Menu
FanduCorriere Locride
Abilitati in Romania. Il consiglio di stato accoglie definitivamente l’appello: la abilitazione all’insegnamento in Romania e il titolo di studio conseguito in Italia non necessita di mutuo riconoscimento. Il Miur ha violato l’art.45 tfue e l’art.1

Abilitati in Romania. Il consi…

«Di particolare import...

Reggio. Alla ricerca del verde pubblico tra incuria e abbandono

Reggio. Alla ricerca del verde…

«La vicenda della riap...

Poste Italiane tra le aziende più attrattive del mondo del lavoro per gli studenti universitari Calabresi

Poste Italiane tra le aziende …

«L’Azienda, guidata da...

Giovani Avvocati reggini - traguardi e prospettive

Giovani Avvocati reggini - tra…

Lo scorso 20 Luglio 20...

Gioiosa Jonica (RC): Al via il FilMuzik Art Festival

Gioiosa Jonica (RC): Al via il…

FilMuzik arts festival...

Poste Italiane: prosegue il piano di riaperture da lunedì 27 luglio torna disponibile l’ufficio di Locri1

Poste Italiane: prosegue il pi…

Reggio Calabria, 23 lu...

Reggio. “Scatti tra Cielo e Terra: l’Astronomia per la legalità e l’inclusione sociale”

Reggio. “Scatti tra Cielo e Te…

«Venerdì a Palazzo Cor...

EasyPark arriva a Roccella Ionica: «ora la sosta si paga anche con l’app»

EasyPark arriva a Roccella Ion…

21 luglio 2020 Da ogg...

A Sant'Ilario dello Jonio : La mostra di Celestino Gagliardi, il racconto di Rehab, l'incontro con Lou Palanca e il loro "Mistero al Cubo", la musica di Gabriele Albanese con la partecipazione speciale di Paolo Sofia

A Sant'Ilario dello Jonio : La…

Venerdì 17 luglio 2020...

In Calabria la finale nazionale delle Olimpiadi di Astronomia: «Il Planetarium Pythagoras scelto tra le 12 sedi nazionali»

In Calabria la finale nazional…

La finale nazionale 20...

Prev Next

Il live di Paolo Sofia ha chiuso la rassegna “Benestare Teatro”

Canta, recita, si racconta. Paolo Sofia, con “Vi racconto una storia”, spettacolo emozionante e coinvolgente, ha concluso la settimana scorsa la rassegna “Benestare Teatro”, promossa dall’amministrazione comunale della cittadina ionica e diretta da Nino Racco. Gli anni della formazione nei piano-bar a Milano, il grande successo con i QuartAumentata, il nuovo progetto e la dimensione del teatro d’impegno civile: la voce calda di Paolo Sofia cattura il pubblico in un crescendo emozionale tra musiche e testi che hanno la cifra distintiva della poesia. Con Salvatore Gullace alla chitarra e Dario Zema alle percussioni, il musicista di Bovalino propone canzoni cult come “L’occhiu du passanti” e “Mbiviti nattru” e brani impegnati, legati allo spettacolo teatrale “Avvelenati” (in scena con Enzo de Liguoro), passando attraverso il tango appassionato di “Mani” e il romanticismo di “Dolce sposa”, entrambi parte de “Il navigante del 3000”, progetto globale tra album, teatro e cinema, in via di realizzazione con Tanto di Cappello production.

Nell’accogliente Piazza della Memoria Civile, ad aprire la rassegna agostana è stato Antonio Tallura con il suo monologo “Vaju llà”: esilaranti storie delle rughe locresi per una maschera di estremo realismo, straordinariamente dipinta e interpretata dal noto attore calabrese. Il “Gruppo Spontaneo” di Bovalino ha poi proposto “Scherìa – La ricerca di un sogno”, commovente spettacolo sul tema delle migrazioni e dell’accoglienza con testi di Pino Macrì e Franco Costabile; protagonisti Enzo Marzano, Marianna Locri, Pino Ammendolea, con le musiche di Alessandro Alia. Il terzo appuntamento ha visto protagonista lo stesso Nino Racco che, insieme a Vincenzo Mercurio, ha portato in scena “La guerra di prima”: tra dramma e ironia, uno spaccato critico a cento anni dalla Grande Guerra, tutto giocato sul talento dei due attori e sul riuscito intreccio delle loro differenti peculiarità artistiche. Infine, Paolo Sofia con “Vi racconto una storia”. «È stata una piccola rassegna-vetrina di teatro della Locride – dice Nino Racco ‒ fa parte di un percorso che continuerà in inverno al Teatro della Chiesa Nuova, una bella sala ritagliata all'interno di una chiesa sconsacrata e adottata dal Comune di Benestare. Insomma: fermenti, entusiasmi per una Locride che non vuole morire anzi si candida come centro culturale regionale e nazionale. Molte idee. Fra queste una rassegna di teatro per ragazzi e un festival della "narrazione del Sud". Sosterranno l'iniziativa il Comune di Benestare e la Regione Calabria. Stiamo cercando di lavorare bene, con professionalità e umiltà». Soddisfatto il sindaco Rosario Rocca: «Ci piace l’idea di appuntamenti teatrali che avvicinino il pubblico, che facciano sentire coinvolti, come è stato per questa rassegna. È nostra intenzione continuare questo percorso culturale che parte dal teatro aprendosi a diverse forme di arte».

Leggi tutto

Gerace: Domenica 22 febbraio appuntamento con 'Fermenti d'Autore'

Domenica 22 febbraio appuntamento speciale con "Fermenti d'Autore", rassegna organizzata dall'associazione "Strada dei vini e dei sapori della Locride" che intreccia le eccellenze vinicole alle migliori espressioni artistiche del territorio.

L'evento, patrocinato da provincia di Reggio Calabria, Ente Parco Nazionale d'Aspromonte e Comune di Gerace, si svolgerà nel Centro Visite della Porta del Parco geracese (Chiostro di San Francesco) e avrà inizio alle 17.00 con l'apertura degli stand delle opere d'artigianato e la degustazione di vini e prodotti agroalimentari d'eccellenza, a cura dell'Ais-Delegazione Locride; alle 18.00 spazio-incontro con i "fermenti" del territorio, tra gli ospiti il presidente dell'Ente Parco Nazionale d'Aspromonte Giuseppe Bombino.

A seguire la musica di Paolo Sofia: dagli inizi ai grandi successi, le più belle canzoni del suo percorso artistico rivisitate con Salvatore Gullace alla chitarra e la partecipazione di Gabriele Albanese al sax.

Leggi tutto

Gerace: Martedí 29 luglio Paolo Sofia e Francesco Loccisano al terzo appuntamento di 'Fermenti d'Autore Musica'

Dopo Mimmo Cavallaro, Mujura, Fabio Macagnino e Massimo Cusato, il terzo appuntamento di “Fermenti d’Autore – Musica”, martedì 29 luglio, alle 21.30, nel Chiostro di San Francesco che ospita il Centro visita dell’Ente Parco a Gerace (RC), vedrà protagonisti Francesco Loccisano, con il suo innovativo progetto musicale sulla chitarra battente, e Paolo Sofia, fondatore e voce dello storico gruppo dei QuartAumentata. Il Centro Visita, gestito dall’associazione “Strada dei vini e dei sapori” e dalla cooperativa “Le Pleiadi”, ospiterà quindi un nuovo incontro musicale di grande spessore artistico e di sicuro coinvolgimento, sempre accompagnato dalla degustazione di ottimi vini a cura dell’Ais-Delegazione Locride. 

Leggi tutto
Subscribe to this RSS feed