Menu
Corriere Locride
'Ndrangheta, maxi operazione in Piemonte 17 gli indagati

'Ndrangheta, maxi operazione i…

(ANSA) - TORINO, 18 MA...

Reggio. Nota stampa di Demetrio Giordano (Partito Repubblicano Italiano): «La Città deve scendere in piazza, il commissariamento sarebbe un disastro»

Reggio. Nota stampa di Demetri…

«Lo abbiamo detto nel ...

Roccella Ionica. Ritrovata la statuetta di Sant’Ilarione

Roccella Ionica. Ritrovata la …

E’ stata ritrovata a R...

Locri. Il 29 e il 30 marzo partono i laboratori politici della comunità militante "Oltre Uomo"

Locri. Il 29 e il 30 marzo par…

Sovranità, identità e ...

Nota stampa di M. Alessandra Polimeno sulla parità di genere in Calabria

Nota stampa di M. Alessandra P…

«L’11 marzo in Consigl...

Rubiera (Reggio Emilia). Un 23enne originario di Reggio Calabria trovato a terra in gravi condizioni, indagano Cc

Rubiera (Reggio Emilia). Un 23…

(ANSA) - REGGIO EMILIA...

Nota stampa del Circolo Fratelli d’Italia di Locri sul commissariamento dell'Asp di Reggio Calabria

Nota stampa del Circolo Fratel…

Apprendiamo dagli orga...

Ardore Marina. Parte oggi, nei locali del “centro di aggregazione sociale”, il progetto “centro gioco educativo - spazio ragazzi”

Ardore Marina. Parte oggi, nei…

Prende avvio oggi ...

Domenica 17, la diga sul Metramo farà da sfondo all’escursione di Gente in Aspromonte

Domenica 17, la diga sul Metra…

Gente in Aspromonte do...

Palmi. Mercoledì 20 marzo, presso la Casa della Cultura “Leonida Repaci”, si terrà una conferenza stampa sul cantiere didattico svolto all’interno del Corso di Laurea Magistrale

Palmi. Mercoledì 20 marzo, pre…

Cantiere didattico di ...

Prev Next

Reggio. "Stanza101": «Perplessità per l’arrivo di Mimmo Lucano a Reggio Calabria nella qualità di relatore di un evento formativo»

  •   Redazione
Reggio. "Stanza101": «Perplessità per l’arrivo di Mimmo Lucano a Reggio Calabria nella qualità di relatore di un evento formativo»

Riceviamo e pubblichiamo -

«Restiamo democratici».

«L’arrivo di Mimmo Lucano a Reggio Calabria nella qualità di relatore di un evento formativo, nel contesto del laboratorio cinematografico dell’Istituto “Panella-Vallauri”, desta notevoli perplessità soprattutto per il fatto che va a collocarsi all’interno di un’alleanza educativa per la formazione alla cittadinanza attiva ed alla legalità. Difatti, non va dimenticato che dietro le vesti del relatore - secondo le indagini della magistratura - si cela un uomo colpito da misure restrittive che nei fatti gli precludono ogni possibilità di dimorare presso il paese dove svolgeva la carica di sindaco (oggi sospesa) e che è accusato di reati che andrebbero dall'associazione per delinquere alla truffa, passando per falso, concorso in corruzione, abuso d'ufficio e malversazione. Del resto, al di la delle implicazioni penali, pare sia accertato che il sig. Lucano non abbia mai rendicontato le somme avute dal Ministero (milioni di euro) e con ciò contravvenendo alle norme basilari previste nella gestione di risorse pubbliche.

Peraltro, non trascorre giorno senza che le indagini giudiziarie, e le inchieste giornalistiche, non pongano dubbi circa l’illegalità che sembrerebbe avvolgere il cosiddetto “modello Riace” sull’accoglienza ed integrazione. Verrebbe da chiedersi, in primo luogo, quale sia la valenza pedagogica della preminente presenza di un uomo che, seppur non ancora condannato, risulta altresì indagato sotto il peso di pesanti accuse, difficilmente compatibili con i valori della cittadinanza attiva e della legalità. In che veste è stato invitato Mimmo Lucano? Trattandosi di un incontro con giovanissimi, la maggior parte dei quali minori, i genitori sono stati adeguatamente informati sui contenuti e sui contorni di questa conferenza? È stato inoltre richiesto il loro consenso informato? Visto l’attuale e surreale clima di contestazione, aizzato da alcuni sindaci e sostenuto da gruppi ideologici agguerriti ma scarsamente rappresentativi, nei confronti delle Istituzioni democratiche e dei provvedimenti da esse emanati fino a ricomprendere anche le indagini giudiziarie, non può che emergere la totale inammissibilità della presenza di Mimmo Lucano.

- #Stanza101 non può tacere innanzi a tale clima e lancia la campagna “#RestiamoDemocratici” con un duplice intento: denunciare da un lato questa possibile deriva eversiva che mira a creare un’ingannevole tensione sociale tesa all’inasprimento del contrasto istituzionale e  alla destabilizzazione dell’ordine democratico; dall’altro lanciare un accorato appello alle forze costruttive e propositive del Paese sulla base di un condiviso rispetto nei confronti dei valori fondanti di democrazia e libertà».

STANZA101 - Circolo Culturale Impertinente