Menu
Corriere Locride
Cresce l'attesa per il Carnevale dell'Area Grecanica a Brancaleone

Cresce l'attesa per il Carneva…

Consueto appuntamento ...

“Innocenti”, la Scuola di Recitazione della Calabria in scena giovedi 20 febbraio a Cittanova

“Innocenti”, la Scuola di Reci…

Andrà in scena giovedì...

Cinquefrondi. "Stato di degrado delle strade": Il Sindaco scrive alla Città Metropolitana di Reggio Calabria

Cinquefrondi. "Stato di d…

COMUNE DI CINQUEFRONDI...

Cinquefrondi. La fondazione Lanzino ed il Comune sottoscrivono protocollo di intesa. Il 22 febbraio presentazione del progetto

Cinquefrondi. La fondazione La…

In data odierna l'Am...

Nota stampa di Uil - Fp su: «emergenza carenza farmaci nella farmacia del Presidio Ospedaliero di Locri»

Nota stampa di Uil - Fp su: «e…

«Siamo venuti casualme...

Operazione “Polo Solitario”: «Revocata la misura cautelare a Teresa Ammendola»

Operazione “Polo Solitario”: «…

Nell’ambito dell’”Oper...

Siderno. Sabato 8 febbraio da MAG si presenta la raccolta poetica di Antonio Pileggi

Siderno. Sabato 8 febbraio da …

Sensazioni. Visioni. I...

Tre giorni contro le mafie a Vibo Valentia per la rinascita del Sud

Tre giorni contro le mafie a V…

«E’ una libera scelta,...

Bovalino. Ingresso libero per il match di domenica prossima Gallico - Catona

Bovalino. Ingresso libero per …

#NextMatch #Boval...

Siderno. Progettazione sociale: «le periferie Sidernesi ottengono l’ennesimo riconoscimento»

Siderno. Progettazione sociale…

La proposta progettual...

Prev Next

Olimpiadi Nazionali di Astronomia 2020: pubblicati i risultati delle preselezioni

Il 4 dicembre si è disputata in tutt’Italia, la fase di preselezione delle Olimpiadi italiane di astronomia 2020.

I media nazionali hanno dato ampio risalto al numero dei partecipanti, 9728 mettendo in evidenza l’eccezionale partecipazione degli istituti e dei giovani calabresi, 3887, segno tangibile dell'impegno profuso in questi anni dalla Planetarium Pythagoras della Città Metropolitana.

Il Planetario è stato designato come decimo polo nazionale per l'organizzazione delle Olimpiadi.

Le attività connesse con questa competizione sono, inserite all’interno del “Festival Calabrese dell’Astronomia” giunto alla sua terza edizione e presentato alla Regione per la selezione di interventi per la valorizzazione del sistema dei beni culturali e per la valorizzazione e la qualificazione ed il rafforzamento dell’attuale offerta culturale presente in Calabria.

Dei 3887 giovani 168 hanno superato la prima, severissima, selezione e come regalo di Natale, sotto l’albero, hanno trovato l’ammissione alla seconda fase delle Olimpiadi Italiane di Astronomia.

Centosessantotto giovani si disputeranno a suon di problemi, su stelle e pianeti, l’accesso alla finale che si svolgerà a Perugia dal 21 ed il 23 aprile prossimo.

L’elenco degli ammessi è pubblicato sul sito ufficiale delle Olimpiadi Nazionali di Astronomia.

Le gare interregionali, della durata di due ore e mezza, si svolgeranno, simultaneamente in tutta l’Italia, nei giorni: 13 febbraio 2020 per la categoria Junior 1 ed il giorno successivo, 14 febbraio, per le categorie Junior 2 e Senior.

Il 12 Marzo 2020 saranno pubblicati i nominativi degli allievi ammessi alla Finale Nazionale.

Per i  residenti nella regione Calabria le gare si svolgeranno presso il  Liceo Scientifico “Leonardo da Vinci di Reggio Calabria.

