Menu
Corriere Locride
Siderno. Al via da giovedì 10 ottobre, da “MAG. La ladra di libri”, il nuovo corso professionale a cura di Amalia Papasidero

Siderno. Al via da giovedì 10 …

“L’attività editoriale...

Ai domiciliari un giovane corriere fermato dai finanzieri nel porto di Reggio Calabria con oltre un chilo di cocaina

Ai domiciliari un giovane corr…

Il signor Giuseppe Var...

Sant’Eufemia d’Aspromonte. Giovedì 19 settembre si terrà la conferenza stampa di presentazione del Convegno CALABRIA “ANIMA MEDITERRANEA” – “Ponte tra Meridione e Settentrione”

Sant’Eufemia d’Aspromonte. Gio…

Giovedì 19 settembre a...

Calabria, Anas: incidente sulla statale 106 “Jonica” a Brancaleone

Calabria, Anas: incidente sull…

L'incidente ha coinvol...

Incontro del Partito Comunista con i lavoratori di "Locride Ambiente" aperto a cittadini e forze politiche e sindacali

Incontro del Partito Comunista…

Si è svolto  lune...

Enrico Panini annuncia il calabrese Conia responsabile del Mezzogiorno DemA

Enrico Panini annuncia il cala…

Sabato 14 settembre, a...

Bovalino (RC):  domani primo impegno ufficiale per il Bovalino Calcio a 5 (Coppa di Divisione)

Bovalino (RC): domani primo i…

di Pasquale Rosaci - P...

Nuovo ridimensionamento dell'Ospedale di Locri: nota stampa del partito comunista (federazione provinciale di Reggio Calabria)

Nuovo ridimensionamento dell'O…

«La notizia, poco fa d...

Nuovo Governo: Nota stampa del Segretario generale di Uil Calabria

Nuovo Governo: Nota stampa del…

Uil Regionale Calabria...

Poste Italiane: nuove divise per i portalettere della provincia di Reggio Calabria

Poste Italiane: nuove divise p…

REGGIO CALABRIA, 10 se...

Prev Next

Auser avvia una campagna di sensibilizzazione alla prevenzione del tumore al seno: a Taurianova Sabato 4 maggio il primo incontro

L’Associazione Auser si fa portavoce di una importante campagna di sensibilizzazione alla prevenzione e al trattamento di un male che colpisce una sempre più alta percentuale di donne: il tumore al seno.

Sabato 4 maggio alle ore 10.00 a Taurianova, presso il Centro servizi agroalimentare e del legno, in Largo Bizzurro, si svolgerà un primo incontro dal titolo “Conoscere e curare il tumore al seno. L’importanza della prevenzione”, organizzato dall’Auser Territoriale di Gioia Tauro e dal circolo Auser “Madre Teresa di Calcutta” di Taurianova in collaborazione con il chirurgo e senologo Salvatore Marafioti. L’evento si avvale del patrocinio del Comune di Taurianova e della Consulta delle Associazioni e della società civile di Taurianova.

Un appuntamento che mira all’informazione e al confronto, per conoscere le tecniche preventive, lo stile di vita da adottare, lo screening necessario e i nuovi trattamenti per la cura delle neoplasie. Un team di professionisti specializzati relazionerà su ciò che ogni donna deve sapere perché dubbi e paure non limitino il corretto approccio consapevole alla prevenzione e alla malattia.

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità essere in salute non significa semplicemente non avere malattie o infermità. Nella sua definizione la salute è uno stato di completo benessere fisico, mentale e sociale. Un aspetto fondamentale è la prevenzione. Fare prevenzione significa adottare strategie per evitare la comparsa di una malattia o a limitarne gravità e peggioramento, ridurre il rischio di sviluppare delle malattie eliminando i fattori alla loro base e identificarle precocemente, in modo da poter intervenire quando è più facilmente trattabile e le probabilità di guarigione sono più elevate.

L’Associazione Auser vuole, pertanto, lanciare di un messaggio chiaro sull’importanza della prevenzione, tra i cittadini di Taurianova e del comprensorio pianigiano, e altresì sensibilizzare le istituzioni e la comunità su questo fondamentale tema e sulle azioni necessarie per garantire il diritto alla salute.

