Menu
Corriere Locride
La Palmese perde anche il ricorso di Nania così resta la penalizzazione di un punto. Ma che brutta situazione

La Palmese perde anche il rico…

di Sigfrido Parrello -...

Diocesi di Locri-Gerace. A Gerace il XIV incontro di studi bizantini

Diocesi di Locri-Gerace. A Ger…

Sabato 14 e domenica 1...

Cittanovese, è l'ora del derby! Domenica prossima al "Morreale – Proto" arriva la Palmese di mister Pellicori

Cittanovese, è l'ora del derby…

La Società: «Appuntame...

Ambiente. Galletti, oltre 13 milioni al Centro-Sud per mobilità sostenibile: un milione a Reggio Calabria

Ambiente. Galletti, oltre 13 m…

Da decreto casa-scuola...

Sant'Ilario dello Ionio (RC). Sabato prossimo "In Terra Santa – Sulle orme di Gesù di Nazareth"

Sant'Ilario dello Ionio (RC). …

Nazareth, il fiume Gio...

Richiesta di LocRinasce indirizzata alle competenti Autorità territoriali in materia di tutela dei corsi d’acqua

Richiesta di LocRinasce indiri…

Riceviamo e pubblichia...

Casa della Salute di Scilla, ripristinato il servizio H24. Vizzari: “Fare rete porta sempre risultati. Ora impegno per valorizzazione della struttura”

Casa della Salute di Scilla, r…

“Fondamentale”: così R...

Prev Next

Siderno. La Consulta Cittadina incontra la gente per parlare del Piano Strutturale Comunale

  •   Redazione
Siderno. La Consulta Cittadina incontra la gente per parlare del Piano Strutturale Comunale

Mentre attendiamo che il Consiglio Comunale di Siderno proceda alla discussione ed approvazione del documento preliminare relativo al Piano Strutturale Comunale, la Consulta Cittadina – fedele alla sua vocazione e secondo la sua essenza istituzionale più profonda – continua a lavorare per far si che non manchi la partecipazione dei cittadini alla redazione dell'importante strumento urbanistico.

Con un questionario elaborato dal tavolo tecnico permanente della stessa Consulta, coordinato dall'ing. Raffaele Macry Correale, di concerto con il responsabile del procedimento, arch. Nicola Tucci, si vuole sollecitare la cittadinanza al fine di avere quella sussidiarietà e quel coinvolgimento che la legge stessa prevede come condizione essenziale per il Piano Strutturale.

Di Piano Strutturale Comunale la Consulta ha parlato ai cittadini andando ad incontrarli nelle diverse zone di residenza in apposite riunioni pubblicizzate anche a mezzo stampa, precedute e seguite da appositi incontri di Assemblea nella Sala del Consiglio, di cui l'ultima, quella del 27 febbraio, aperta al pubblico.

Il tutto solo per amore verso la città di Siderno, animati da spirito di cittadinanza attiva ed in modo assolutamente gratuito ma non per questo privo di professionalità, anzi, tutt'altro.....sebbene in tempi amari come questo che stiamo vivendo si stenta a credere che qualcuno possa impegnarsi senza contropartita personale; ma è proprio la gratuità dell'impegno che dà all'agire un valore ed un senso più profondi!

La Consulta Cittadina, scevra da ogni polemica e da qualsivoglia strumentalizzazione, sin dalla sua costituzione, ha sempre affiancato, con lealtà, l'amministrazione comunale pro tempore, avendo come unico obiettivo il bene comune, che più facilmente si può perseguire nel rispetto dei ruoli.

Siamo convinti che la strada maestra per far risorgere Siderno e lo spirito di comunità sta nell'impegno di tutti, ciascuno per le sue competenze e senza paura di collaborare e mettersi insieme...senza arrivismi e senza voglia malcelata di primeggiare, lavorando ed impegnandoci più su ciò che ci unisce che su ciò che ci divide.

Ecco perchè ribadiamo l'invito ai cittadini di non far mancare il proprio apporto per il Piano Strutturale Comunale e di compilare il questionario che si trova anche on line sul sito del Comune o che può essere reperito in forma cartacea presso l'ufficio urbanistica del Comune stesso, tranquilli che quello che viene chiesto non è stato messo a caso ma è frutto di studio e competenza, che con fierezza mettiamo gratuitamente a servizio di tutti i Sidernesi.

Il Presidente della Consulta Cittadina

                                                                                                     avv. Vincenzo Bruzzese