Menu
Corriere Locride
A Gioiosa Jonica (RC), sabato prossimo il convegno sul tema “Attualità sulle neoplasie della mammella” organizzato dall’associazione “Angela Serra-Locride”

A Gioiosa Jonica (RC), sabato …

Sabato 14 Dicembre all...

Reggio. "Progetto giustizia semplice": Venerdì 13 convegno a Palazzo Alvaro

Reggio. "Progetto giustiz…

“Progetto Giustizia Se...

"Emozioni a colori". A Bova Marina iniziativa contro la violenza di genere promossa dall''Ass. Thesis

"Emozioni a colori".…

"Emozioni a colori" è ...

Il Parco Archeologico urbano di Brancaleone Vetus chiuso ai visitatori; l'appello della Pro-Loco!

Il Parco Archeologico urbano d…

Non si arresta la cont...

La democrazia a zumpa filici (Africo e dintorni)

La democrazia a zumpa filici (…

di Bruno Salvatore Luc...

Poste Italiane: a Reggio Calabria un’azienda a misura di bambino

Poste Italiane: a Reggio Calab…

Reggio Calabria, 6 dic...

Sant'Ilario dello Jonio.  Sabato 7 dicembre l'evento: "Tra racconto e riflessioni le migrazioni del passato e del presente", con Mimmo Gangemi, Ilario Ammendolia e la musica di Fabio Macagnino

Sant'Ilario dello Jonio. Saba…

Sabato 7 dicembre, all...

"Fondo per le Non Autosufficienze": pubblicato il Bando che coinvolge tutti i cittadini residenti a sud di Locri

"Fondo per le Non Autosuf…

Il presente avviso, pr...

Presentato a Lamezia Terme «Leopardi e L’Infinito» di Raffaele Gaetano

Presentato a Lamezia Terme «Le…

Presentato sabato scor...

Prev Next

"Emozioni a colori". A Bova Marina iniziativa contro la violenza di genere promossa dall''Ass. Thesis

"Emozioni a colori" è stato questo il tema della manifestazione svoltasi qualche giorno fa a Condofuri presso i locali del Centro Giovanile Padre V. Rempicci, promossa ed organizzata dall'Associazione socio-culturale Thétis in collaborazione con il Corso di pittura Colorando. "Ilcorso Colorando - spiega Teresa Romeo dell'Associazione Thesis - è gratuito ed è una delle attività svolte ogni lunedì presso il centro giovanile di Condofuri Marina. Il corso nasce dalla tenacia e passione di Sandrina Marino che con impegno segue le corsiste da tanti anni, permettendo loro di raggiungere ottimi risultati. L'evento socio-culturale "Daivoce al nostro silenzio" - conclude Teresa Romeo -  si è invece svolto a Bova Marina qualche giorno fa presso il Bar Desirèe che ha inoltre ospitato la mostra "Solo fiori", un omaggio simbolico alla donna, per ricordare la sua preziosità e per dire NO alla violenza sulle donne".

Leggi tutto

Domani all'Euclide di Bova Marina secondo appuntamento col percorso "A-'Ndrangheta, progettiamo una Città senza crimine"

Riavvia il sistema, non cadere nella rete. Domani all’Euclide di Bova Marina il secondo appuntamento con “A-‘Ndrangheta, progettiamo una Città senza crimine”

“Riavvia il sistema, non cadere nella rete”. Convegno su bullyng, cyberbullyng e violenza tra i giovani. Sarà questo il tema del secondo incontro promosso per domani 28 novembre 2019 dalla Questura di Reggio Calabria e rivolto alle scuole nell’ambito del progetto “A-‘Ndrangheta: progettiamo una città senza crimine”. Ad intervenire dalle 11:30 presso i locali dell’aula magna dell’Istituto di Istruzione Superiore Euclide di Bova Marina, saranno, dopo i saluti inaugurali del dirigente scolastico Carmen Lucisano, Francesco Meduri, Dirigente del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Condofuri e tutor dell’IIS.Euclide per il progetto; Filippo Malara, Sostituto Commissario Coordinatore del Commissariato di Pubblica sicurezza di Condofuri; Vincenzo Sica e Mariano Tarricone, Esperti Assistenti Capo del Compartimento di polizia postele e telecomunicazioni di Reggio Calabria. Referenti per il progetto le docenti Viviana Demetrio E Mariella Napoli, con la partecipazione degli studenti Noelle Guglielmini, Elena Geremia, Giuseppe Cimino, Domenico Familiari ed Eugenio Bertone impegnati nelle letture di alcuni brani. “Si tratta del secondo appuntamento - spiega Carmen Lucisano, dirigente dell’Istituto - di un percorso di legalità a cui teniamo molto, che sancisce una collaborazione importante tra la Questura di Reggio Calabria ed il nostro Istituto, un percorso comune volto all’educazione alla legalità destinato ai nostri giovani. Dopo il primo incontro dedicato al delicato tema della violenza sulle donne, proseguiamo con una tematica di strettissima attualità, quella del bullismo e del cyberbullismo, una piaga che spesso i giovani sottovalutano e rispetto alla quale serve invece un’adeguata informazione”.  

Leggi tutto

Violenza di genere. In archivio all’Euclide di Bova Marina il primo di cinque appuntamenti promossi dalla Questura di Reggio Calabria

Va in archivio con successo il primo dei cinque appuntamenti promossi dalla Questura di Reggio Calabria e rivolti ai ragazzi delle scuole sul tema della legalità. L’incontro rientra nell’ambito del progetto più ampio denominato “A-ndrangheta: progettiamo una città senza crimine” intrapreso dall’istituto insieme ad altre scuole della provincia di Reggio Calabria sotto il patrocinio della Polizia di Stato.  Prima tematica in ordine di tempo, quella trattata nel corso di un incontro tenuto nei locali della nostra aula magna, è stata la violenza di genere, incontro che, dopo i saluti di Carmen Lucisano dirigente dell’Istituto, ha visto intervenire nell’ordine, Francesco Meduri, Dirigente del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Condofuri, Mario Nasone presidente dell’osservatorio regionale sulla violenza di genere, Carmen Nucera, Vicepresidente della cooperativa “Sole insieme” e Stefania Gurnari, Referente dell'Associazione Centro Comunitario “Agape". Presenti anche le docenti Viviana Demetrio e Mariella Napoli, referenti dell’Istituto per il progetto. Video, interventi ed intermezzi musicali a cura dei ragazzi hanno scandito una giornata all’insegna dei valori civili e della crescita. “Si tratta di un percorso - spiega proprio Carmen Lucisano - attraverso cui la Questura di Reggio Calabria intende affiancare le scuole nel delicato compito di sensibilizzare le nuove generazioni rispetto a temi assai delicati e certamente di strettissima attualità. Crediamo molto nella sinergia tra i vari presidi territoriali dello Stato, quali possono essere, come in questo caso, la Questura e la Scuola, una sinergia - conclude la preside - attraverso cui offriamo ai nostri ragazzi un’importante opportunità di riflessione e di crescita, che rispetto a questo specifico percorso, proseguirà nel corso dell’anno scolastico con altri quattro incontri tematici programmati con cadenza mensile”.  

Leggi tutto
Subscribe to this RSS feed