Menu
Corriere Locride
Siderno. Al via da giovedì 10 ottobre, da “MAG. La ladra di libri”, il nuovo corso professionale a cura di Amalia Papasidero

Siderno. Al via da giovedì 10 …

“L’attività editoriale...

Ai domiciliari un giovane corriere fermato dai finanzieri nel porto di Reggio Calabria con oltre un chilo di cocaina

Ai domiciliari un giovane corr…

Il signor Giuseppe Var...

Sant’Eufemia d’Aspromonte. Giovedì 19 settembre si terrà la conferenza stampa di presentazione del Convegno CALABRIA “ANIMA MEDITERRANEA” – “Ponte tra Meridione e Settentrione”

Sant’Eufemia d’Aspromonte. Gio…

Giovedì 19 settembre a...

Calabria, Anas: incidente sulla statale 106 “Jonica” a Brancaleone

Calabria, Anas: incidente sull…

L'incidente ha coinvol...

Incontro del Partito Comunista con i lavoratori di "Locride Ambiente" aperto a cittadini e forze politiche e sindacali

Incontro del Partito Comunista…

Si è svolto  lune...

Enrico Panini annuncia il calabrese Conia responsabile del Mezzogiorno DemA

Enrico Panini annuncia il cala…

Sabato 14 settembre, a...

Bovalino (RC):  domani primo impegno ufficiale per il Bovalino Calcio a 5 (Coppa di Divisione)

Bovalino (RC): domani primo i…

di Pasquale Rosaci - P...

Nuovo ridimensionamento dell'Ospedale di Locri: nota stampa del partito comunista (federazione provinciale di Reggio Calabria)

Nuovo ridimensionamento dell'O…

«La notizia, poco fa d...

Nuovo Governo: Nota stampa del Segretario generale di Uil Calabria

Nuovo Governo: Nota stampa del…

Uil Regionale Calabria...

Poste Italiane: nuove divise per i portalettere della provincia di Reggio Calabria

Poste Italiane: nuove divise p…

REGGIO CALABRIA, 10 se...

Prev Next

Sant'Ilario dello Ionio (RC): nuovi fondi per opere pubbliche

Il Sindaco Brizzi: «Finanziati importanti progetti per lo sviluppo del paese»

Il comune di Sant'Ilario dello Ionio è per la seconda annualità (2019) tra i beneficiari dei contributi riguardanti interventi per opere pubbliche e la messa in sicurezza del territorio stanziati dal Ministero dell'Interno e dal Ministero dell'Economia e delle Finanze.

Due le istanze presentate dal Comune di Sant'Ilario e finanziate per un totale di 2.368.000,00 euro. In particolare, un progetto prevede la messa in sicurezza di un costone in frana che va da Contrada Baracche e sale su via "Strada vecchia", sotto l'edificio scolastico; l'altro intervento riguarda la messa in sicurezza del costone in frana in località "Timpone" e garantirà la viabilità in sicurezza dell'accesso della parte alta del paese di Sant'Ilario centro (nelle foto i luoghi che saranno interessati dai lavori).

Nella precedente annualità (2018) il nostro comune era stato già beneficiario di altri due contributi per circa altri 2.400.000,00 euro: gli interventi, ora in fase di aggiudicazione dei lavori, riguardano la riqualificazione e il restauro conservativo del castello nel borgo di Condoianni, il completamento del restauro di Palazzo Vitale a Sant'Ilario centro e lavori di consolidamento e messa in sicurezza del muro di cinta del cimitero comunale.

1.000.000,00 di euro, invece, assegnato dalla Regione Calabria sul Piano per il dissesto idrogeologico, è destinato alla messa in sicurezza della strada "Pozzo", strada interpoderale che collega Condojanni al mare; il progetto è già stato sottoposto per i relativi pareri agli enti di competenza, prima di essere inviato alla Stazione Unica Appaltante per l'aggiudicazione dei lavori.

Il progetto di Parco Urbano a Sant'Ilario Marina, finanziato per 250.000,00 euro dalla Città metropolitana di Reggio Calabria, è in attesa della pubblicazione del bando da parte della SUAP per aggiudicare i lavori.

Il finanziamento per la realizzazione e riqualificazione della piazza del "Sacro Cuore" a Sant'Ilario Marina, richiesto dal Comune alla Cassa depositi e prestiti per un importo complessivo di 270.000,00 euro, è stato regolarizzato e l'ufficio tecnico sta lavorando alla redazione del progetto esecutivo per inviare il tutto in appalto.

«Siamo soddisfatti del lavoro svolto come amministrazione in sinergia con gli uffici tecnici grazie al cui impegno siamo riusciti, anche se con mille difficoltà, a portare a casa ottimi risultati che cambieranno positivamente il volto del nostro paese in futuro» dichiara il sindaco Pasquale Brizzi.

