Menu
FanduCorriere Locride
Reggio Calabria. Il Circolo Culturale “G. Calogero” organizza il convegno “La Rivolta di Reggio del 1970 tra società cultura e storia”

Reggio Calabria. Il Circolo Cu…

In occasione del cinqu...

DIOCESI OPPIDO MAMERTINA - PALMI. Iniziato il delicato intervento di restauro della monumentale statua di San Girolamo a Cittanova

DIOCESI OPPIDO MAMERTINA - PAL…

È iniziato il delicato...

Gli alunni del “Gemelli Careri” di Oppido Mamertina alla quinta edizione del concorso “Archivio Nazionale dei monumenti adottati dalle scuole italiane”, con un corto su “lo scoglio dell’ulivo di Palmi”

Gli alunni del “Gemelli Careri…

Il progetto didattico,...

Poste Italiane contribuisce allo sviluppo economico e sociale del paese

Poste Italiane contribuisce al…

«Nel 2019 le attività ...

Bovalino: l'Adda richiede segnaletica e spazi per disabili

Bovalino: l'Adda richiede segn…

L'associazione Adda, s...

"Distanti", il nuovo libro edito da Falzea

"Distanti", il nuovo…

di Cosimo Sframeli Un...

Respinto il ricorso della Palmese retrocessa in Eccellenza. Adesso si va al Tar

Respinto il ricorso della Palm…

di SIGFRIDO PARRE...

Poste Italiane ottiene l’attestato ISO 26000

Poste Italiane ottiene l’attes…

L’Azienda aderisce al ...

UNHCR e Intersos a Camini per la Giornata mondiale del rifugiato  Incontri e dibattiti il 23 e 24 giugno nel paese dell'accoglienza

UNHCR e Intersos a Camini per …

UNHCR (Alto commissari...

Nour Eddine Fatty e l'esilio del flautista: «Nella Locride la presentazione del libro del grande musicista»

Nour Eddine Fatty e l'esilio d…

Dice di aver sempre pe...

Prev Next

Manno: nella vicenda del presidente Statti assoluta fiducia nella Magistratura

“Sono convinto che il Presidente Alberto Statti chiarirà nelle sedi deputate la sua posizione dimostrando la piena correttezza del suo operato di imprenditore di successo che sa coniugare l’eticità delle produzioni con i valori di rispetto delle persone e dei comportamenti, perché da sempre convinto che questo rappresenta un valore aggiunto non solo per lui ma per la Calabria”. Lo afferma Grazioso Manno Presidente del Consorzio di Bonifica Ionio Catanzarese  che aggiunge: “ripongo, nell’accertamento dei fatti e delle responsabilità, assoluta fiducia nella magistratura, che con lo scrupolo e dedizione che sempre la contraddistingue, ancorata ai principi costituzionali, accerterà la verità affinchè non rimanga nessuna ombra e sospetto su accuse così delicate per chi ha fatto dell’imprenditoria agricola la ragione della sua vita creando sviluppo e benessere. Alberto Statti,  - conclude Manno - con la pacatezza e signorilità che lo contraddistingue, riuscirà a dimostrare la propria estraneità ai fatti contestati,in un clima di piena fiducia nell’operato della Magistratura”.

27.06.2019                                             Ufficio Comunicazione Consorzio Ionio Catanzarese 

Leggi tutto

Nubifragio: Il Presidente del Consorzio scrive a Oliverio, Governo e altre Istituzioni

Manno: «danni per circa 12milioni nel territorio consortile».

