Menu
Corriere Locride
A Gioiosa Jonica (RC), sabato prossimo il convegno sul tema “Attualità sulle neoplasie della mammella” organizzato dall’associazione “Angela Serra-Locride”

A Gioiosa Jonica (RC), sabato …

Sabato 14 Dicembre all...

Reggio. "Progetto giustizia semplice": Venerdì 13 convegno a Palazzo Alvaro

Reggio. "Progetto giustiz…

“Progetto Giustizia Se...

"Emozioni a colori". A Bova Marina iniziativa contro la violenza di genere promossa dall''Ass. Thesis

"Emozioni a colori".…

"Emozioni a colori" è ...

Il Parco Archeologico urbano di Brancaleone Vetus chiuso ai visitatori; l'appello della Pro-Loco!

Il Parco Archeologico urbano d…

Non si arresta la cont...

La democrazia a zumpa filici (Africo e dintorni)

La democrazia a zumpa filici (…

di Bruno Salvatore Luc...

Poste Italiane: a Reggio Calabria un’azienda a misura di bambino

Poste Italiane: a Reggio Calab…

Reggio Calabria, 6 dic...

Sant'Ilario dello Jonio.  Sabato 7 dicembre l'evento: "Tra racconto e riflessioni le migrazioni del passato e del presente", con Mimmo Gangemi, Ilario Ammendolia e la musica di Fabio Macagnino

Sant'Ilario dello Jonio. Saba…

Sabato 7 dicembre, all...

"Fondo per le Non Autosufficienze": pubblicato il Bando che coinvolge tutti i cittadini residenti a sud di Locri

"Fondo per le Non Autosuf…

Il presente avviso, pr...

Presentato a Lamezia Terme «Leopardi e L’Infinito» di Raffaele Gaetano

Presentato a Lamezia Terme «Le…

Presentato sabato scor...

Prev Next

Artigiani e produttori insieme al Parco dell’Aspromonte ad Artigiano in Fiera

Oltre un milione di visitatori per l’edizione 2019 di Artigiano in fiera, 3mila eccellenze italiane ed internazionali in vetrina per una settimana a Milano: tra queste molte straordinarie esperienze del reggino e dell’Aspromonte.

Lo stand istituzionale congiunto promosso dalla Città Metropolitana di Reggio Calabria e dal Parco Nazionale dell’Aspromonte, ha consentito di promuovere e valorizzare il territorio, far conoscere paesaggi, itinerari e prodotti d’eccellenza ad un’utenza variegata, alla costante ricerca dell’artigianato tradizionale, del cibo identitario, dei luoghi ancora sconosciuti con particolare attenzione e curiosità verso la Calabria. Inoltre grazie alla novità di questa edizione, l’app gratuita, i visitatori hanno potuto cercare tutti gli stand e gli artigiani ed essere guidati all’interno dei nove padiglioni: un vero e proprio giro del mondo, tra artigianato, design ed enogastronomia. Per numeri complessivi, originalità e capacità di “incrociare” vecchie tradizioni ed innovazione tecnologiche, Artigiano in Fiera è diventato “un vero e proprio fenomeno di società”.

L’iniziativa di marketing territoriale s’inserisce nel più ampio programma di attività che il Parco dell’Aspromonte sta attuando per una promozione omogena dell’intero patrimonio naturalistico, storico e culturale della montagna, dei borghi e delle aree rurali, attraverso il piano di “Marketing turistico e territoriale Por Calabria 2014/2020”, molte delle quali organizzate insieme ad altri Enti e Istituzioni del territorio reggino.

Nei nove giorni di Fiera, tra sapori, colori, opere e musiche della tradizione, si è anche lavorato per costruire nuovi ed importanti rapporti inter-istituzionali, attraverso incontri, approfondimenti e conoscenze. Insieme al Vice Presidente del Parco Nazionale dell’Aspromonte, Domenico Creazzo, e ad Antonio Intiglietta, presidente di Ge.Fi (Gestione Fiera), si è iniziato a ragionare sia sull’edizione 2020 (la venticinquesima) della Fiera dell’artigianato, sia sulle attività istituzionali da intraprendere per una nuova e rinnovata azione di marketing che coinvolga ancor più aziende del territorio, riuscendo a variegare la proposta.

 “Ho incontrato tanti produttori reggini. – ha dichiarato il Vice Presidente del Parco Nazionale dell’Aspromonte, Domenico Creazzo - Giovani imprenditori, storiche figure che da anni riescono a veicolare un messaggio positivo della nostra terra legato all’enogastronomia e all’artigianato. Il loro impegno e la loro arte deve essere supportata per esaltare l’identità dei prodotti tipici proiettandoli in un mercato globale che richiede modernità e nuove idee. Dobbiamo innovarci mantenendo la tradizione dei nostri artigiani, questa è la sfida che ci attende e con loro mi sono confrontato per ascoltarli e recepire quali siano le loro difficoltà, le esigenze e cosa le Istituzioni possano fare per supportare piccole e medie imprese. Ad Artigiano in Fiera i prodotti tipici del reggino e del Parco sono riusciti ad essere valorizzati, conosciuti ed apprezzati, grazie soprattutto all’impegno e all’amore di molti nostri produttori capaci di essere competitivi e di attrarre l’utenza”.

Ufficio Stampa Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte

v.i.

