Menu
Corriere Locride
Tansi: “Cosa avete fatto finora per creare lavoro? Nulla, solo chiacchiere!”

Tansi: “Cosa avete fatto finor…

«Il candidato a Govern...

A Gioiosa Jonica (RC), sabato prossimo il convegno sul tema “Attualità sulle neoplasie della mammella” organizzato dall’associazione “Angela Serra-Locride”

A Gioiosa Jonica (RC), sabato …

Sabato 14 Dicembre all...

Reggio. "Progetto giustizia semplice": Venerdì 13 convegno a Palazzo Alvaro

Reggio. "Progetto giustiz…

“Progetto Giustizia Se...

"Emozioni a colori". A Bova Marina iniziativa contro la violenza di genere promossa dall''Ass. Thesis

"Emozioni a colori".…

"Emozioni a colori" è ...

Il Parco Archeologico urbano di Brancaleone Vetus chiuso ai visitatori; l'appello della Pro-Loco!

Il Parco Archeologico urbano d…

Non si arresta la cont...

La democrazia a zumpa filici (Africo e dintorni)

La democrazia a zumpa filici (…

di Bruno Salvatore Luc...

Poste Italiane: a Reggio Calabria un’azienda a misura di bambino

Poste Italiane: a Reggio Calab…

Reggio Calabria, 6 dic...

Sant'Ilario dello Jonio.  Sabato 7 dicembre l'evento: "Tra racconto e riflessioni le migrazioni del passato e del presente", con Mimmo Gangemi, Ilario Ammendolia e la musica di Fabio Macagnino

Sant'Ilario dello Jonio. Saba…

Sabato 7 dicembre, all...

"Fondo per le Non Autosufficienze": pubblicato il Bando che coinvolge tutti i cittadini residenti a sud di Locri

"Fondo per le Non Autosuf…

Il presente avviso, pr...

Prev Next

Sant’Eufemia d’Aspromonte, efficientamento energetico della pubblica illuminazione

Dal buio alla luce. Dallo sperpero al risparmio energetico. L’Amministrazione comunale di Sant’Eufemia d’Aspromonte sta completando, in questi giorni,  la sostituzione e l’efficientamento energetico della pubblica illuminazione comunale, con circa 580 punti luce a LED ad altissimo rendimento luminoso.

Questi interventi, particolarmente attesi e inseriti tra le priorità dall’amministrazione comunale, consentiranno una netta diminuzione dei costi di gestione (sia del consumo che nella manutenzione), un miglioramento della qualità del servizio reso e la possibilità di implementare in futuro altri tipi di servizi quali ad esempio monitoraggi della qualità dell’aria, di temperatura e umidità, del traffico, di videosorveglianza di sicurezza.

Una volta eseguito l’ammodernamento degli impianti con lampade a tecnologia LED, con la sostituzione dei quadri elettrici fuori norma, di parte delle linee elettriche di alimentazione, e con l’implementazione dell’impianto di telecontrollo e telegestione che migliora il rendimento complessivo della infrastruttura e fornisce servizi a valore aggiunto, si prevede un risparmio di energia primaria pari a circa l’ 80%, e conseguente abbattimento dei costi di manutenzione.

Si passerà dagli attuali € 220.000,00/anno a circa € 50.000,00/anno con conseguente enorme risparmio pari ad € 170.000,00/anno cui andranno ad aggiungersi € 13.750,00/anno per cinque anni per TEE (Titoli di efficienza energetica) detti anche “Certificati bianchi”, riconosciuti dallo Stato alle pubbliche amministrazioni per risparmi energetici di questo tipo.

“In dieci anni – ha spiegato il Sindaco Domenico Creazzo - l’Amministrazione comunale otterrà un risparmio complessivo sui costi di gestione della Pubblica Illuminazione vicino al 1.700.000,00 euro. Economie, queste, che possiamo destinare ad altri capitoli di bilancio ed indirizzare a necessità ulteriori della città, per poter rispondere alle istanze della nostra comunità. La nostra amministrazione – ha spiegato Creazzo – sin dai primi anni di insediamento, ha scelto la strada dello sviluppo ecocompatibile ed ecosostenibile, coerente con la vocazione del nostro territorio, per ricercare quelle opportunità che possano contribuire alla crescita di Sant’Eufemia d’Aspromonte. Puntiamo inoltre- ha concluso il Sindaco Creazzo – all’implementazione di un sistema di telegestione e telecontrollo, aperto a funzionalità e servizi Smart-City che ci aiutino non solo ad ottenere un risparmio economico ma anche un’ottimizzazione delle risorse umane e della logistica per la complessiva gestione degli impianti comunali”.

Leggi tutto

Sant’Eufemia d’Aspromonte. ViviEstate2019, convenzione tra Comune-Agape per progetto contro isolamento e solitudine

Creare una rete di supporto psicologico a persone non autosufficienti, fragili, affinché sia una stagione estiva diversa e serena per tutti. Vincere l’isolamento e combattere la solitudine, coinvolgere i quartieri e la comunità nel sostegno alle persone più deboli.

E’ un nobile intento quello che ha ispirato la firma della Convenzione tra Comune di Sant’Eufemia d’Aspromonte e l’Associazione di Volontariato “AGAPE” per l’attivazione di un progetto di assistenza sociale che grazie all’impegno dell’associazione AGAPE, vuole favorire la socializzazione e partecipazione ad attività di svago di adulti disabili, l’aggregazione e uno stile di vita adeguato, alleviare la solitudine degli anziani contrastando fenomeni di emarginazione sociale degli anziani in condizione di solitudine.

