Menu
Corriere Locride
Regione Calabria. Convegno su mediazione penale e giustizia riparativa

Regione Calabria. Convegno su …

La mediazione penale è...

Convegno in collaborazione tra Inail e patronato Epaca Coldiretti - "Le malattie professionali: ieri, oggi...e domani?"

Convegno in collaborazione tra…

Si svolgerà venerdì 14...

Ambiente. Dl Semplificazioni, stop al Sistri. Costa: «Uno spreco durato 9 anni e costato più di 141 milioni»

Ambiente. Dl Semplificazioni, …

«Il nuovo sistema di t...

Reggio. CasaPound organizza raccolta alimentare in vista del Natale

Reggio. CasaPound organizza ra…

Reggio Calabria, 11 di...

Coldiretti: fatturazione elettronica e olivicoltura domani martedì 11 dicembre due importanti appuntamenti a Lamezia Terme

Coldiretti: fatturazione elett…

Aceto: «il nostro impe...

Sanità: «Riflessioni del Sindaco Calabrese in merito al "caos" che vige nell'Asp reggina»

Sanità: «Riflessioni del Sinda…

«Caos amministrativo a...

Arriva in Calabria il coro gospel “Composition of Praise”

Arriva in Calabria il coro gos…

Un importante coro ame...

Olimpiadi Nazionali di Astronomia: pubblicati i risultati delle preselezioni

Olimpiadi Nazionali di Astrono…

Il 4 dicembre si è dis...

Reggio. Domenica 9 il "Museo in cammino" con l'Archeotrekking

Reggio. Domenica 9 il "Mu…

Il progetto Archeotrek...

Prev Next

Olimpiadi Nazionali di Astronomia: pubblicati i risultati delle preselezioni

Il 4 dicembre si è disputata, in tutta Italia, la fase di preselezione delle Olimpiadi Italiane di Astronomia 2018.

I media nazionali hanno dato ampio risalto al numero dei partecipanti, 8390, mettendo in evidenza l'eccezionale partecipazione degli istituti e dei giovani calabresi: 3235, pari a quasi il 39% dei partecipanti, di questi 1645 sono giovani studentesse. Il risultato è certamente il segno tangibile dell'impegno profuso in questi anni dal Planetario Pythagoras ma, soprattutto, testimonia una scuola ed un corpo docente attento a quelle attività didattiche che contribuiscono all’arricchimento culturale dei ragazzi. Il Planetario dal 2011 è stato designato dal Comitato Nazionale come decimo polo l'organizzazione delle Olimpiadi. Si stima che circa 380 tra questi troveranno, come regalo di Natale sotto l’albero, l’ammissione alla seconda fase delle Olimpiadi Italiane di Astronomia.

Questi giovani si disputeranno a suon di problemi su stelle e pianeti l’accesso alla finale che si svolgerà a Matera dal 15 al 17 aprile prossimo.

Le gare interregionali, della durata di due ore e mezza, si svolgeranno simultaneamente in tutta l’Italia nei giorni 14 e 15 Febbraio: per i residenti nella regione Calabria le gare si svolgeranno nell’Aula Magna del Liceo Scientifico “Leonardo da Vinci” Via Possidonea Reggio Calabria.

La commissione che valuterà le prove dei ragazzi è costituita da docenti del dipartimento di Fisica dell’Università della Calabria ed è presieduta dal Prof. Pierluigi Veltri, ordinario di astrofisica. 

Le Olimpiadi Italiane di Astronomia sono promosse dalla Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici e la Valutazione del Sistema Nazionale di Istruzione-MIUR Uff.1 ed assegnate alla Società Astronomica Italiana che le organizza assieme all’Istituto Nazionale di Astrofisica.

Le Olimpiadi di Astronomia rientrano nel programma nazionale della valorizzazione delle eccellenze, l’elenco degli studenti vincitori delle Olimpiadi Nazionali di Astronomia è inserito nell’Albo Nazionale delle eccellenze.

La seconda fase delle Olimpiadi consiste in una prova scritta che prevede la risoluzione di problemi di Astronomia, Astrofisica e Cosmologia elementare. L'Astronomia non è una disciplina curriculare all’interno del nostro ordinamento scolastico ma per la sua intrinseca trasversalità spazia nei programmi della Fisica, della Matematica e delle Scienze Naturali. Per questa loro peculiarità, le Olimpiadi di Astronomia oltre a caratterizzarsi come attività di eccellenza per gli allievi, rappresentano una modalità trasversale di aggiornamento e formazione per i docenti che svolgono funzioni di tutor scientifico dei ragazzi.

Il Planetario Pythagoras al fine di consentire ai giovani di affrontare la gara con serenità ed adeguata preparazione, a supporto dell’azione svolta dai docenti nelle aule scolastiche, organizzerà dei corsi in cui verranno affrontati tutti gli argomenti oggetto della prova.