Il Presidente del Consorzio di Bonifica Grazioso Manno, a seguito di quanto accaduto da giovedì e nei giorni a seguire, ha inviato ad Oliverio, ai ministri delle Infrastrutture e Politiche Agricole Toninelli e Centinaio, al Prefetto di Catanzaro, al Capo della Protezione Civile Nazionale Borrelli e Regionale Tansi e a tutti i Consiglieri Regionali una lettera molto approfondita: un nubifragio violentissimo straordinario ed eccezionale che tra l’altro, purtroppo– scrive Manno- ha provocato la morte della signora Stefania e per adesso di un suo figlio, l’altro ancora al momento non è stato trovato. Il Consorzio di Bonifica Ionio Catanzarese per le  operazioni necessarie, immediatamente con operai e mezzi è intervenuto in via straordinaria sul territorio. A memoria degli operai che da più tempo lavorano al Consorzio, un evento come quello di questi giorni non si ricorda: almeno non su un'area così estesa e non contemporaneamente su così tanti corsi d'acqua. In diretta collaborazione con i sindaci, il Consorzio sta intensificando al massimo gli interventi post-nubifragio rimuovendo nell’immediato materiale che poteva ostruire alvei e canali e impedire il regolare deflusso delle acque. Da una prima stima del tavolo tecnico-operativo consortile che sta costantemente monitorando la situazione e approntando i vari interventi nelle zone più colpite, è scaturito che occorrono 12milioni di €uro solo per la manutenzione ordinaria e straordinaria. “Il Consorzio – precisa il Presidente Grazioso Manno – nel corso del tempo, seppure con risorse minime, quasi insignificanti, ha costantemente provveduto alla manutenzione ordinaria dei fossi di propria competenza”. E’ evidente che laddove c’è un sistema di prevenzione le cose funzionano ed è questo che vogliam continuare a fare attraverso interventi precisi e ben fatti. L’azzeramento delle risorse, avvenuto in questi anni,  per la rete di colo e l’irrigazione  da parte della Regione Calabria certamente non favorisce l’azione di prevenzione e per questo chiediamo – insiste Manno – che venga ripristinato il relativo finanziamento così come la possibilità di fare ricorso a somme urgenze. Il “diluvio” di dichiarazioni che si sono succedute, a cui mi sono voluto, fino ad oggi,  sottrarre,  mi auguro che negli impegni e volontà trovino  sostanza nei giorni che seguiranno. Certamente il Consorzio, che opera quotidianamente, terrà vivo quanto accaduto e in primis lavorerà e poi continuerà ad insistere sulla necessità di un vero piano di messa in sicurezza del territorio. Forme di sciacallaggio mediatico non appartengono alla cultura consortile  e invece da parte di qualcuno sembra trasparire l’intento di sfruttare la tragedia emettendo giudizi precostituiti. Certamente  - conclude Manno - con l’approssimazione e la propaganda non si rispettano nemmeno le vittime di questa sciagura e non si ottengono le necessarie risorse”. 

08.10.2018                                                            Ufficio Stampa Consorzio Ionio Catanzarese

Leggi tutto

Manno sulla visita del ministro per il sud Barbara Lezzi: "una priorità sono le infrastrutture irrigue"

Il giro d’orizzonte che da oggi svolgerà in Calabria il Ministro per il sud Barbara Lezzi è sicuramente una occasione importante perché – dichiara Grazioso Manno presidente del Consorzio di Bonifica Ionio Catanzarese – consente di fare il punto sulla necessità di infrastrutture per la nostra regione che devono essere in linea con uno sviluppo coerente e sostenibile. A tal proposito Manno ricorda la necessità delle infrastrutture irrigue e tra queste la Diga sul fiume Melito un’opera voluta dal territorio. Questa importante opera assume un ruolo strategico per la Calabria poiché permette di realizzare un grande bacino idrico nella Calabria centrale, sfruttando le ingenti risorse di acqua della Sila con evidenti vantaggi sociali, infrastrutturali, economici ed occupazionali. La realizzazione della Diga sul Melito è in grado di consentire sviluppo ad un vasto territorio, proprio valorizzando una delle risorse che ha la Calabria e cioè l’acqua e poterla poi utilizzare al triplice scopo potabile, irriguo e idroelettrico. In un colpo solo, si innesca un meccanismo virtuoso in grado di dare un contributo alla crescita omogenea ed uniforme su tutto il territorio a beneficio di 50 comuni, 350mila cittadini e un contributo fondamentale all’irrigazione. Se il rapporto Svimez – prosegue – dice che l’agricoltura traina la ripresa ed ha assicurato performance alla Calabria, è evidente che questo è un settore che necessità di acqua proprio per consolidare l’agricoltura di qualità che è irrigua. In parallelo – aggiunge Manno – di estremo rilievo, è quindi anche l’ammodernamento delle opere irrigue  per le quali è stato destinato alle regioni del Sud, l’80% dei 295 milioni, previsti dal Fondo Strutturale di Coesione, di cui si attende, però, ancora il bando. Per i 300 milioni previsti dal Piano Irriguo Nazionale, si attende la graduatoria per avviare l’iter di apertura dei cantieri”.

06.08.2018                                                               Ufficio Comunicazione Consorzio Ionio Catanzarese

Leggi tutto
Subscribe to this RSS feed