Menu
Corriere Locride
Regione Calabria. Convegno su mediazione penale e giustizia riparativa

Regione Calabria. Convegno su …

La mediazione penale è...

Convegno in collaborazione tra Inail e patronato Epaca Coldiretti - "Le malattie professionali: ieri, oggi...e domani?"

Convegno in collaborazione tra…

Si svolgerà venerdì 14...

Ambiente. Dl Semplificazioni, stop al Sistri. Costa: «Uno spreco durato 9 anni e costato più di 141 milioni»

Ambiente. Dl Semplificazioni, …

«Il nuovo sistema di t...

Reggio. CasaPound organizza raccolta alimentare in vista del Natale

Reggio. CasaPound organizza ra…

Reggio Calabria, 11 di...

Coldiretti: fatturazione elettronica e olivicoltura domani martedì 11 dicembre due importanti appuntamenti a Lamezia Terme

Coldiretti: fatturazione elett…

Aceto: «il nostro impe...

Sanità: «Riflessioni del Sindaco Calabrese in merito al "caos" che vige nell'Asp reggina»

Sanità: «Riflessioni del Sinda…

«Caos amministrativo a...

Arriva in Calabria il coro gospel “Composition of Praise”

Arriva in Calabria il coro gos…

Un importante coro ame...

Olimpiadi Nazionali di Astronomia: pubblicati i risultati delle preselezioni

Olimpiadi Nazionali di Astrono…

Il 4 dicembre si è dis...

Reggio. Domenica 9 il "Museo in cammino" con l'Archeotrekking

Reggio. Domenica 9 il "Mu…

Il progetto Archeotrek...

Prev Next

Regione. In programma il 25 e 26 settembre la conferenza internazionale sulla tratta delle donne nigeriane

  •   Redazione
Regione. In programma il 25 e 26 settembre la conferenza internazionale sulla tratta delle donne nigeriane

"Doppio sguardo. La tratta delle donne nigeriane", è il titolo della conferenza internazionale in programma il 25 e 26 settembre prossimi presso la Sala verde della Cittadella Regionale. L'evento è organizzato dalla Regione Calabria nell'ambito del progetto In.C.I.P.I.T. - Iniziativa Calabra per l'Identificazione, Protezione ed Inclusione sociale delle vittime di Tratta – finanziato dal Dipartimento Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri e co-finanziato dalla stessa Regione. La tematica affrontata riveste grande rilevanza nel sistema nazionale di contrasto alla tratta di esseri umani perché riguarda le donne nigeriane, che rappresentano circa il 70% dell'utenza accolta nei progetti. L'obiettivo è di approfondire tutte le variabili che incidono sul fenomeno assumendo il metodo del "doppio sguardo", ovvero non fermarsi solo a ciò che avviene nel nostro Paese, ma sviluppare un'attenzione "transnazionale" partendo dalla fase di costituzione e poi evoluzione delle dinamiche di assoggettamento e sfruttamento. A discuterne saranno esperti provenienti da enti pubblici e privati di diverse regioni, dai ministeri e dalle ONG e autorità laiche ed ecclesiastiche della stessa Nigeria. L'obiettivo della Regione è anche quello di contribuire con i risultati dell'evento alla redazione del nuovo Piano nazionale antitratta in scadenza al 31 dicembre 2018.