La fase interregionale delle Olimpiadi consiste in una prova scritta che prevede la risoluzione di problemi di Astronomia, Astrofisica e Cosmologia elementare, argomenti non tutti previsti all’interno delle discipline curriculari.

Per consentire ai giovani di affrontare la gara con serenità ed adeguata preparazione. il Planetario, con i suoi esperti, offre il supporto didattico all’azione svolta dai docenti nelle aule scolastiche.

Le Olimpiadi Italiane di Astronomia sono promosse dalla Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici e la Valutazione del Sistema Nazionale di Istruzione-MIUR Uff.1 ed assegnate alla Società Astronomica Italiana che le organizza assieme all’Istituto Nazionale di Astrofisica.

La competizione è inserita  nel programma annuale per la valorizzazione delle eccellenze.

Gli studenti meritevoli saranno inseriti nell’Albo Nazionale pubblicato sul sito dell'Istituto Nazionale di Documentazione, Innovazione e Ricerca Educativa (INDIRE) e contestualmente potranno ricevere un premio in denaro.

Le risorse finanziarie per i premi in denaro saranno assegnate direttamente dal MIUR alle scuole frequentate dai ragazzi meritevoli, che provvederanno alla loro assegnazione. 

Leggi tutto

Reggio. Sabato 21 dicembre, il Planetario Pythagoras presenta “Il racconto della chimica”

Sabato 21 dicembre 2019, ore 21,00

Planetario Pythagoras Città Metropolitana

“Il racconto della chimica”

Dott. Giuseppe Alonci

Siamo abituati a pensare alla chimica come a una materia astrusa, quasi magica e iniziatica, e spesso la associamo a fenomeni negativi come l’inquinamento. Questa visione un po’ stereotipata è incoraggiata sia dalla didattica scolastica, che privilegia un approccio mnemonico alla materia, sia dalla comunicazione che ne viene fatta al grande pubblico, che o mira a demonizzarla o mira a sorprendere con esperimenti spettacolari. Ma il chimico non è un apprendista stregone, ma uno scienziato. La chimica è una delle tante lingue che parla la natura, e comprenderla è la chiave per affrontare le grandi sfide della modernità, dalla protezione dell’ambiente alle energie rinnovabili, fino alla conservazione dei beni culturali.

Il Dott. Giuseppe Alonci, eccellenza reggina, oggi ricercatore nel settore dei biomateriali in una start-up a Berlino, nel suo intervento presenterà il ruolo della chimica nell’ambiente, nella cosmesi, nella medicina con particolare attenzione alle cure chemioterapiche.

Leggi tutto

Reggio. Il Planetario Pythagoras partecipa al dolore che ha colpito la comunità reggina tutta per la perdita del Dott. Sergio Tralongo

«Nel giorno in cui, anche, la salma del direttore del Parco d’Aspromonte, dottor Sergio Tralongo, lascia la nostra Città, noi del Planetario Pythagoras vogliamo ricordarlo così».

Caro Direttore, lasci un vuoto incolmabile in Graziana, nei tuoi parenti. Certamente ciascuno di noi è colpito in modo differente da un lutto, permetti a noi del Planetario di unirci alla cerchia dei tuoi familiari. Con te non perdiamo solo un amico ma anche l’Uomo colto ed il sostenitore convinto delle nostre attività. Quanti progetti abbiamo realizzato con l’Ente da te diretto e quanti ne avevamo in cantiere primo tra tutti: “L’Aspromonte un parco delle stelle”. Sergio ci piace dire “abbiamo” perché se è vero che l’assenza fa parte del mistero ultimo della vita, tu per noi sei volato tra le stelle e parafrasando Cesare Pavese ci viene da dire: “Verrà la notte ed avrà i tuoi occhi”.

Ciao Sergio

Leggi tutto
Subscribe to this RSS feed