Menu
Corriere Locride
Nasce "il Sipario", la nuova rivista calabrese diretta da Vincenzo Varone

Nasce "il Sipario", …

il SIPARIO Periodico ...

Riace: «Trifoli resta alla guida del suo Comune e continua a portare avanti il suo impegno con gli elettori»

Riace: «Trifoli resta alla gui…

RIACE - Con ordinanza ...

Nota stampa del del Partito Comunista su Ospedale di Polistena e sanità calabrese

Nota stampa del del Partito Co…

«Alla vigilia del Cons...

Camini (RC): «Il poliambulatorio Jimuel è una straordinaria realtà per il diritto alla salute oltre qualunque barriera, si scongiuri la chiusura»

Camini (RC): «Il poliambulator…

«La Eurocoop Servizi J...

Siderno (RC): domenica 10 novembre al Mondadori Bookstore Francesco Musolino presenta "L'attimo prima" (Rizzoli)

Siderno (RC): domenica 10 nove…

Cosa succede quando la...

Bovalino (Rc): FISDIR-Torneo delle Regioni. Anche due atleti del Bovalino calcio a 5 nella comitiva calabrese

Bovalino (Rc): FISDIR-Torneo d…

Saranno tre giorni di ...

Bovalino. Fratelli d’Italia: «Bruno Squillaci riconfermato Commissario cittadino del Partito»

Bovalino. Fratelli d’Italia: «…

«Il Commissario provin...

Rapporto Svimez 2019, nota stampa del Segretario generale Uil Calabria

Rapporto Svimez 2019, nota sta…

«La fotografia scattat...

A Martone tre giorni di festa dedicati alla castagna

A Martone tre giorni di festa …

E’ tutto pronto a Mart...

Bovalino.  Serranò ( F.d.I): «l’avviso esplorativo per la realizzazione di nuovi porti è una grande opportunità»

Bovalino. Serranò ( F.d.I): «…

«L'avviso per partecip...

Prev Next

Motta San Giovanni. Si è conclusa la prima tappa de "La via dei borghi"

Ottimo l'avvio del progetto La via dei Borghi con la sua prima tappa alla scoperta del territorio del comune di Motta San Giovanni.
Grande la partecipazione di curiosi provenienti da ogni angolo della provincia e anche oltre, che non si sono fatti fermare dalle incerte condizioni meteo a dimostrazione del fatto che la sete di conoscenza è relamente una motivazione forte anche alle nostre latitudini.
Dopo il raduno il serpentone dei partecipanti ha conquistato il punto di partenza del trekking dove le associazioni promotrici, Kalabria Experience, Il Giradino di Morgana che si sono avvalsi della preziosissima collaborazione della Pro Loco del comune di Motta san Giovanni, hanno dato il benvenuto e presentato l'escrusione prima di cedere la parola al delegato della giunta comunale Mottese Domenico Cogliandro che si è detto contento dell'iniziativa e del percorso intrapreso alla scoperta delle ricchezze del territorio di Motta San Giovanni. 
Il percorso è stato intervallato dalle letture del diario di Edward Lear che hanno permesso ai curiosi di immedesimarsi nel pensiero di questo viaggiatore inglese che tra il 29 ed il 30 luglio 1847 ha attraversato lo stesso territorio interessato dalla prima tappa de La via dei borghi.
L'arrivo al castello è stato preceduto dall'introduzione storica prima di Francesco Manti e poi del prof. Saverio Verduci che ha accompagnato i tanti visitatori nei secoli di storia del castello di Santo Niceto e del territorio di Motta e Lazzaro.
Molto significativo anche l'intervento della prof. Anna Rita Mazzitelli che a quattro mani con il prof. Verduci hanno dato alle stampe un libro di approfondimento proprio sulla figura di Lear dal titolo "Edward Lear tra Motta San Giovanni e la Bovesia, la storia del grand tour nella Calabria meridionale".
Nel pomeriggio l'escursione è poi continuata presso l'Antiquarium Leucopetra di Lazzaro dove ancora il prof. Verduci ha esposto, coinvolgendo, la storia dei tanti reperti custoditi che attestano la grande importanza che il terrirorio Mottese nei secoli ha sempre mantenuto.
L'escrusione, si è ormai conclusa ma è ancora possibile partecipare al contest fotografico conneso alla prima tappa del progetto in collaboragione con IG_CALABRIA condividendo su Instagram le foto con l'hashtag #IG_MottaSanGiovanni. 
Il ringraziamento degli organizzatori è andato poi a tutte quelle realtà che hanno decretato il successo di questo percorso tra i paesaggi e la storia del territorio attraversato,in primis la Pro Loco di Motta San Giovanni che da subito ha accettato di far parte del progetto e al prof. Saverio Verduci che ha saputo affascinare con i suoi racconti puntuali i tanti curiosi e poi ancora tutti gli altri partner dell'iniziativa come Iuntamu, 0964.biz e Photo Three.

