Menu
Corriere Locride
Reggio. Sabato 19 gennaio "Open Day" al Liceo Classico “Tommaso Campanella”

Reggio. Sabato 19 gennaio …

Sabato 19 gennaio 2019...

Reggio. Stanza 101 – Cenacolo Culturale Impertinente: «Amianto all’ex Fata Morgana, ancora silenzi dal Comune»

Reggio. Stanza 101 – Cenacolo …

«Sono passati 35 giorn...

Reggio. Castorina: (mozione Giachetti - Ascani) «rinunciare al congresso sarebbe errore gravissimo! Pd va rilanciato e ricostruito»

Reggio. Castorina: (mozione Gi…

Rinunciare per l’enn...

Poste Assicura promuove “i mesi della prevenzione”

Poste Assicura promuove “i mes…

«Una prestazione medic...

Locri. Venerdì 18 alle 17 a palazzo Nieddu, Rubens Curia presenta il suo recente e attualissimo saggio “Manuale per una riforma della sanità in Calabria”

Locri. Venerdì 18 alle 17 a pa…

Si chiama “Manuale per...

Anas: per lavori di Enel, limitazioni all’interno della galleria Sansinato lungo la strada statale 280 ‘Dei due Mari a Catanzaro’

Anas: per lavori di Enel, limi…

Catanzaro, 14 gennaio ...

Calabria, Confcommercio: il 32% delle imprese individuali chiude i battenti

Calabria, Confcommercio: il 32…

In Calabria il 32,1% d...

Lunedì 14 gennaio, si terrà il primo incontro del Corso di Formazione all’impegno socio–politico e alla cura del Creato “Laudato si'”

Lunedì 14 gennaio, si terrà il…

Lunedì 14 gennaio, all...

L'ASD Bovalinese 1911 annuncia il ritorno del portiere Fabio Dagostino

L'ASD Bovalinese 1911 annuncia…

Fabio Dagostino, è nuo...

Coldiretti: pesante crisi dell’agrumicoltura. Aceto scrive alla Regione e sollecita urgenti interventi

Coldiretti: pesante crisi dell…

Aceto: «interventi com...

Prev Next

Strada a scorrimento veloce San Roberto-Fiumara-Campo Calabro, Vizzari: “Dal 2007 nessuna vera notizia, ora vogliamo risposte concrete”

  •   Redazione
Strada a scorrimento veloce San Roberto-Fiumara-Campo Calabro, Vizzari: “Dal 2007 nessuna vera notizia, ora vogliamo risposte concrete”

Giovedì 25 ottobre alle ore 16.00, l’incontro pubblico sul completamento della strada a scorrimento veloce San Roberto-Fiumara-Campo Calabro.

L’evento si svolgerà nel territorio del comune di Fiumara, sull’innesto della strada a scorrimento veloce che porta a San Roberto. La manifestazione, nata sotto la spinta propulsiva delle Amministrazioni Comunali di San Roberto e Fiumara, guidate dai Sindaci Roberto Vizzari e Vincenzo Pensabene, è sostenuta dalle Amministrazioni Comunali di Campo Calabro e Villa San Giovanni, con i primi cittadini Alessandro Repaci e Giovanni Siclari.

Sono stati invitati ad intervenire il Ministro per le Infrastrutture, Danilo Toninelli, la sua struttura ministeriale; i parlamentari reggini: il Presidente della Giunta Regionale, Mario Oliverio; il Presidente del Consiglio Regionale, Nicola Irto; il Sindaco della città metropolitana, Giuseppe Falcomatà; i consiglieri regionali reggini e il responsabile del Coordinamento Regionale Anas, Giuseppe Ferrara e tutti i sindaci dell’Area dello Stretto.

“Va ricordato – ha affermato il Sindaco di San Roberto, Roberto Vizzari – che il progetto relativo al primo lotto della strada, approvato dall’Anas nel 1996 e per il quale i lavori furono consegnati nel 1997, è stato completato solo nel 2010, lasciando di fatto, tragicamente incompiuta quest’opera così importante per il nostro territorio”.

“Il secondo lotto – ha continuato il Sindaco – è stato successivamente approvato per un importo di 9 milioni di Euro attraverso il Decreto Interministeriale relativo a ‘Interventi di ammodernamento e potenziamento viabilità secondaria delle regioni Calabria e Sicilia’ (Finanziaria 2007); nel 2011, però, il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha dato comunicazione dello stato di incertezza dei fondi FAS a suo tempo stanziati invitando le allora amministrazioni provinciali a non procedere ad alcun tipo di contrattualizzazione. Da allora, dopo ben sette anni, trascorsi a intervenire in ogni sede istituzionale e non, nessuna notizia è stata fornita alle locali Amministrazioni Comunali circa tale finanziamento. L’opera è rimasta monca, priva di una totale utilità. E così i cittadini continuano a soffrire disagi, correre pericoli lungo il tragitto della vecchia provinciale e vivere senza una prospettiva di sviluppo”.

“Per questo – ha concluso – chiediamo, una volta per tutte, risposte definitive. Giovedì faremo valere le nostre posizioni e quelle di una intera vallata che chiede a gran voce la realizzazione di un’opera indispensabile”.