Menu
Corriere Locride
L’evento “Musica nei musei e nei borghi” fa tappa a Stilo

L’evento “Musica nei musei e n…

Fa tappa a Stilo il to...

Cosenza. Venerdì 22 febbraio sarà celebrata la GIORNATA dedicata al DIALETTO E LINGUE LOCALI Minoranze Linguistiche

Cosenza. Venerdì 22 febbraio s…

GIORNATA dedicata al D...

Promozione della salute a scuola, Bussetti e Grillo presentano documento congiunto

Promozione della salute a scuo…

“Verso una Scuola che ...

Gioiosa Ionica. “Nati 80... Amori e non”: la brillante commedia di Claudio Tortora sul palco del Teatro Gioiosa

Gioiosa Ionica. “Nati 80... Am…

«Sabato 23 febbraio co...

Nota Stampa Uil Calabria sulla vertenza Gioia Tauro

Nota Stampa Uil Calabria sulla…

«La riunione tenutasi ...

Melito. Nota stampa della minoranza consiliare in merito al rischio dissesto

Melito. Nota stampa della mino…

In quest’ultimo period...

Taurianova. Incontro in prefettura per scongiurare una terza azione di sciopero dei lavoratori dipendenti della Società AVR S.p.a.

Taurianova. Incontro in prefet…

Si è tenuto, presso la...

Legambiente Calabria: restiamo vigili sulle azioni di demolizione

Legambiente Calabria: restiamo…

È dei giorni scorsi la...

Reggio Calabria. Aggiornamenti ed anticipazioni sull’attività dell’AICC

Reggio Calabria. Aggiornamenti…

A due mesi dalla rifon...

Metrocity, a Palazzo Alvaro la prima riunione dell’Ufficio del Garante Infanzia

Metrocity, a Palazzo Alvaro la…

Si è tenuta mercoledì ...

Prev Next

Giornata della memoria. A Condofuri protagonisti i ragazzi delle scuole

"Shoa, viaggio nella memoria. Amministrazione comunale di Condofuri e Istituti scolastici del territorio promuovono una giornata con al centro i ragazzi delle scuole." 
"Shoa, viaggio nella memoria, il dovere di ricordare, riflessioni da scolpire nei cuori". È stato questo il titolo della manifestazione, promossa ed organizzata qualche giorno addietro dall'amministrazione comunale di Condofuri in collaborazione con l'Istituto Comprensivo Bova Marina-Condofuri e con gli Istituti di Istruzione Superiore Euclide di Bova Marina e Panella-Vallauri. L'incontro coordinato dall'Assessore all'inclusione sociale del comune di Condofuri, Carolina Valentina Nucera, ha voluto rappresentare un momento di ricordo ma soprattutto di sensibilizzazione verso i più piccoli, rispetto ai drammatici temi dell'Olocausto. "La giornata - spiega proprio l'assessore Nucera - si è rivelata particolarmente toccante, mettendo in luce il talento dei bambini e dei ragazzi delle scuole che hanno saputo cogliere il senso più intimo del messaggio della memoria, traducendolo in suoni, parole ed immagini, dando fondo e concretezza ad un auspicio che come amministrazione comunale ma anche come semplici cittadini ribadiamo ogni anno con forza, quello che si possa sviluppare sempre maggiore il senso critico utile ad allontanare il pericoloso sentimento dell'indifferenza, cogliendo nello stesso tempo il valore di ogni diversità. Il nostro ringraziamento - prosegue Carolina Nucera - va dunque ai ragazzi, alle loro famiglie, e naturalmente alle dirigenti scolastiche ed al corpo docente, da sempre attento alla crescita civile e culturale di alunni e studenti. Un particolare grazie va naturalmente anche a quanti con il loro intervento hanno contribuito ad arricchire la giornata di contenuti. Alla parte politica, a Tommaso Iaria, Santo Casile e Walter Scerbo rispettivamente sindaci di Condofurti, Bova e Palizzi, e poi ancora a Maria Pontari mia collega di giunta delegata alla pubblica istruzione. Grazie ad Irene Mafrici dirigente dell'Istituto Comprensivo Bova Marina-Condofuri ed a Giusy Ciarmoli e Mariella Napoli in rappresentanza degli Isdtituti Panellas-Vallauri ed Euclide. In ultimo, cronologicamente parlando, un ringraziamento va a Gianfranco Marino, giornalista e blogger che ha richiamato l'attenzione sul valore della comunicazione di massa in un frangente storico profondamente delicato. Chiudiamo dunque con un bilancio estremamente positivo - conclude l'assessore Nucera – per un'iniziativa che va certamente oltre il semplice valore celebrativo, segnando un importante momento di crescita per le nostre comunità che proprio attraverso il ricordo e la condivisione hanno l'obbligo morale di costruire il proprio futuro all'insegna della tolleranza e della negazione di qualsivoglia diversità".
Leggi tutto

