosto…

Il 20 settembre del 20...

Lunedì 20 Agosto, l'Associazione Culturale Traiectoriae, presenta il Galà Lirico "Vissi d'arte"

Lunedì 20 Agosto, l'Associazio…

Vissi d'arte... Le ste...

Bovalino. Domenica 19 agosto si terrà l'incontro su Mario La Cava, L'uomo, Lo scrittore. Racconto per immagini, testo e musica a 110 anni dalla nascita e a 30 anni dalla morte

Bovalino. Domenica 19 agosto s…

MARIO LA CAVAL'UOMO, L...

Città metropolitana di Reggio Calabria: Incontro con il Direttore Generale dell'Azienda Ospedaliera Frank Benedetto

Città metropolitana di Reggio …

«Siamo molto preoccupa...

Calcio. A.S.D. Roccella: «Segnali incoraggianti in vista dell’esordio stagionale»

Calcio. A.S.D. Roccella: «Segn…

Utili ed interessanti ...

Prev Next

Portigliola (RC): Al Teatro greco-romano emozioni e applausi per "Zitta... cretina" di LocriTeatro

Nel suggestivo scenario del Teatro greco-romano di Portigliola (RC), lo spettacolo di LocriTeatro "Zitta... cretina", liberamente ispirato all'opera "Adele" di Giuseppina Torregrossa, nei sessanta minuti di un racconto forte e mai scontato, ha conquistato il numeroso pubblico presente.

Giulia Palmisano, protagonista del serrato e crudo monologo su una terribile storia di violenza, insieme a Marco De Leo, che ha accompagnato i momenti topici con la musica, diretti da Bernardo Migliaccio Spina, hanno trasmesso emozioni e sentimenti forti.

Dopo l'esordio, nel maggio scorso, alla libreria Calliope Mondadori di Siderno, la rappresentazione è andata in scena su un palcoscenico prestigioso e fortemente evocativo come quello del teatro antico di Portigliola. Prossimo appuntamento il 31 agosto a Tropea per la rassegna "Teatro d'Amare".

* (Le foto sono di Mario Varano)

Leggi tutto

Portigliola è pronta ad accogliere “Gli Uccelli” di Cinzia Maccagnano

Dopo la prima nazionale al Calatafimi Segesta Festival, la rilettura in chiave moderna della commedia antica di Aristofane approda al Festival del Teatro Classico di Portigliola. L'adattamento e la regia di Cinzia Maccagnano hanno restituito la bellezza e la modernità del testo greco , con qualche aggiustamento e adattamento sia  linguistico che di contenuto , che non ne hanno tradito la natura, ma che , al contrario , ne ha salvaguardato il messaggio moderno e attuale.

In prima nazionale al Calatafimi Segesta Festival il 3 agosto, “Gli uccelli - Nubicuculia, la città impossibile”, è pronta ad incantare anche la 4ª edizione del Festival del Teatro Classico “Tra Mito e Storia”. Dopo il debutto al Teatro Antico di Segesta (TP), lo spettacolo di Cinzia Maccagnano si trasferisce infatti nell’Italia continentale per la messa in scena al Teatro Greco Romano di Portigliola, programmata per lunedì 6 agosto, alle ore 21:15.

Rilettura dell’omonima commedia classica di Aristofane, uno degli autori più critici nei confronti della società greca antica e, più in generale, dei vizi degli uomini, “Gli uccelli” seguirà le vicende di Pisetero ed Evelpide, due ateniesi che, stanchi della passione vendicativa per la giustizia e dell’ossessivo desiderio di colonizzare popoli e territori dei loro concittadini, emigreranno alla volta dell’utopica città di Nubicuculia. In questo regno sospeso tra cielo e terra, un doppio del mondo reale che aspira ad essere un Eden nel quale è possibile ritrovare le caratteristiche dell’antica età dell’oro, quando gli uccelli, padroni del tempo, erano sovrani di una patria senza leggi né violenza, i due vivranno avventure buffonesche e ridicole, che costituiranno uno sgangherato varietà dove ad avere la meglio sarà il più furbo. L’indole fallace dell’uomo, che lo spinge troppo spesso a cercare di avere la meglio sul proprio simile, farà infatti durare poco l’utopia, trasformando ben presto Nubicuculia in una città in cui gli uccelli dissidenti vengono trasformati in un arrosto succulento, mentre quelli accondiscendenti si mettono al totale servizio degli uomini. Le mire espansionistiche di Atene si ripresenteranno così in Pisetero più radicalizzate che mai, trasformandolo in un folle convinto di poter costringere alla sottomissione persino gli dèi sfruttando le armi del ricatto e della corruzione.

Una critica netta alla banalità del male, quella del commediografo Aristofane, che ha voluto puntare il dito contro quelle società che si lasciano capeggiare da frustrati e prepotenti senza rendersi conto che basterebbe solo un po’ di coraggio per strapparli al potere e potersi così migliorare.

Una commedia che ben si presta alla rilettura in chiave moderna offerta dalla Maccagnano, che calcherà la scena con Oriana Cardaci, Marta Cirello, Lucrezio de Seta, Raffaele Gangale, Dario Garofalo, Luna Marongiu, Chiara Pizzolo, Cristina Putignano, Rossana Veracierta e Franco Vinci, certamente in grado di farci ridere, ma anche riflettere come l’autore classico avrebbe voluto…

Leggi tutto

Calabria Greca: il 10 agosto si terrà la seconda edizione della kermesse "Notte sotto le stelle, la via lattea da Gallicianò"

Il 10 agosto sotto le stelle a Gallicianò - Tutto pronto a Gallicianò per la seconda edizione della kermesse "Notte sotto le stelle - la via lattea da Gallicianò" prevista per il prossimo 10 agosto proprio nel piccolo borgo acropoli dei greci di Calabria.
Lo start sarà dato alle 19.30 con la premiazione dei concorsi di fotografia, scultura e pittura a coronamento dei "Weekend d'arte grecanici" che hanno permesso ai vari artisti di entrare nell'anima dei luoghi di questo borgo identitario.
Dalle 21.30 in poi saranno tantissimi gli eventi che animeranno i vicoli di Gallicianò, dall'osservazione degli astri con il planetario Pythagoras di Reggio ai numerosi artisti di strada che si esibiranno in più punti. Poi il suggestivo "borgo al buio" con l'arrivo degli escursionisti che risaliranno dal torrente Amendolea e percorreranno l'ultimo tratto illuminando il sentiero. Naturalmente ampio spazio alle mostre degli artisti che hanno partecipato ai concorsi (che dal 19 al 25 agosto verranno esposte anche al teatro greco-romano dell'antica Locri) oltre a quella di Ceramiche Raku.
Immancabili poi i sapori ed i suoni della tradizone di questa terra. Sarà previsto il servizio navetta da e per il borgo al costo di un euro per gli adulti e gratuita per i bambini.
L'evento promosso dall'Ass. Centro Studi Grecofono di Gallicianò patrocinato dal Consiglio Regionale della Calabria, dalla Città Metropolitana di Reggio, dal Parco Nazionale dell' Aspromonte e dai comuni di Condofuri e Portigliola vedrà in campo un nutritissimo partenariato di associazioni e altre realtà a testimonianza del fatto che attraverso le collaborazioni è possibile promuovere eventi che mirano a divenire appuntamenti stabili con contenuti culturali ed aggregativi che permettano conoscenza e presenza nei luoghi della storia dei padri.   
Leggi tutto
Subscribe to this RSS feed