Dopo i saluti del sindaco Fabio Scionti e della presidente del circolo Auser di Taurianova Maria Rosa Romeo, interverranno, moderati dalla Presidente Auser Territoriale di Gioia Tauro, Federica Legato: Antonino Iaria, oncologo, Salvatore Marafioti, chirurgo e senologo, Aurelio Naborrini, ecografista, Silvana Ficara, ginecologa e Moni Barreca, psicologa e specializzanda in psicoanalisi: ognuno affronterà il tema secondo la propria esperienza professionale per inquadrare ogni strategia preventiva e risolutiva.

Non mancheranno significative testimonianze dirette di chi si è trovato faccia a faccia con questo terribile male e ce l’ha fatta: Leonella Stelitano e Alice Mafrica.

L’incontro sarà aperto a tutta la popolazione e alle istituzioni perché la diffusione della cultura della prevenzione possa essere verbo da diffondere e possa scongiurare o comunque limitare gli interventi più invasivi.

Nel pomeriggio della stessa giornata, gli specialisti saranno disponibili, per un numero limitato di donne, a effettuare visite gratuite presso un ambulatorio medico della città.

 

Taurianova, 2 maggio 2019

Auser Territoriale di Gioia Tauro

Leggi tutto

Auser di Oppido Mamertina: la solidarietà al servizio di tutti

Prosegue l'attività del circolo Auser di Oppido Mamertina con nuove attività e tanti progetti in corso e in cantiere.

L’anno sociale 2018 è stato un anno ricco di iniziative che hanno donato valore e concreto aiuto all’intera comunità oppidese e non solo: dal supporto agli stranieri nell’apprendimento della lingua italiana al corso di ricamo per mantenere salde le tradizioni artigianali; dal laboratorio di lettura per le classi elementari al corso d’inglese aperto a tutti; dall’attivazione di uno sportello sociale ai tanti eventi di promozione culturale. Non è mancata l’attenzione ai temi di carattere sociale con gli appuntamenti organizzati per il Primo Maggio, giornata dei lavoratori, e il 24 novembre, ricorrenza della giornata mondiale contro la violenza sulle donne.

Molto apprezzato l’evento, organizzato nel periodo estivo dal nutrito gruppo di soci guidati dalla Presidente Stefania Bruno, che ha esaltato il rione di Tresilico nelle sue peculiari vie e tradizioni in una suggestiva cornice notturna tra musica, reading e mostre fotografiche.

Numerose, altresì, le iniziative dedicate ai più piccoli, in occasione delle festività natalizie. E, ancora, l’importante attività di aiuto portata avanti dai volontari Auser, ogni domenica, con il pasto solidale che ha permesso a famiglie e persone in difficoltà di ricevere un pasto caldo.

Il circolo Auser di Oppido Mamertina - che fa parte della rete di circoli presenti nella Piana di Gioia Tauro coordinati dalla Presidente Territoriale Federica Legato - è stato inoltre promotore di raccolte fondi per sostenere cause di interesse sociale o in collaborazioni con altri enti benefici come Emergency e Avis.

Presentazioni di libri, recital di musica e momenti conviviali hanno reso questa realtà associazionistica un punto di riferimento per tutta la comunità oppidese.

Fortemente significativo l’ultimo appuntamento targato Auser Oppido, in occasione della “Giornata internazionale della donna”, l’8 marzo scorso: un momento di confronto tra diverse generazioni di donne oppidesi che si sono raccontate nella loro straordinaria normalità. Testimonianze commoventi ed edificanti accompagnate da musica, letture, una mostra di originali cappelli e la presentazione del libro “AmandoSi” della scrittrice Simona Mileto, una giovane donna che, grazie alla tenacia e alla forte voglia di reagire alle difficoltà, ha trasformato un percorso doloroso in un progetto concreto, solidale e ricco di poesia.

In questi mesi, saranno avviati nuovi percorsi, tra cui il laboratorio di teatro e lettura per adulti, il corso di primo soccorso e uno sportello dedicato al Bonus 18enni. In programma anche diverse attività per i giovani e la collaborazione con altre associazioni, tra cui la “Valle delle Saline” per eventi musicali.

