Menu
Corriere Locride
Nasce "il Sipario", la nuova rivista calabrese diretta da Vincenzo Varone

Nasce "il Sipario", …

il SIPARIO Periodico ...

Riace: «Trifoli resta alla guida del suo Comune e continua a portare avanti il suo impegno con gli elettori»

Riace: «Trifoli resta alla gui…

RIACE - Con ordinanza ...

Nota stampa del del Partito Comunista su Ospedale di Polistena e sanità calabrese

Nota stampa del del Partito Co…

«Alla vigilia del Cons...

Camini (RC): «Il poliambulatorio Jimuel è una straordinaria realtà per il diritto alla salute oltre qualunque barriera, si scongiuri la chiusura»

Camini (RC): «Il poliambulator…

«La Eurocoop Servizi J...

Siderno (RC): domenica 10 novembre al Mondadori Bookstore Francesco Musolino presenta "L'attimo prima" (Rizzoli)

Siderno (RC): domenica 10 nove…

Cosa succede quando la...

Bovalino (Rc): FISDIR-Torneo delle Regioni. Anche due atleti del Bovalino calcio a 5 nella comitiva calabrese

Bovalino (Rc): FISDIR-Torneo d…

Saranno tre giorni di ...

Bovalino. Fratelli d’Italia: «Bruno Squillaci riconfermato Commissario cittadino del Partito»

Bovalino. Fratelli d’Italia: «…

«Il Commissario provin...

Rapporto Svimez 2019, nota stampa del Segretario generale Uil Calabria

Rapporto Svimez 2019, nota sta…

«La fotografia scattat...

A Martone tre giorni di festa dedicati alla castagna

A Martone tre giorni di festa …

E’ tutto pronto a Mart...

Bovalino.  Serranò ( F.d.I): «l’avviso esplorativo per la realizzazione di nuovi porti è una grande opportunità»

Bovalino. Serranò ( F.d.I): «…

«L'avviso per partecip...

Prev Next

Siderno. Presentata da “MAG. La ladra di libri” la scuola nazionale per bambini e ragazzi che avrà luogo a Camini dal 17 al 20 ottobre

E’ stata presentata ieri pomeriggio nello spazio culturale “MAG. La ladra di libri” la scuola nazionale di formazione in filosofia con i bambini e i ragazzi denominata “La filosofia come luogo dell’accoglienza” che avrà luogo dal 17 al 20 ottobre nei comuni di Monasterace, Camini e Riace, organizzata dall’associazione per la ricerca e la promozione delle pratiche di filosofia dialogica nella 
scuola e nella società “Amica Sofia”, presieduta dal docente catanzarese Massimo Iiritano. Patrocinata dall’Università della Calabria e dall’Università “Federico II” di Napoli, oltre che dal Comune di Camini, dal liceo “Galluppi” di Catanzaro e da alcune associazioni come “Farfilò” e “Biga alata” (e che ha come partner la Rubbettino editore, le cooperative “Eurocoop – Jungi Mundu”, “Hermes 4.0” e lo spazio culturale “MAG. La ladra di libri”), la scuola sarà di stanza a Camini che, come ha spiegato Massimo Iiritano “E’ un luogo simbolo delle buone pratiche amministrative improntate al sociale e all’accoglienza dei rifugiati. Questa scuola si tiene ogni anno in una regione diversa e, essendo questo l’anno della Calabria, abbiamo scelto Camini a scapito di altre mete apparentemente più 
raggiungibili proprio perché questo piccolo centro è divenuto, col passare degli anni, crocevia di incontri culturali tra persone provenienti da ogni angolo del mondo, fino a farlo diventare luogo 
esemplare per combattere la povertà educativa e formare giovani e giovanissimi allo spirito critico che solo un approccio improntato alla filosofia dialogica può garantire. Noi vogliamo formare insegnanti e docenti provenienti da ogni parte d’Italia e coinvolgere i bambini e i ragazzi nei laboratori che faremo in questi tre giorni a Camini. Ovviamente, nel rispetto dello spirito itinerante che anima la 
manifestazione, inizieremo giovedì 17 al parco archeologico di Monasterace con una visita guidata a cura di Francesco Cuteri, per poi proseguire i lavori sul tema “Da Kaulon a Riace: una lunga storia di 
accoglienza”. Dopo i due giorni di lavori a Camini, con docenti e relatori di livello, concluderemo l’appuntamento con una passeggiata alla scoperta di Riace, guidati dallo scrittore e poeta Giuseppe 
Gervasi”. E l’apprezzamento per le pratiche amministrative di Camini è stato unanime, come ha avuto modo di apprezzare il vicesindaco di Camini Tiziana Megale che nel suo intervento ha ricordato tutte le esperienze positive portate avanti nel paese in questi ultimi anni”. L’etno-psicologa Serena Tallarico, in rappresentanza della “Eurocoop – JungiMundu” ha parlato delle attività della cooperativa e della sua scelta di tornare in Calabria dopo un paio di lustri di attività accademica in Francia, soffermandosi, in particolare, sulla filoxenia della popolazione calabrese che costituisce l’humus culturale in cui sono nate le pratiche di accoglienza a Camini e in altri centri della Locride. Quindi, è stata la volta di Federica Roccisano, leader della cooperativa “Hermes 4.0” che ha subito sposato la causa della scuola nazionale di filosofia, sottolineando, tra l’altro, come a Camini le buone pratiche amministrative s’inquadrino in un contesto di grande coesione sociale che coinvolge positivamente tutta la comunità. Dopo il lungo e partecipato dibattito, Massimo Iiritano ha dato appuntamento al 17 ottobre, aggiungendo che ancora ci si può iscrivere alla scuola che rappresenta una novità assoluta nel nostro territorio, specie con riferimento all’educazione allo spirito critico di giovani e giovanissimi, indispensabile a costruire una società migliore.

