Menu
Corriere Locride
Premio “Palmi Città della Varia”: il 24 agosto la Cerimonia di premiazione

Premio “Palmi Città della Vari…

Si è conclusa con succ...

Coldiretti: Calabria vendemmia in corso di svolgimento. La seconda fotografia del vigneto Calabria

Coldiretti: Calabria vendemmia…

Già da qualche settima...

Poste Italiane: installato il primo postamat dell’ufficio postale di marina di Palizzi

Poste Italiane: installato il …

Nuova tappa del progra...

Condofuri. Ai nastri di partenza il Mercatino Estivo Condofurese

Condofuri. Ai nastri di parten…

Mancano poche ore all’...

Prosegue con enorme successo il programma della Varia di Palmi 2019

Prosegue con enorme successo i…

di Sigfrido Parrello -...

“Terra Mia - non è il paese dei santi”: Cosimo Sframeli è tra i protagonisti del docufilm di Ambrogio Crespi

“Terra Mia - non è il paese de…

«Grazie ai veri coragg...

Elezioni Regionali: nota stampa dei sindaci di Cittanova, San Giorgio Morgeto e Santo Stefano d'Aspromonte

Elezioni Regionali: nota stamp…

«Il valore della nostr...

“La Calabria è talento”: gli Arangara domani a San Pietro di Caridà

“La Calabria è talento”: gli A…

Armando Quattrone, sta...

Nota stampa dei sindaci di Monasterace, Bivongi e Pazzano sulle candidature alle prossime elezioni regionali

Nota stampa dei sindaci di Mon…

«Le imposizioni dall'a...

Nota stampa del Partito Comunista: «né con Salvini né col PD»

Nota stampa del Partito Comuni…

Il Partito Comunista, ...

Prev Next

Grande successo per la band palmese Ragainerba che dedicano una canzone agli “Mbuttaturi della Varia di Palmi 2019

di Sigfrido Parrello - PALMI (RC) - Dopo tanti anni ritornano i Ragainerba che, dopo il grande successo ottenuto con il brano “Voliri Volari” arrangiato in collaborazione con il gruppo Bunarma e dedicata alla Varia di Palmi del 2005, ritornano alla ribalta con la presentazione del singolo “Mbuttaturi”, dedicato alle storiche Corporazioni della Varia di Palmi: Artigiani, Carrettieri, Marinai, Bovari e Contadini. La Varia di Palmi ormai diventata il simbolo di Palmi e dell’intera Calabria, inserita nella lista del patrimonio orale ed immateriale dell’umanità dell’Unesco.

L’amore per la città di Palmi e per la Varia sono il motore propulsore che ha spinto la band palmese ad esprimere la loro musicalità ed il loro talento. I componenti sono: Vincenzo Misale (chitarra, lira, mandolino), Antonio Cogliandro (voce), Franco (voce rapper), Michele Misale (batteria), Gianfranco Mauto (fisarmonica), Roberto Aricò (basso), Alfredo Verdini (tamburello), Cristiano Turrini (cori), Giulia e Manuel Misale (cori Mbuttaturi). Il testo è di Antonio Cogliandro, le musiche sono di Vincenzo Misale e Gianfranco Mauto. La produzione artistica è della società EEA Publishing Roma, il tutto realizzato in collaborazione con AndreaCogliandroEventi.

Il brano “Mbuttaturi”, e il videoclip del regista palmese Andrea Battista Gibamuvis, sono stati donati alla Città di Palmi alla presenza del sindaco Giuseppe Ranuccio, al Comitato Varia alla presenza del suo presidente Saverio Petitto e all’Associazione “Mbuttaturi della Varia di Palmi” alla presenza del presidente Francesco Cardone e dei capo-stanga delle cinque corporazioni, Francesco Fagà, Tullio De Santis, Luigi Muratore, Marco Carnevale e Pasquale Aquino.

Il testo del brano ricorda le tradizioni e le radici della Città di Palmi, ricca di storia e cultura, nel solco della più pura tradizione popolare. I Ragainerba sono gli interpreti più genuini della tradizione folk di quella meravigliosa terra che è il Sud dell’Italia. La canzone ha già riscosso notevole successo, tutti la cantano, molti accessi sul sito e molte condivisioni su faceebook e Youtube (www.ragainerba.it).