Grazie alla Convenzione, firmata dal Sindaco Domenico Creazzo, dall’assessore alle politiche sociali Caterina Martino e dalla Presidente dell’associazione Agape Iolanda Luppino, saranno numerose le attività che coinvolgeranno il Comune di Sant’Eufemia d’Aspromonte per il periodo estivo, con diverse attività che saranno organizzate e promosse dall’Associazione Agape quali l’acquisto di viveri e farmaci, l’accompagnamento verso strutture sanitarie per analisi cliniche, visite mediche percorsi terapeutici e ancora uscite organizzate al mare per tutti i pomeriggi della prima settimana di agosto, compagnia domiciliare, escursioni e passeggiate al parco Presenza a Sant’Elia e al Santuario di Seminara.

“Mi preme ringraziare l’associazione Agape per l’impegno che andrà a profondere in questo nobile progetto e che grazie a lei potuto siglare e fornire sei servizi importanti per la cittadinanza. “Viviestate” è un progetto che racchiude al suo interno molteplici obiettivi tutti di grandissima importanza. Innanzitutto vuole combattere l’isolamento e la solitudine attraverso attività quotidiane che daranno ad anziani e persone non autosufficienti momenti di svago e vitalità, dall’altro rappresenta un momento di incontro, anche tra diverse generazioni e che possono insieme aiutare la comunità a crescere. È una semplice ma fondamentale buona azione per fare sentire alle persone che non sono sole, che se hanno bisogno di aiuto, c’è qualcuno a cui possono chiedere, spesso infatti è facile dare per scontate molte cose, che invece non lo sono”, ha dichiarato il Sindaco Domenico Creazzo.

Leggi tutto

Strada Sant’Eufemia d’Aspromonte: Creazzo e Oliverio firmano Convenzione

E’ stata firmata questa mattina la convenzione tra Regione Calabria, Città Metropolitana di Reggio Calabria ed i Comuni di Sant’Eufemia d’Aspromonte, Bagnara e Melicuccà per la realizzazione degli interventi di messa in sicurezza e manutenzione straordinaria della SS EX112 nel tratto dall’abitato di Sant’Eufemia d’Aspromonte al bivio Solano. Per un importo complessivo di 7 milioni e cento mila euro, le linee d’azione prevedono interventi di adeguamento e manutenzione straordinaria dei tratti stradali ed interventi di messa in sicurezza statica delle opere d’arte principali.

Con la convenzione siglata oggi dal Presidente della Regione Calabria Mario Oliverio, dal Sindaco di Sant’Eufemia d’Aspromonte Domenico Creazzo, dal Consigliere Metropolitano Demetrio Marino e dai Sindaci di Bagnara e Melicuccà, si potranno avviare gli interventi per la rifunzionalizzazione del sistema viario principale di collegamento tra l’autostrada A2 e l’abitato di Sant’Eufemia d’Aspromonte, attraverso la riqualificazione e l’adeguamento del tracciato stradale esistente.

Alla Regione Calabria spetta il ruolo di Stazione Appaltante,  alla Città Metropolitana ed ai Comuni interessati, la collaborazione fattiva per il completamento dei lavori nei tempi stabiliti e quanto più celeri possibili.

“Questa firma – ha dichiarato il Sindaco di Sant’Eufemia d’Aspromonte, Domenico Creazzo – rappresenta un momento fondamentale e da tempo atteso per la cittadinanza eufemiese e per l’intero comprensorio. Grazie all’apposito finanziamento di sette milioni di euro la Regione interverrà sul tratto stradale che interessa l’abitato di Sant’Eufemia d’Aspromonte fino al bivio Solano, interessando anche Bagnara e Melicuccà. In tal senso ringrazio particolarmente i due Sindaci Frosina e Oliveri per la sensibilità dimostrata verso i territori pre aspromontani, poiché nonostante i lavori lambiscano solo marginalmente i propri comuni, hanno prontamente firmato la convenzione.  Cambieremo il volto di quell’arteria essenziale per i collegamenti interni e verso l’esterno, mettendo in sicurezza alcuni punti ad oggi pieni di criticità, riqualificando il manto stradale e migliorando l’intera infrastruttura.

Ho mantenuto fede ad uno degli impegni presi in campagna elettorale con i miei concittadini, consapevole di quanto fosse ormai improcrastinabile l’esigenza di dotare la nostra comunità, le aziende agricole e le attività commerciali, di una strada sicura, agibile e dignitosa. La carenza di questi requisiti, infatti, penalizza le imprese e la mobilità cittadina, anche per i soli spostamenti di tutti i giorni che dovrebbero rappresentare la normalità. Le infrastrutture rappresentano la precondizione indispensabile per immaginare e programmare il futuro e per infondere speranza nei cittadini: la firma di questa convenzione, nella speranza che si possa adesso procedere spediti verso l’appalto e l’inizio dei lavori, vuole e deve inquadrarsi proprio in questa direzione” ha concluso il Sindaco di Sant’Eufemia d’Aspromonte, Domenico Creazzo. 

Leggi tutto
Subscribe to this RSS feed