Menu
Corriere Locride
“Innocenti”, la Scuola di Recitazione della Calabria in scena giovedi 20 febbraio a Cittanova

“Innocenti”, la Scuola di Reci…

Andrà in scena giovedì...

Cinquefrondi. "Stato di degrado delle strade": Il Sindaco scrive alla Città Metropolitana di Reggio Calabria

Cinquefrondi. "Stato di d…

COMUNE DI CINQUEFRONDI...

Cinquefrondi. La fondazione Lanzino ed il Comune sottoscrivono protocollo di intesa. Il 22 febbraio presentazione del progetto

Cinquefrondi. La fondazione La…

In data odierna l'Am...

Nota stampa di Uil - Fp su: «emergenza carenza farmaci nella farmacia del Presidio Ospedaliero di Locri»

Nota stampa di Uil - Fp su: «e…

«Siamo venuti casualme...

Operazione “Polo Solitario”: «Revocata la misura cautelare a Teresa Ammendola»

Operazione “Polo Solitario”: «…

Nell’ambito dell’”Oper...

Siderno. Sabato 8 febbraio da MAG si presenta la raccolta poetica di Antonio Pileggi

Siderno. Sabato 8 febbraio da …

Sensazioni. Visioni. I...

Tre giorni contro le mafie a Vibo Valentia per la rinascita del Sud

Tre giorni contro le mafie a V…

«E’ una libera scelta,...

Bovalino. Ingresso libero per il match di domenica prossima Gallico - Catona

Bovalino. Ingresso libero per …

#NextMatch #Boval...

Siderno. Progettazione sociale: «le periferie Sidernesi ottengono l’ennesimo riconoscimento»

Siderno. Progettazione sociale…

La proposta progettual...

Santo Biondo (Segretario generale Uil Calabria) chiede un confronto con i candidati governatori

Santo Biondo (Segretario gener…

Sant’Eufemia - Lamezia...

Prev Next

Confcommercio Calabria: «In Calabria il saldo tra aperture (10.348) e chiusure (8.961) risulta essere positivo e pari a 1.387 unità»

(ANSA) - CATANZARO, 29 GEN - Nonostante un 2018 altalenante, il sistema delle imprese alla fine mette il segno più tra aperture e chiusure. Questo è quanto emerso dai dati diffusi dalle Camere di Commercio di tutta Italia. In Calabria il saldo tra aperture (10.348) e chiusure (8.961) risulta essere positivo e pari a 1.387 unità. Tutte e cinque le provincie chiudono il 2018 con saldo positivo, Reggio Calabria +554, Catanzaro +251, Cosenza +241, Vibo Valentia +194 e Crotone +147.
"I dati relativi al 2018 - afferma a commento dei dati Klaus Algieri, presidente di Confcommercio Calabria - lanciano dei segnali molto incoraggianti e ci mostrano come anche nella nostra regione sia alta la voglia di fare impresa, pur avvertendosi segnali di indebolimento da non trascurare. Occorre sostenere ancora questa vitalità imprenditoriale, attuando delle politiche che consentano alle imprese di rimanere sul mercato.
Questo creerebbe dinamiche positive sia a livello economico che occupazionale".
   

Leggi tutto

Calabria, Confcommercio: il 32% delle imprese individuali chiude i battenti

In Calabria il 32,1% delle 7.849 imprese individuali iscritte nel 2014, risulta avere chiuso i battenti al 31 dicembre 2018. Un dato più basso rispetto alla media nazionale che si attesta intorno al 37,4%. E' quanto emerge da un'elaborazione di Confcommercio Calabria su dati Unioncamere e Infocamere.
"Discorso diverso - secondo quanto viene fuori dallo studio - per le riaperture. In regione infatti il tasso di riapertura si attesta sul 3,4% mentre a livello nazionale è pari al 5,2%.
Segno questo che in Calabria chi chiude difficilmente si rimette in proprio". "I dati diffusi sono estremamente importanti - afferma Klaus Algieri, presidente di Confcommercio Calabria - in quanto ci mostrano una regione in cui il fare impresa rappresenta probabilmente il principale strumento per contrastare la mancanza di lavoro. Questo deve far riflettere e spingere a lavorare su politiche di sostegno alle imprese sempre più efficaci per evitarne la chiusura, e consentire un rafforzamento della nostra economia".

Leggi tutto

Confcommercio: Sabato 4 luglio si parte con i saldi estivi

"Al via da sabato 4 luglio, e fino al 31 agosto prossimo, gli attesi saldi estivi. Una partenza ufficiale anche se, come è sotto gli occhi di tutti, tanti negozi hanno anticipato le vendite di fine stagione attraverso forme promozionali più o meno corrette: i cosiddetti saldi mascherati".

Lo ha annunciato attraverso una nota la Confcommercio di Reggio Calabria.

"Iniziative dettate dalla situazione di emergenza in cui molte attività reggine si trovano soprattutto dopo una primavera da dimenticare, dati alla mano, per il settore dell'abbigliamento e quello calzaturiero.

Un settore in forte difficoltà a causa, non solo dei portafogli sempre più vuoti, ma anche della stagione tutt'altro che favorevole alle aspettative dei tanti commercianti reggini.

Il clima di incertezza creato dalla situazione attuale è un deterrente al fare acquisti ma su queste emergenze bisogna agire".

"I saldi – ricorda Confcommercio Reggio Calabria - sono un momento importante per le imprese, saranno un banco di prova per i consumi. Si spera in una boccata di ossigeno affinchè si inverta il segno negativo nelle vendite registrato, nel settore moda, nei primi mesi del 2015.

Occhi puntati, quindi, sulle offerte e sulle percentuali di sconto che dovrebbero arrivare a riportare un po' di movimento al settore del commercio cittadino.

Per non incappare in falsi saldi, Confcommercio Reggio Calabria, ricorda cinque principi base da seguire per gli acquisti: Cambi, prova dei capi, pagamenti, prodotti in vendita e indicazione del prezzo".

Leggi tutto
Subscribe to this RSS feed