Menu
Corriere Locride
La Palmese perde anche il ricorso di Nania così resta la penalizzazione di un punto. Ma che brutta situazione

La Palmese perde anche il rico…

di Sigfrido Parrello -...

Diocesi di Locri-Gerace. A Gerace il XIV incontro di studi bizantini

Diocesi di Locri-Gerace. A Ger…

Sabato 14 e domenica 1...

Cittanovese, è l'ora del derby! Domenica prossima al "Morreale – Proto" arriva la Palmese di mister Pellicori

Cittanovese, è l'ora del derby…

La Società: «Appuntame...

Ambiente. Galletti, oltre 13 milioni al Centro-Sud per mobilità sostenibile: un milione a Reggio Calabria

Ambiente. Galletti, oltre 13 m…

Da decreto casa-scuola...

Sant'Ilario dello Ionio (RC). Sabato prossimo "In Terra Santa – Sulle orme di Gesù di Nazareth"

Sant'Ilario dello Ionio (RC). …

Nazareth, il fiume Gio...

Richiesta di LocRinasce indirizzata alle competenti Autorità territoriali in materia di tutela dei corsi d’acqua

Richiesta di LocRinasce indiri…

Riceviamo e pubblichia...

Casa della Salute di Scilla, ripristinato il servizio H24. Vizzari: “Fare rete porta sempre risultati. Ora impegno per valorizzazione della struttura”

Casa della Salute di Scilla, r…

“Fondamentale”: così R...

Prev Next

Siderno. Osservatorio Cittadino: quando la giusta comunicazione è essenza del fare

  •   Redazione
Siderno. Osservatorio Cittadino: quando la giusta comunicazione è essenza del fare
Si è tenuta presso l’Aula Magna della Suola C.Alvaro un’interessante riunione tecnica tra l’Osservatorio Cittadino sui Rifiuti di Siderno e il corpo docente e personale ATA dell’Istituto Comprensivo Pascoli-Alvaro per discutere sulle modalità della raccolta differenziata a scuola. L’incontro è stato fortemente caldeggiato dalla vice presidente dell’Osservatorio Rifiuti Caterina Foti e dalla componente del direttivo dell’Associazione Pamela Agostino, la quale, essendo anche rappresentate del Consiglio d’Istituto s’è fatta portavoce con la Dirigente Scolastica dr.ssa Rosita Fiorenza che ha da subito accolto con entusiasmo l’iniziativa. Dopo una breve introduzione e i ringraziamenti di rito della “padrona di casa”e della Presidente dell’Osservatorio sui Rifiuti, si è entrati subito nel merito della discussione grazie ai preziosi ed esaustivi interventi dell’ing. Pietro Fazzari, nella qualità di esperto dell’associazione ambientalista, e del direttore tecnico della Società LocrideAmbiente, Pino Gugliotta. Tra le varie domande del pubblico presente, da evidenziare l’osservazione della Dirigente Scolastica, la quale ha segnalato, relativamente a questa specifica tematica, la totale mancanza di comunicazione tra la Scuola e l’Amministrazione Comunale, pur ribadendo la piena collaborazione dell’Ente per le altre questioni amministrative. Dalla discussione, è anche emerso da parte dei docenti un certo mal contento perché, ormai da oltre dieci mesi dall’avvio della raccolta differenziata, non sono stati messi nelle condizioni di effettuare una buona differenziazione del rifiuto nelle classi a causa della mancata fornitura del contenitore per la frazione organica, quest’ultimo fornito solo nei plessi con la mensa scolastica, dei singoli mastelli nelle aule e di alcuni carrellati nei plessi. A tal proposito si è anche avuto modo di apprendere che la Società LocrideAmbiente possiede ben 200 eco-box da destinare alla raccolta della carta presso le strutture pubbliche ma è impossibilitata a consegnarli per la totale assenza d’istruzioni per il loro collocamento da parte dell’Amministrazione Comunale. Come è già successo anche per l’omologo Istituto Comprensivo G.Pedullà-M.Bello, a breve i volontari dell’Osservatorio sui Rifiuti, previo il consenso della Dirigente Scolastica, effettueranno dei controlli random per le classi, al fine di sensibilizzare gli alunni sui benefici ambientali che la raccolta differenziata procura all’ambiente, auspicando soprattutto, che quest’azione di vigilanza possa tramutare le parole dette nel corso dell’incontro in fatti concreti a vantaggio dell’ intero contesto urbano. Il Direttivo A.p.s. Osservatorio Cittadino Rifiuti Siderno.