Leggi tutto

Reggio. Il Planetario Pythagoras e il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca indicono la XI Edizione del Concorso Nazionale “In memoria di Olga: la vita oltre”

CONCORSO NAZIONALE

“IN MEMORIA DI OLGA:

LA VITA OLTRE”

Undicesima Edizione

Anno Scolastico 2018/2019

Il Planetario Pythagoras - Sez. Calabria Società Astronomica Italiana, il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca – Dipartimento dell’istruzione – Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici e la Valutazione del Sistema Nazionale di Istruzione, nell'ambito del Protocollo d'Intesa MIUR/SAIT, in sinergia con la Città Metropolitana di Reggio Calabria ed in collaborazione con il Centro Italiano Femminile provinciale di Reggio Calabria, indicono la XI Edizione del Concorso Nazionale “In memoria di Olga: la vita oltre”.

In data 11 ottobre il MIUR, sul sito istituzionale, ha promulgato il Bando del Concorso.

Esso fu istituito nel maggio 2008 per ricordare la piccola Olga Panuccio, vittima di una feroce aggressione insieme con i suoi genitori e deceduta il 1° aprile 2008.

Attraverso il ricordo di Olga Panuccio, l’iniziativa intende ricordare tutti i bambini a cui è stata negata la possibilità di un sereno avvenire.

Il Concorso, ad oggi l’unico, è indirizzato agli alunni della scuola dell’infanzia e del primo ciclo, per sollecitarli all’osservazione del cielo notturno e all’elaborazione di una personale riflessione, che si traduca in una pagina scritta o in una elaborazione grafica, nella considerazione che il cielo stellato sia il luogo che idealmente accoglie ogni bimbo scomparso.

Il concorso è articolato in due sezioni: Disegno, con tema “Disegnate il Cielo”, e Composizione letteraria con tema “Raccontate il Cielo”.

Alla scuola dell’infanzia è riservata la sezione Disegno.

I lavori devono essere inviati a:

Planetarium Pythagoras

Casella postale 32

89100 Reggio Calabria.

La data di scadenza per la presentazione dei lavori è fissata al giorno 10 dicembre 2018.

NON farà fede il timbro postale

I lavori possono essere presentati brevi manu presso il Planetario Pythagoras, Via Margherita Hack (già Salita Zerbi, 1)- Reggio Calabria

Per ogni altra informazione si rimanda al sito del Planetario www.planetariumpythagoras.com o contattando la Segreteria:

Telefono/fax: 0965 32 46 68

E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Leggi tutto

Reggio. Sabato 20 ottobre si celebra la nona edizione de “La Notte internazionale della Luna: Moonwatch party”

sabato 20 ottobre 2018, ORE 21.00

Planetarium Pythagoras

Città Metropolitana Reggio Calabria

la notte internazionale della luna

International Observe the Moon Night

Moonwatch party

IX edizione

Sabato 20 ottobre si celebra la nona edizione de “La Notte internazionale della Luna: Moonwatch party”, l’interessante esperienza che dal 2010 ha portato tutto il mondo ad osservare la Luna nella stessa serata.

L’iniziativa è promossa dalla NASA, l’agenzia spaziale americana, e nel nostro paese è supportata dalla Società Astronomica Italiana e dall’Istituto Nazionale di Astrofisica.

L’obiettivo è quello di proporre osservazioni al telescopio dedicate alla Luna, di approfondire temi quali la genesi e le caratteristiche fisiche, la mitologia, la poesia, la musica e le diverse espressioni artistiche ispirate al nostro satellite naturale.

Sono migliaia le manifestazioni previste a livello mondiale tra queste anche quella organizzata dal Planetarium Pythagoras - Città Metropolitana di Reggio Calabria, che aderisce all’iniziativa fin dalla sua prima edizione.

Dopo la presentazione dell’iniziativa e i saluti istituzionali, vi sarà la proiezione del video tematico “La Luna: il nostro satellite” preceduto da un intervento della Prof.ssa Angela Misiano (responsabile scientifico del Planetario) sul ruolo che la Luna ha esercitato ed esercita sulla Terra.

La serata proseguirà con lo spettacolo sotto la cupola e l’osservazione della Luna e del Cielo ad occhio nudo e con gli strumenti a cura degli Esperti del Planetario.

La Luna, essendo poco oltre il primo quarto, regalerà splendidi contrasti di ombre sui crateri e sui mari.

Nella convinzione che una corretta diffusione della cultura scientifica costituisce uno dei presupposti per il pieno esercizio dei diritti democratici dei cittadini, parafrasando il poeta Petrarca: “io aspetto tutto il dì la sera che l' sol si parta e dia luogo a la Luna”, vi aspettiamo per osservare insieme il nostro satellite a cui la Terra deve moltissimo.

I bambini presenti saranno “omaggiati” con un gadget.

L’appuntamento è per tutti alle ore 21.00 presso il Planetarium Pythagoras.

Leggi tutto
Subscribe to this RSS feed