Leggi tutto

Calcio, Coppa Italia: Palmese eliminata dall'F.C. Messina

  • Published in Sport

di Sigfrido Parrello -
U.S. PALMESE 1912 - F.C. MESSINA 0-1
RETE: st 1’ A. Marchetti (F.C. Messina).
U.S. PALMESE 1912 (3-5-2): De Caria, Julian Augustin Bruno, Misale (K), Chiavazzo, Della Guardia, Granata, Occhiuto (11’st Velardi), Nicosia (1’st Silvestri), Bonadio (VK), Schisciano (24’st Saba), Spanò. A disposizione: Barbieri, Circio, Buonocore, Tassi, Todaro. Allenatore: Mario Dal Torrione.
F.C. MESSINA (4-3-3): Aiello, Casella, Brunetti, Giuffrida (K), D. Marchetti (VK), Quitadamo, Carbonaro (50’st Santapaola), A. Marchetti, Pini (1’st Correnti), Kilian Zoè Bevis (15’st Melillo, 32’st Miele), Carrozza (43’st Chiappino). A disposizione: Oliva, Puleo, Bonasera. Allenatore: Massimo Costantino.
ARBITRO: Cristian Robilotta di Sala Consilina (Giuseppe Cesarano di Castellamare di Stabia e Giuseppe Maiorino di Nocera Inferiore).
NOTE: spettatori 300 circa (una trentina quelli provenienti da Messina). Terreno di gioco in erbetta sintetica del “Lopresti” in perfette condizioni. Ammoniti: Occhiuto (P), Chiavazzo (P), Schisciano (P), Pini (F.C. Messina), Giuffrida (F.C. Messina), Nicosia (F.C. Messina), Granata (P) e Quitadamo (F.C. Messina). Espulso: 38’st Saba (P). Calci d’angolo: 5-2 per l’F.C. Messina. Recupero: 1’pt; 5’st.
PALMI (RC) - Il turno preliminare di Coppa Italia Serie D, girone 44, termina 1-0 per l’F.C. Messina che passa al leggendario “Lopresti” di Palmi al termine di una partita dove gli uomini di mister Massimo Costantino hanno giocato discretamente ma vinto con merito. Onore alla Palmese di Mario Dal Torrione ancora a corto di preparazione atletica mentre i siciliani si sono dimostrati più avanti sotto tutti gli aspetti ottenendo la qualificazione al turno successivo. Adesso l’undici del presidente Rocco Arena incontrerà il Marina di Ragusa nel prossimo turno di Coppa Italia in programma domenica 25 Agosto.
Il primo sussulto della partita arriva al 2' minuto con il neroverde Bonadio che calcia a lato. La partita va avanti con pochissime emozioni. Al 24esimo il giallorosso Carrozza sfonda sull'out di destra e mette in mezzo, ma la difesa neroverde riesce ad anticipare prima Giuffrida e successivamente Pini. La partita purtroppo si innervosisce parecchio e senza particolari motivi con un susseguirsi di ammonizioni. Alla mezz'ora sempre del primo tempo F.C. Messina al tiro con Pini dal limite dell'area con la palla termina a lato. Poi un tentativo da oltre 30 metri di Nicosia ma Aiello blocca la palla centrale e facile. Due minuti dopo Carbonaro parte centralmente calciando dal limite, palla che esce di poco a lato. Ancora tanto nervosismo in campo. A pochi secondi dalla fine del primo tempo i siciliani si vedono annullare una rete di Quitadamo per fuorigioco.
La ripresa inizia con l’F.C. Messina che trova la rete del successo che vale la qualificazione: Alessandro Marchetti, al 1’ minuto, calcia e batte De Caria dopo una leggera deviazione del difensore neroverde Bruno. Palmese pericolosa al 53' con la punizione di Misale ma la palla risulta alta. I siciliani sfiorano la seconda rete quando Melillo crossa per Alessandro Marchetti che di testa si vede respingere il pallone sulla linea di porta. F.C. Messina che gestisce bene fino al triplice fischio finale, vittoria ed esordio positivo per i siciliani. Per la Palmese di mister Mario Dal Torrione c’è ancora tanto lavoro da fare.

Leggi tutto

Addio a don Cosimo Simone, papà del Presidente della Palmese e mitico custode del “Lopresti”

di Sigfrido Parrello - PALMI (RC) - Si è spento questa mattina alle ore 5:00 (sabato 10 Agosto 2019) Cosimo Simone Umile, detto don Cosimo, papà dell’attuale Presidente dell’U.S. Palmese 1912 Rocco Simone e del Vice Presidente Giuseppe. Marito adorabile di Giuseppina Romeo, don Cosimo è stato il mitico custode del campo sportivo “Lopresti” dal 1973 al 1982. Avrebbe compito 81 anni il prossimo 13 Agosto. Chi ha avuto modo di conoscere don Cosimo, ha notato in lui la sua dignitosa riservatezza, la sua serietà, la sua semplicità. Oltre a Rocco e Giuseppe, don Cosimo Simone Umile ha altri due figli: Luigi e Franco. I FUNERALI si svolgeranno lunedi 12 Agosto 2019 alle ore 16:30 nella Concattedrale San Nicola di Palmi.

Leggi tutto
Subscribe to this RSS feed