Menu
Corriere Locride
Nota stampa del Presidente del Circolo FdI: «Per Pasqua garantire un aiuto alle famiglie disagiate di Bovalino»

Nota stampa del Presidente del…

«Ad una settimana di d...

Nota unitaria di Cgil, Cisl e Uil: «La visita del vice ministro Sileri, è un atto di attenzione apprezzabile da parte del Governo»

Nota unitaria di Cgil, Cisl e …

La visita del vice min...

Raccolta fondi per la Terapia Intensiva e sub intensiva e per il rilancio dell’Ospedale "Tiberio Evoli" di Melito di Porto Salvo

Raccolta fondi per la Terapia …

In conseguenza&nb...

Poste Italiane: «aumenta la tutela sanitaria di Poste Assicura»

Poste Italiane: «aumenta la tu…

L’iniziativa è estesa ...

Emergenza Coronavirus. “Nuova Calabria - BOVALINO”: «sulla gestione dei fondi assegnati dalla Protezione civile vogliamo dare il nostro contributo»

Emergenza Coronavirus. “Nuova …

«Abbiamo più volte off...

Il Festival "Diritto e Letteratura città di Palmi" 2020 è stato rinviato all’8-9-10 ottobre

Il Festival "Diritto e Le…

Alla luce dei recenti ...

Rotary Reggio Est. Donate 150 mascherine ai comandi delle Forze dell’Ordine del territorio melitese

Rotary Reggio Est. Donate 150 …

150 mascherine ai coma...

Circolo FdI di Bovalino: «aiuti alimentari a chi ha davvero bisogno. Istituire una apposita commissione di valutazione»

Circolo FdI di Bovalino: «aiut…

Le preziose risorse st...

Riapertura dell'Ospedale di Siderno: la riflessione di Francesco Gentile

Riapertura dell'Ospedale di Si…

di Francesco Gentile -...

Assunzioni medici nelle Aziende SSR Calabria: «no concorsi ma utilizzo graduatorie attive»

Assunzioni medici nelle Aziend…

"Annotazione conosciti...

Prev Next

Siglato accordo di collaborazione tra il dipartimento Architettura e Territorio dell’Università Mediterranea di RC e il Comune di Bova

  •   Redazione
Siglato accordo di collaborazione tra il dipartimento Architettura e Territorio dell’Università Mediterranea di RC e il Comune di Bova

«Il DArTe nei luoghi dell’Area Grecanica».

Siglato qualche giorno fa l’Accordo di collaborazione tra il dipartimento dArTe dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria e il Comune di Bova, rappresentati rispettivamente dal Direttore Adolfo Santini e dal Sindaco Santo Casile. L’accordo mira alla promozione di studi e ricerche sul patrimonio artistico, architettonico, linguistico, incoraggiando il rinnovo delle tradizioni storiche e intende ampliare la conoscenza della cultura e del territorio dell’Area Grecanica reggina in continuità con le attività già avviate attraverso tesi di laurea, corsi didattici e ricerche scientifiche. Le diverse attività previste istituzionalizzano la collaborazione sviluppata negli anni con il Laboratorio di ricerca Landscape_inProgress del Dipartimento dArTe, coordinato dai proff. Ottavio Amaro e Marina Tornatora. I borghi abbandonati o semiabbandonati lungo le fiumare della costa ionica, caratterizzati dal legame tra identità geografiche, paesaggistiche e storiche, pongono oggi numerosi interrogativi sul loro destino anche in relazione al crescente interesse di un turismo culturale. Una questione aperta per l’intera regione Calabria disegnata da quattrocento nove centri urbani, gran parte sotto i tremila abitanti. In questo contesto, Bova, che con gli altri centri grecanici appartiene a una delle aree pilota della Strategia Nazionale delle Aree Interne (Snai), è assunta come “laboratorio di sperimentazione”, caratterizzata da qualità urbana, architettonica, socialità e identità per tentare di individuare nuovi parametri di valore e ritualità attraverso un’azione progettuale basata sull’interazione con le questioni ambientali, la cultura dell’heritage, l’innovazione tecnologica e le diverse espressioni artistiche.

Una prima occasione di confronto sui luoghi dell’Area Grecanica sarà ilWorkshop Internazionale Rizoma, promosso dal Dipartimento dArTe con il Consorzio Macramè - Trame solidali nelle terre del sole, che si terrà dal 2 all’8 aprile anche con il coinvolgimento di studenti e docenti dell’École Nationale Supérieure d’Architecture di Paris La Villette -ENSAPLV|e del Dipartimento di Architettura - DiARC | UniversitàFederico II di Napoli e gli alunni delle scuole secondarie del territorio. Il workshop è concepito come un processo di conoscenza e dialogo attraverso momenti di partecipazione e condivisione tra studenti, cittadini e associazioni localicon la finalità di delineareipotesi progettuali di sviluppo sostenibile nell’Area Grecanica, storicamente segnata dal fenomeno dello spopolamento