Leggi tutto

Ex SS 112, nota stampa del vicepresidente del Parco: «iniziati i lavori di bitumazione nel tratto stradale della dorsale d’Aspromonte, da Bovalino a Platì»

«Amici del versante jonico ho una buona notizia.
Come già anticipato qualche mese fa, a seguito delle numerose interlocuzioni avute con Anas, questa mattina sono iniziati i lavori di bitumazione della ex ss 112 nel tratto stradale della dorsale d’Aspromonte, da Bovalino a Platì. 
È un piccolo passo ma importantissimo, se consideriamo che per anni su quell’arteria non si registravano interventi di manutenzione ordinaria.
La collaborazione che abbiamo avviato con l’Anas all’inizio di questo anno, grazie alla disponibilità, all’impegno e alla professionalità dell’azienda, ci ha permesso già di bitumare tutto il lato tirrenico della ex ss 112 e oggi di iniziare i lavori sul lato jonico. Era un impegno che avevo preso con molti cittadini dei centri interni dell’Aspromonte, demoralizzati per la situazione di degrado in cui si trovano le strade di collegamento interne con difficoltà di accessibilità. 
Inoltre sempre l’Anas sta effettuando una mappatura dei tratti stradali interessati da eventi franosi in maniera da poter intervenire successivamente nelle zone rimuovendo le frane, risistemando l’asfalto e consentendo la fruibilità di quelle arterie al momento non percorribile in sicurezza».

Leggi tutto

Sant'Ilario dello Jonio (RC): Emozioni e riflessioni per "Storie migranti/2", tra la narrativa di Mimmo Gangemi e la musica di Fabio Macagnino

Dall'emigrazione degli italiani, e di tantissimi calabresi, nel secolo scorso, ai flussi migratori dei giorni nostri: tra memoria, accoglienza e integrazione, si è svolto alla Marina di Sant'Ilario, nelle sale dell'oratorio del "Sacro cuore", "Storie migranti/2", evento organizzato da Eurocoop servizi "Jungi Mundu" e Siproimi (Sistema di protezione per titolari di protezione internazionale e per minori stranieri non accompagnati), in collaborazione con l'amministrazione comunale di S. Ilario e il blog d'informazione "Apostrofi a Sud".

Dopo i saluti introduttivi del vice sindaco Enzo D'Agostino, che ha ricordato gli emigranti santilariesi, muovendo dai temi dell'immortale romanzo di Mimmo Gangemi, "La signora di Ellis Island" (nuova edizione, Piemme), con le intense letture di Rossella Scherl, hanno dibattuto di emigrazione e immigrazione lo scrittore Gangemi, Rosario Zurzolo, presidente Eurocoop Jungi Mundu, Ilario Ammendolia, direttore editoriale "Riviera" e autore di saggi a tema meridionalista, Jacopo Giuca, giornalista di "Riviera", con l'intervento di Antonio Carneri, ex consigliere comunale, sempre attivo sul territorio. «Questo romanzo racconta la storia di migrazione della mia famiglia – ha detto Gangemi –. I racconti ascoltati da bambino, davanti al focolare, sono poi divenuti urgenza narrativa sfociata in questo romanzo a cui sono particolarmente legato». Tutti concordi nel ribadire ancora una volta, al di là di facili schemi retorici, come l'integrazione tra popoli e culture differenti da sempre abbia rappresentato per l'umanità fonte di crescita, di arricchimento sociale prima di tutto e, quindi, di apertura e sviluppo. La politica dell'odio è disumana e non paga, le scelte rivoluzionarie passano attraverso l'accoglienza, la solidarietà e l'integrazione. E Camini, grazie al lavoro instancabile della Eurocoop, ne è uno splendido esempio: da borgo spopolato a cittadina vivificata dall'arrivo di rifugiati e immigrati, dove oggi si respira un'aria internazionale grazie anche ai tantissimi volontari che giungono da ogni luogo del mondo per conoscere il paese della multiculturalità. Più recente, ma già significativa, l'esperienza di Sant'Ilario che ha aperto le porte all'accoglienza grazie a Pasquale Brizzi, ex sindaco che ha fortemente voluto il progetto, e all'attuale amministrazione, guidata da Giuseppe Monteleone, con il vice D'Agostino, l'assessore Federico Managò, la presidente del consiglio Claudia Cinelli e i consiglieri, che in continuità lo ritiene prioritario.

Agli ospiti sono stati poi offerti piccoli oggetti nati dal laboratorio etico sull'arte del riciclo, curato dall'operatrice Caterina Attisano per i beneficiari del progetto di accoglienza: addobbi natalizi realizzati con la carta e le cannucce, saponette e piccoli oggetti. Un lavoro quotidiano e senza orari quello degli operatori della Eurocoop, Vanessa Castrenze, Emilia Cherubino, Gisella Naim e Luana Covelli, che, coordinati da Nicola Papandrea, seguono con professionalità e grande umanità le famiglie di rifugiati in ogni aspetto della loro vita. Una serata nata dal lavoro di tutti loro, in collaborazione con gli amministratori, il parroco don Giuseppe Zurzolo, che ha gentilmente concesso l'uso dei locali, e la consulenza tecnica di Gerardo Lione.  

Un momento conviviale con cibi cucinati per l'occasione da beneficiari e operatori del progetto ha preceduto l'applauditissimo live di Fabio Macagnino con la sua poesia in musica, accompagnato dal maestro Francesco Loccisano. Macagnino, artista cosmopolita, nato in Germania, da bambino ha fatto ritorno nella terra dei suoi genitori, la Locride, e ha scelto di restarci, cantandone bellezze e contraddizioni. Da "Esperia" a "Jasmine butterfly" fino alla commovente "Siricu", Macagnino insieme alla magica chitarra battente di Loccisano ha emozionato ed entusiasmato il pubblico.   

(Foto di Giovanna Lombardo e Salvatore Ranuccio)

Leggi tutto
Subscribe to this RSS feed