Menu
Corriere Locride
Sporting Lokri, Alessia Modestia è la terza conferma

Sporting Lokri, Alessia Modest…

Il portiere, classe 93...

Sporting Lokri: Sara Borello, operazione e riconferma

Sporting Lokri: Sara Borello, …

La calcettista amarant...

Locri. Con la cerimonia di premiazione si conclude sabato 27 maggio il Concorso "ZALEX Arte&Regole" VII edizione

Locri. Con la cerimonia di pre…

"Tutela delle nostre s...

CC Locri: Domani l'inaugurazione di una stanza dedicata alle vittime di violenza

CC Locri: Domani l'inaugurazio…

Domani, 24 maggio 2017...

Notte e Festa Europea dei Musei. Apertura straordinaria anche a Locri e Monasterace

Notte e Festa Europea dei Muse…

Il Ministero dei beni ...

I giovani talenti calabresi e lucani del progetto Young at Art del Maca approdano a Torino

I giovani talenti calabresi e …

A partire da vene...

San Giovanni di Gerace. Avviso pubblico per la selezione di 15 lavoratori

San Giovanni di Gerace. Avviso…

Comunicato stampa - Av...

Amministrative 2017. Messaggio del Vescovo di Locri-Gerace

Amministrative 2017. Messaggio…

Mi rivolgo con partico...

Coppa Regione Prima Categoria. Domenica 14 maggio Bovalinese-Rombiolese

Coppa Regione Prima Categoria.…

Domenica 14 maggi...

Galleria Limina, Romeo: Anas trovi soluzione immediata

Galleria Limina, Romeo: Anas t…

"Ordinaria o straordin...

Prev Next

Rosarno. Premio “Valerioti-Impastato”, consegnata al prefetto di Reggio un’opera di Gerardo Sacco

  •   Redazione
Rosarno. Premio “Valerioti-Impastato”, consegnata al prefetto di Reggio un’opera di Gerardo Sacco

Per ricordare due giovani vittime innocenti della violenza della criminalità organizzata, nell'aula magna dell’istituto di istruzione superiore “R. Piria” a Rosarno, si è svolta una cerimonia per la consegna del premio “Valerioti-Impastato”.

L’occasione ha rappresentato un importante momento di riflessione sui principi di legalità, sul valore del rispetto delle regole e della cultura, soprattutto per la formazione e il vivere quotidiano dei tanti giovani studenti presenti.

A conclusione della cerimonia è stata consegnata al prefetto di Reggio Calabria, Michele di Bari, quale riconoscimento per la sensibilità e l’impegno nella salvaguardia della sicurezza e della diffusione della cultura della legalità, un’opera dell’artista calabrese Gerardo Sacco che ripropone il logo del premio ritraendo la Calabria divisa in due parti: in alto le immagini della coppia di eroi Valerioti e Impastato e, in basso, una pistola simbolo della malavita.

Il prefetto ha evidenziato che “la sconfitta della ‘ndrangheta è possibile se i giovani non saranno più preda di una occupazione ‘ndranghetistica…” e che, per sconfiggerla, “si deve togliere alla mafia tutto ciò che è linfa economica”.