Prossimo appuntamento nel cuore dell'Area Grecanica alla scoperta di Amendolea e Gallicianò. 

Leggi tutto

Condofuri Marina. Kalabria Experience e Il Giardino di Morgana hanno presentato il progetto: "LA VIA DEI BORGHI"

Il 25 marzo parte la via dei borghi.

Si è tenuta sabato 17 marzo presso la delegazione municipale di Condofuri Marina la conferenza di presentazione del progetto LA VIA DEI BORGHI.

Il progetto nato dalla sinergia tra le associazioni Kalabria Experience e Il Giardino di Morgana, che ha trovato successivamente l'appoggio delle varie amministrazioni e associazioni, è articolato su 8 tappe tutte in periodi di scarsa affluenza turistica nell'area pedemontana e collinare dell'Aspromonte orientale. Il progetto mira a una destagionalizzazione del flusso turistico attraverso una fruizione del territorio con approccio ecocompatibile.

Le tappe saranno:

25 marzo Bova con la storica processione delle Palme,

15 aprile Motta con il castello di Sat'Aniceto e Lazzaro con il suo Antiquarium ed il vicino sito archeologico,

6 maggio Gallicianò-Amendolea,

20 maggio Bruzzano-Tridetti-Brancaleone,

23 settembre Placanica,

14 ottobre Bovalino-Condojanni di Sant'Ilario dello Jonio,

28 ottobre Musaba (Mammola),

18 novembre Sant'Agata.

La via dei borghi si avvarrà dei patrocini della Città Metropolitana di Reggio, dei comuni di Motta, Condofuri, Bova, Staiti, Sant'Agata del Bianco, Condojanni, Sant'Ilario dello Jonio e delle pro loco di Motta, Brancaleone, Bruzzano, Staiti e Mammola.

Tra gli altri partner vanno annoverati Iutamu, gruppo di interazione locale, 0964.biz, IG_Calabria, Photo Three, Gruppo archeologico Valle Amendolea, il centro studi grecofono di Gallicianò più numerosi operatori economici che nelle varie tappe potranno mettere in mostra tutte le produzioni realizzate.

La presentazione moderata da Giuseppe Cilione, giornalista de Il Quotidiano del Sud, ha preso le mosse con l'intervento d'apertura di Salvatore Mafrici, sindaco del Comune di Condofuri che ha espresso parole di elogio e di sostegno verso il progetto che ha scelto proprio il comune nel cuore dell'Area Grecanica come sede di presentazione al fine di coniugare i valori identitari fin dai primi passi.

Così Mafrici:"É importante riportare l'attenzione sui nostri meravigliosi borghi, verranno toccati diversi comuni che hanno aderito all'iniziativa. Quest'itinerario culturale deve permetterci di conoscere e di riconoscerci in questi luoghi".

Successivamente la parola è passata a Carmine Verduci, fondatore di Kalabria Experience che ha ricordato la genesi del progetto e posto l'attenzione su la comunicazione dei contenuti anche attraverso i canali social come Instagram.

Fa eco Domenico Guarna, presidente dell'ass. Il Giardino di Morgana, che ricorda la necessaria condivisione degli intenti tra le realtà coinvolte e lascia la porta aperta per eventuali nuove adesioni al progetto che devono essere finalizzate alla messa al centro dei contenuti culturali sotto le varie declinazioni per poter permettere la crescita a tutte le realtà coinvolte.

In conclusione poi gli interventi di alcuni rappresentanti dei tanti enti partner del progetto come Giovanna Di Dia, della Pro Loco di Motta, che riconosce nella via dei borghi una possibilità di crescita, Sebastiano Stranges, studioso e storico, che pone al centro i valori identitari, Letizia Monteleone, consigliere del comune di Sant'Agata che ricorda l'importanza storica e culturale del piccolo centro fortemente legato allo scrittore Saverio Strati ed alla cultura millenaria del vino, Massimo Cogliando, consigliere del comune di Motta che ricorda l'importanza del collegamento forte con i territori e Rosy Rodà del centro studi grecofono di Gallicianò che rileva come sia importantissimo l'approccio lento, il muoversi a piedi, per entrare dentro l'anima dei luoghi.

Tutto pronto quindi per la prima tappa di questo progetto il 25 di marzo a Bova per assistere alla processione delle Palme che in molti ricollegano agli antichi riti dedicati a Demetra e Persephone.

Leggi tutto
Subscribe to this RSS feed