Condofuri. Incendiato un mezzo della ditta di autotrasporti di Paolo Manti: «le associazioni esprimono ferma condanna»

«Atto incendiario di carattere doloso a Condofuri ai danni di un mezzo della ditta di autotrasporti di Paolo Manti e di un’autovettura privata parcheggiata vicino.
 Le associazioni esprimono ferma condanna e fanno appello alla cittadinanza tutta affinchè lo sdegno di fronte a tale fatto venga manifestato pubblicamente e diventi comunitario.

Gli eventi criminali accaduti la sera del 20 novembre u.s., un camion della ditta di autotrasporti Paolo Manti e un'auto privata incendiati nel cuore del nostro paese, vicino finanche il Commissariato di P.S., ad un orario in cui ancora tante persone si trovano a percorrere proprio quella via, ci raccontano ancora una volta la povertà morale e umana dello strato sociale che alimenta il pensiero e l’azione della malavita organizzata e di quanti si macchiano di tali fatti delittuosi. Di fronte a tutto ciò, tante Organizzazioni hanno deciso di alzare la loro voce per rompere questo silenzio che, altrimenti diventerebbe “assordante”, affinché quanto accaduto non passi inosservato e cada nell’indifferenza. Ciò che non è normale non può passare come normale nelle coscienze di tutta la popolazione.

Le Associazioni, quindi, fanno appello all’intera Comunità perché, unita e solidale, si ritrovi nei valori della legalità, della partecipazione democratica e della giustizia sociale; fanno appello a ciascun cittadino esortandolo a coltivare il proprio senso di responsabilità, condannando con fermezza e chiarezza ogni gesto criminale che possa minare un percorso di crescita economica, culturale e sociale.

Le riflessioni, scaturite dall’incontro di lunedì 26 novembre u.s., tenutosi presso il Centro Giovanile “P. Valerio Rempicci”, al quale hanno partecipato tutte le Associazioni impegnate nel paese, hanno unanimemente fatto emergere il bisogno di organizzare una manifestazione pubblica di solidarietà alle vittime e di condanna collettiva dell’atto incendiario di natura criminale. Tale evento, che si terrà a Condofuri Marina, sabato 1 dicembre, inizierà alle ore 17.30 con il ritrovo dei partecipanti presso la Piazza Regina Pacis, al centro del paese, e proseguirà, in corteo, fino al luogo dell’attentato dove si concluderà simbolicamente davanti alle carcasse dei due automezzi distrutti.

I Promotori dell’iniziativa si rivolgono, pertanto, all’intera cittadinanza condofurese, alle Istituzioni, al mondo della Scuola, agli imprenditori, affinché siano presenti numerosi in questa occasione per dimostrare come INSIEME il cammino di cambiamento si possa rafforzare su ogni fronte, senza subire alcun rallentamento, anzi trovi, proprio nella manifestazione pubblica dello sdegno POPOLARE verso tali vili atti delinquenziali, nuova linfa e vitalità.

