Menu
Corriere Locride
Il Polo Museale della Calabria ha partecipato con successo alla quarta edizione di TourismA

Il Polo Museale della Calabria…

TOURISMA 2018 – Salone...

Regione. Musmanno: "Nessuna cancellazione dei treni regionali 3692 e 3694"

Regione. Musmanno: "Nessu…

"I treni regionali n. ...

Reggio. Venerdì 23 e sabato 24 febbraio il Teatro della Girandola presenta lo Spettacolo “In bocca al lupo”

Reggio. Venerdì 23 e sabato 24…

Il Teatro della Girand...

Siderno. Sinistra Italiana: «Città Giardino a basso costo. L’amministrazione Fuda ha mantenuto la parola»

Siderno. Sinistra Italiana: «C…

Riceviamo e pubblichia...

Taurianova. Oggi il Comune compie novant’anni dalla sua istituzione

Taurianova. Oggi il Comune com…

I comuni di Radicena, ...

Regione Calabria. Fondi post 2020: partecipa alla consultazione online

Regione Calabria. Fondi post 2…

La Commissione europea...

Reggio. Sabato 17 Febbraio si terrà il secondo incontro formativo per parlare del progetto: “Non c’è Libertà senza Legalità”

Reggio. Sabato 17 Febbraio si …

Il Progetto “NON C’E’ ...

Regione Calabria. Approvato testo di legge "interventi per il sistema del cinema e dell'audiovisivo"

Regione Calabria. Approvato te…

Con l’approvazione del...

Taurianova. Tutto pronto per l’edizione 2018 del Carnevale Taurianovese

Taurianova. Tutto pronto per l…

La cittadina della Pia...

Scuola. Fedeli: “Rinnovato il contratto per 1,2 mln di dipendenti”

Scuola. Fedeli: “Rinnovato il …

Madia: “Rinnovo ricono...

Prev Next

Rosarno. Premio “Valerioti-Impastato”, consegnata al prefetto di Reggio un’opera di Gerardo Sacco

  •   Redazione
Rosarno. Premio “Valerioti-Impastato”, consegnata al prefetto di Reggio un’opera di Gerardo Sacco

Per ricordare due giovani vittime innocenti della violenza della criminalità organizzata, nell'aula magna dell’istituto di istruzione superiore “R. Piria” a Rosarno, si è svolta una cerimonia per la consegna del premio “Valerioti-Impastato”.

L’occasione ha rappresentato un importante momento di riflessione sui principi di legalità, sul valore del rispetto delle regole e della cultura, soprattutto per la formazione e il vivere quotidiano dei tanti giovani studenti presenti.

A conclusione della cerimonia è stata consegnata al prefetto di Reggio Calabria, Michele di Bari, quale riconoscimento per la sensibilità e l’impegno nella salvaguardia della sicurezza e della diffusione della cultura della legalità, un’opera dell’artista calabrese Gerardo Sacco che ripropone il logo del premio ritraendo la Calabria divisa in due parti: in alto le immagini della coppia di eroi Valerioti e Impastato e, in basso, una pistola simbolo della malavita.

Il prefetto ha evidenziato che “la sconfitta della ‘ndrangheta è possibile se i giovani non saranno più preda di una occupazione ‘ndranghetistica…” e che, per sconfiggerla, “si deve togliere alla mafia tutto ciò che è linfa economica”.