Leggi tutto

Catanzaro. C'era anche una delegazione di Youth Workers europei del nuovo "Global Youth - Jungi Mundu" creato in seno alla EUROCOOP di Camini (RC)

C'era anche una delegazione di Youth Workers europei del nuovo "Global Youth - Jungi Mundu" creato in seno alla EUROCOOP di Camini (RC) a Catanzaro, venerdì scorso, per la tappa calabrese del percorso nazionale #OggiProtagonistiTour, promosso dall'Agenzia Nazionale per i Giovani-ANG, insieme al Dipartimento per le Pari Opportunità, al Dipartimento per le politiche giovanili e il servizio civile universale della Presidenza del Consiglio dei Ministri,  con l'obiettivo avvicinare le giovani generazioni alle istituzioni pubbliche nazionali ed europee.

L'obiettivo del tour #OggiProtagonisti è quello di incontrare giovani under 35 su tutto il territorio italiano per discutere insieme ai rappresentanti istituzionali tematiche legate al mondo giovanile, alle pari opportunità, ai modelli positivi. L'intento è quello di generare connessioni virtuose tra giovani, istituzioni e stakeholder su temi come il futuro, l'istruzione, le dipendenze, l'innovazione, lo spopolamento. Dopo le altre otto regioni italiane già attraversate, il tour #OggiProtagonisti ha fatto tappa in il 4 luglio a Catanzaro (evento coordinato da Sarah Procopio) prima di ripartire alla volta di Palermo per la data conclusiva del 6 luglio.

Per la Eurocoop Jungi Mundu, presieduta da Rosario Zurzolo, erano presenti Maria Stella Tassone e John Hampson, dello staff che si occupa della mobilità transnazionale, e Douaa Alokla, una ragazza siriana ospite del progetto di accoglienza SPRAR che sta studiando con buone probabilità di inserirsi in questo settore.

Nel momento chiamato "Piazza Social", la delegazione proveniente da Camini, ha avuto l'opportunità di raccontare a un pubblico giovanile gli sviluppi dei sei progetti europei attualmente in fase di implementazione, sia come capofila sia come partner, negli ambiti tematici di interesse della manifestazione, dalle iniziative di solidarietà internazionale grazie ai Corpi Europei di Solidarietà al benessere giovanile inserito tra gli obiettivi della Strategia europea per la Gioventù 2019-2027 così come nelle attività di mobilità transnazionale del progetto "GOOD PRACTICES FOR A BETTER YOU(th). Empowering youth well-being – GOOD4YOU(th)" che è rientrato nella graduatoria di merito tra quelli finanziati nel 2019 attraverso il programma "Erasmus+2014-2020: Gioventù in Azione" gestito per l'Italia dall'Agenzia Nazionale per i Giovani-ANG.

Leggi tutto

Camini (RC): La Eurocoop Jungi Mundu esprime solidarietà al sindaco Alfarano

Il presidente Zurzolo: «Siamo indignati, la violenza non deve vincere. Intervengano le istituzioni subito e in maniera dura».

«Esprimiamo sconcerto e indignazione per il vile atto perpetrato nei confronti del nostro sindaco, Pino Alfarano. A conclusione di un'estate in cui Camini ha avuto giusto risalto per le attività sociali e culturali di livello internazionale promosse, ci troviamo a fare i conti con una realtà fatta di cattiveria e violenza, quasi a volerci ricordare che tanto da certe dinamiche la nostra regione non riesce a uscire. La nostra condanna nei confronti di quanti hanno posto in essere tale gesto criminale è dura e incondizionata. Ci sentiamo tutti colpiti e siamo al fianco del sindaco Alfarano, in quanto massimo rappresentante istituzionale sul nostro territorio e in quanto uomo sensibile e attento alla collettività». Così Rosario Zurzolo, presidente della Eurocoop Jungi Mundu che gestisce il progetto Sprar di Camini (RC), esprime sdegno per l'attentato subito dal sindaco Alfarano, la cui auto nella notte è stata data alle fiamme da ignoti.

«Chiediamo a gran voce l'intervento immediato delle istituzioni affinché si adottino seri e reali misure di repressione a tutela di realtà come Camini che stanno emergendo per la bellezza che esprimono, per l'opera virtuosa nel rivitalizzare borghi antichi ormai in declino, per essere riusciti a creare lavoro e occupazione» aggiunge ancora Zurzolo. E conclude sottolineando: «L'amministrazione non sarà lasciata sola, ma sarà affiancata dai cittadini onesti che come noi credono nel riscatto del proprio territorio, a dispetto dei prepotenti che vogliono offuscare la credibilità e la bontà del popolo calabrese. Uniti contro la criminalità si vince. Caro ministro Salvini, il problema non sono gli immigrati, ma la malavita. Noi non cediamo alla tracotanza e alla protervia dei criminali. Camini è un sogno realizzato che merita di essere protetto e fatto crescere»

Leggi tutto
Subscribe to this RSS feed