Menu
Corriere Locride
Roccella Ionica. Gli Amministratori incontrano i tecnici della Sorical SpA per risolvere le criticità nell’erogazione dell’acqua potabile

Roccella Ionica. Gli Amministr…

Nel primo pomeriggio d...

"Istanti" di Bruno Panuzzo: «una nuova scommessa vinta!»

"Istanti" di Bruno P…

La distribuzione ed il...

Monasterace. Venerdì 27 luglio si terrà il concerto di Fabio Macagnino "Candalìa by the Jasmine Coast"

Monasterace. Venerdì 27 luglio…

Concerto di Fabio Maca...

Marco Rizzo a Siderno incontra i comunisti e i cittadini

Marco Rizzo a Siderno incontra…

In un periodo di grave...

Reggio. Mercoledì 18 luglio inizia la seconda edizione de “Il Talento sei Sud”

Reggio. Mercoledì 18 luglio in…

AperiSud, le eccellenz...

La Cassazione conferma che a Chivasso (To) non esiste una cosca di ‘ndrangheta Gioffrè-Ilacqua

La Cassazione conferma che a C…

Gli indagati per assoc...

Roccelletta di Borgia. Il “Premio Riccio d’Argento“ sarà consegnato domani a Caetano Veloso, in concerto al Parco Scolacium

Roccelletta di Borgia. Il “Pre…

Sarà consegnato domani...

Coldiretti: il Consorzio di bonifica di Trebisacce continuerà a garantire l’irrigazione agli agricoltori dell’Alto Ionio cosentino

Coldiretti: il Consorzio di bo…

“Che ci possa essere a...

Rotary Club Reggio Calabria Est, Giuseppe Squillace nuovo presidente

Rotary Club Reggio Calabria Es…

Passaggio del "collare...

Bovalino. Lunedì 16 luglio il Caffè Letterario Mario La Cava organizza un incontro con gli scrittori Massimo Nava e Marco Lupis

Bovalino. Lunedì 16 luglio il …

Incontro con Massimo N...

Prev Next

Locri. Rotary: grande successo del progetto di prevenzione dell’obesità infantile nella Locride

  •   Redazione
Locri. Rotary: grande successo del progetto di prevenzione dell’obesità infantile nella Locride

Grande successo di partecipazione e di gradimento ha riscosso il progetto organizzato e messo in atto del Rotary di Locri sul tema della prevenzione dell’obesità infantile, sperimentato nella scuola elementare “Michele Bello” di Siderno e concluso presso la sede del club il 17 novembre 2017 con la  premiazione finale di tutti i bambini partecipanti.

 Quest’azione rotariana promossa dal Presidente del Club di Locri 2017-2018 Dr. Francesco Asprea, ha visto impegnati i soci  Vincenzo Ursino, Maestro e campione mondiale di arti marziali, responsabile del progetto e del modulo dedicato all’attività sportiva, ed il Dr. Giuseppe Mirarchi, responsabile del  servizio di prevenzione dell’Asp di Reggio Calabria, esperto di nutrizione,  per la parte medico-nutrizionale, coadiuvati dal prefetto Dr. Decio Tortora.

I due moduli avviati nei primi di ottobre hanno consentito ai bambini,  di prendere piena consapevolezza  di una  migliore fruibilità delle funzioni motorie-cognitive del proprio corpo con esercizi specificamente mirati, in un clima di gioco e divertimento.

Con il modulo dedicato alla cura dei sani principi dietetici e delle buone abitudini alimentari, i bambini hanno potuto rafforzare ed integrare le loro conoscenze nel perfezionare il rapporto con il cibo, sempre più necessario per agire preventivamente sulle principali cause di obesità infantile, prendendo atto che ciò contribuirà ad avere in futuro adulti con minori rischi per malattie metaboliche e cardiovascolari.

Il programma operativo ha beneficiato della collaborazione degli insegnanti delle sezioni A B e C,  Iole Macrì, Anna Maria Battaglia, Elena Sanci, Giovanni Spanò, la referente inclusione progetto Marilena Romeo ed il Dirigente Scolastico Prof. Vito Pirruccio, ed ha impegnato gli alunni ed i tutor rotariani ogni lunedì pomeriggio concludendosi a scuola con la festa dello sport  il  13 novembre, insieme anche a tutti i genitori dei ragazzi.

La serata del 17 scorso, , nella grande sala dell’Hotel President, ha sancito il successo di questo primo ciclo di progetto con  la premiazione dei pimpanti e gioiosi bambini, attorniati dalla grandissima partecipazione di genitori, insegnanti e gente comune, i quali durante la convivialità del buffet, nei tanti momenti di interlocuzione con gli amici rotariani hanno espresso  l’unanime apprezzamento dei presenti e ciò  ha fornito ulteriore stimolo a valutare di proseguire con il progetto in altre scuole del territorio e perché no anche come esempio altamente sostenibile da replicare altrove nei Distretti italiani del Rotary International.