L’azione dell’Associazione a rete nazionale nel territorio di Oppido Mamertina è incisiva e concreta grazie al gruppo di volontari che, con gratuità e con l’esclusivo obiettivo di diffondere il germe della solidarietà e dell’interesse comune, nel rispetto ed esaltazione delle diversità, portano avanti il loro importante impegno.

Gioia Tauro, 20 marzo 2019

Auser Territoriale di Gioia Tauro

Leggi tutto

Cittanova. Giovedì 31 gennaio, Cgil e Auser incontrano lo storico e saggista Rocco Lentini

Gioia Tauro: Storia, memoria e testimonianza per non dimenticare i Lager di ieri e di oggi.

Un’iniziativa condivisa dal titolo - “Nel recito dell’inferno. Storia, memoria e testimonianza per non dimenticare i Lager di ieri… e di oggi” - organizzata dalla Cgil del comprensorio della Piana di Gioia Tauro e dall’associazione Auser territoriale di Gioia Tauro, in collaborazione con l’Istituto per la Storia dell’antifascismo e dell’Italia contemporanea in provincia di Reggio Calabria “Ugo Arcuri” di Cittanova, si terrà Giovedì 31 gennaio alle ore 15.00 presso il Salone Cgil “Nino Gullo” di Gioia Tauro.

L’incontro - dopo i saluti del segretario generale Cgil Piana di Gioia Tauro, Celeste Logiacco, e della presidente Auser territoriale di Gioia Tauro, Federica Legato, - sarà incentrato sull’intervento dello storico e saggista Rocco Lentini, autore del libro “Nel recinto dell’inferno. I calabresi nei Lager nazisti” (Rubbettino Editore, Città Calabria Edizioni, 2009).

La storiografia sui campi di concentramento, ancora oggi piena di lacune, incertezze e omissioni inizia - con un colpevole ritardo ventennale degli storici italiani - a metà degli anni Sessanta.  L’inesplorato contesto di provenienza dei deportati ha alimentato il pregiudizio che il Sud, la Calabria, e i Calabresi, sono estranei al dramma della deportazione e al movimento di liberazione in Italia. Sono invece 400 i calabresi deportati, di cui 115 non tornarono; trovarono la morte nell’inferno dei Lager dopo indicibili sofferenze.

Il volume, frutto di un lungo e puntuale lavoro di ricerca dell’autore, colma quindi una lacuna, apre uno squarcio in quel muro di pregiudizio che tende, anche in questo caso, a relegare la Calabria e i calabresi ai margini delle più complesse e terribili vicende della storia contemporanea.

La vicenda dei deportati calabresi vittime della bestiale furia nazista è ricostruita attraverso schede nominative precise, accorpamento di dati, storie, drammi componibili in un quadro unitario riconducibile alle variegate caratteristiche del territorio calabrese e atta cultura delle Calabrie.

L’opera di Rocco Lentini descrive, anche attraverso le testimonianze dei deportati e una corposa documentazione, aspetti inediti delle drammatiche condizioni di vita nei Lager, i luoghi di provenienza e di cattura, i luoghi di morte e, alcune volte, il ritorno.

L’iniziativa organizzata da Cgil e Auser vuole essere, pertanto, un’occasione di approfondimento di una pagina cruenta della nostra Storia, e anche un momento di riflessione e di confronto sul ruolo e sull’importanza della memoria, quale chiave di lettura delle pagine altrettanto cruente che stiamo scrivendo in questi giorni; e per una nuova etica del ricordo.

Le immagini del Giorno della Memoria si sovrappongono, dunque, alle immagini di sofferenza, degrado umano, violazione dei diritti umani, offesa alla vita, dell’odierna cronaca mondiale, da ciò che emerge dal dibattito pubblico odierno e in ciò che ci circonda, che avviene nel nostro stesso territorio. Perché l’Inferno comincia dove finisce la nostra umanità, quando la violenza domina il nostro rapporto con l’Altro, e i recinti sono tenuti ben saldi dalla nostra indifferenza.

Gioia Tauro, 29 gennaio 2019

Leggi tutto
Subscribe to this RSS feed