Infine si confida sul prezioso lavoro delle Forze dell’Ordine e della Magistratura affinché, in tempi brevi, si faccia piena luce su tali accadimenti.

Leggi tutto

Nasce l’Associazione “Laboratorio Civico - Impegno per Condofuri”: «Continueremo a lavorare sempre con la passione per il bene comune e con l’amore per il nostro paese»

Una nuova realtà associativa a Condofuri muove i primi passi, da un gruppo politico nato sei anni fa e che ha guidato una esperienza amministrativa fondata sulla condivisione dei valori costituzionali di giustizia sociale, diritti alle persone e senso di Comunità, oggi “Laboratorio Civico – Impegno per Condofuri” per continuare a lavorare sempre portando avanti l’interesse pubblico.

Si è tenuta, infatti, il 21 settembre u.s. a Condofuri la riunione costituente, alla presenza di tutti i soci fondatori, nella quale all’unanimità è stato approvato lo Statuto dell’Associazione: “Il Laboratorio Civico – Impegno per Condofuri ha come scopo e fine istituzionale primario il perseguimento del bene comune attraverso il coinvolgimento della cittadinanza in azioni e politiche da svilupparsi sul territorio.

In particolare gli ambiti di intervento saranno:

  1. la formazione politico-amministrativa;
  2. politiche dell’ambiente e del territorio;
  3. politiche sanitarie e sociali;
  4. politiche per il lavoro e la legalità.”; questo quanto fissato all’art. 2 dello stesso Statuto.

Si è poi proceduto con l’elezione delle cariche associative: sempre all’unanimità, è stata eletta Stefania Modafferi Presidente; Antonino Rodà Vicepresidente; Dimitri Praticò Segretario/Tesoriere; Carmen Nucera, Giovanna Nucera e Salvatore Mafrici membri del Direttivo; da Statuto si è anche condiviso che tutti i soci fondatori faranno parte del Direttivo, ma senza diritto di voto, in modo da garantire, soprattutto in questa prima fase, la massima collegialità nelle scelte fondanti di questa neonata realtà politica, ma apartitica, che affonda le proprie radici nella passione civica e sociale di ciascuno dei suoi componenti.

«Ringrazio tutti i soci che mi hanno affidato questa responsabilità e sempre insieme a loro nella massima collegialità me ne farò carico; metterò il massimo impegno per ripagare la loro fiducia e avviare subito il lavoro del Laboratorio Civico per farne spazio aperto di cittadinanza attiva, di confronto ed impegno; strumento di proposta e di idee sempre nell’interesse del paese, pronto a collaborare con istituzioni, altre associazioni, partiti, sindacati e cittadini per il bene comune, così riportando tra la gente la passione e la voglia di fare politica alta a servizio delle persone”, con queste parole ha esordito la neoeletta Presidente Stefania Modafferi.

Il Laboratorio Civico ha poi subito fissato i primi impegni operativi verso cui indirizzare la propria azione: far parte in maniera attiva e propositiva del Comitato nato pro Fiumara di Amendolea e attivare la formazione interna e l’informazione esterna, con iniziative varie, sul tema della rigenerazione dal basso dei cc.dd. Beni Comuni urbani.

Prima uscita della neonata Associazione attraverso il suo Vicepresidente Nino Rodà, anche in veste di componente della Commissione Politiche Giovanili alla Città Metropolitana di Reggio Calabria, per la presentazione pubblica del bando “MetropolIdea”, rivolto ai giovani di tutta la Provincia reggina, proprio  per fare di loro parte integrante ed attiva nel proporre idee ai Comuni di appartenenza che possano essere realizzate e così promuovere e riaffermare i diritti per una piena cittadinanza dei  nostri giovani.

Leggi tutto
Subscribe to this RSS feed