Leggi tutto

"Premio Sant'Ilario 2018": il riconoscimento a Domenico Chianese

Una carriera densa di successi per l'attore nato nella cittadina jonica.

Emozionante e caloroso l'incontro con Domenico (Mimmo) Chianese, straordinario artista versatile e istrionico, per la consegna del "Premio Sant'Ilario 2018", venerdì scorso nella sala consiliare di Palazzo Vitale, a Sant'Ilario dello Jonio (RC).

Il sindaco Pasquale Brizzi, il vicesindaco Giuseppe Monteleone, assessori, consiglieri, dipendenti comunali e operatori dello Sprar hanno accolto con entusiasmo Domenico Chianese, nato a Sant'Ilario, emigrato a Genova da bambino con i genitori, oggi applaudito e apprezzato in tutto il mondo per le sue doti di attore, cantante, ballerino. Una carriera di grande successo la sua, dal teatro alla tv, accanto a mostri sacri come Raimondo Vianello e Sandra Mondaini, solo per citare due tra i tanti con cui Domenico Chianese ha lavorato. Chianese, che non ha mai dimenticato la terra natia, calca i palcoscenici internazionali con spettacoli di grande successo: giunto in Calabria, nei giorni scorsi, con l'acclamatissimo musical "Dirty Dancing", che lo vede tra i protagonisti, ha fatto tappa a Cosenza e a Reggio, prima di passare lo Stretto per la data in Sicilia; inoltre ha preso parte ai musical "Peter Pan", "Il vizietto" e "Un americano a Parigi", solo per citare le più recenti tra le produzioni di alto livello a cui ha partecipato.

«Siamo orgogliosi di un talento autentico come Mimmo Chianese – ha detto il sindaco Pasquale Brizzi –. Lo ringraziamo di vero cuore per essere stato con noi oggi e lo invitiamo, sin da ora, a tornare con la sua arte e la sua umanità. E grazie all'amico sindaco Rocco Luglio, catalizzatore di magie legate al teatro con la sua rassegna estiva a Portigliola, per averci dato l'opportunità di ricreare questo legame. Non era stato possibile averlo per la cerimonia di premiazione, nell'agosto scorso, ma ci aveva già emozionato il suo video-messaggio; ora finalmente ci siamo incontrati. Ci adopereremo perché da questa giornata nascano nuove e belle sinergie». Felice di aver rivisto i luoghi della sua fanciullezza Domenico Chianese: «Sono davvero grato a tutti voi per avermi fatto ritrovare profumi, sapori e ricordi della mia infanzia tornando a Sant'Ilario. Grazie per questo riconoscimento» ha detto, dopo aver ricordato anni spensierati e dolci nella piccola cittadina ionica, promettendo di ritornare al più presto. A Chianese il sindaco ha consegnato una targa firmata dal maestro Tony Custureri che simboleggia il Premio.

Leggi tutto

Sant'Ilario dello Ionio (RC) - Il sindaco Brizzi: «Guardia medica presidio sanitario di capitale importanza. Grati al consigliere regionale Pedà per aver riaperto la questione»

«La guardia medica rappresenta un presidio sanitario di fondamentale importanza per la salute dei cittadini, uniamo perciò la nostra voce a quella del consigliere regionale Giuseppe Pedà che ne ha chiesto la riattivazione nella nostra cittadina». Così il sindaco di Sant'Ilario dello Ionio, Pasquale Brizzi torna sulla questione rilanciata da Pedà in una missiva al commissario straordinario per il piano di rientro, Massimo Scura, e al direttore sanitario Asp di Reggio Calabria, Pasquale Mesiti, chiedendo la riattivazione del presidio di Guardia Medica nei comuni di Sant'Ilario e Bova. Nei due comuni, come ha sottolineato il consigliere regionale, «nonostante le reiterate richieste degli amministratori comunali e dai cittadini, attualmente risulta soppresso il servizio di Guardia Medica». Questione approdata tra l'altro innanzi al Tribunale Amministrativo Regionale della Calabria che, in primo grado ha dato ragione alle istanze degli enti locali.

Brizzi ha dato inoltre la disponibilità a sostenere le spese correnti di gestione dei locali comunali, esistenti e disponibili alle esigenze dell'ASP, senza ricevere alcun riscontro.

«Siamo grati al consigliere Pedà per l'attenzione e l'impegno mostrato sulla questione – aggiunge Brizzi –. Senza guardia medica, in un comprensorio gravato dalle enormi e note difficoltà che insistono sull'ospedale di Locri, i cittadini si sentono ancora più isolati e ancora più privi di sostegno e abbandonati a sé stessi, proprio su un diritto assoluto e prioritario come quello alla salute. Ci auguriamo quindi che l'appello del consigliere Pedà venga ascoltato e si proceda quindi, al più presto, con la riattivazione dei presidi di guardia medica dove mancanti».

Leggi tutto
Subscribe to this RSS feed