Menu
Corriere Locride
Parco Aspromonte, l’appello del Presidente Bombino ai candidati

Parco Aspromonte, l’appello de…

“E’ necessario che i f...

Contratto scuola, bonus 80 euro salvaguardato per le fasce più deboli

Contratto scuola, bonus 80 eur…

Grazie a legge di bila...

Ancora un evento internazionale a Cosenza: Noa e la sua band in concerto il 6 aprile al teatro Rendano

Ancora un evento internazional…

Sarà anche premiata pe...

Il Polo Museale della Calabria ha partecipato con successo alla quarta edizione di TourismA

Il Polo Museale della Calabria…

TOURISMA 2018 – Salone...

Regione. Musmanno: "Nessuna cancellazione dei treni regionali 3692 e 3694"

Regione. Musmanno: "Nessu…

"I treni regionali n. ...

Reggio. Venerdì 23 e sabato 24 febbraio il Teatro della Girandola presenta lo Spettacolo “In bocca al lupo”

Reggio. Venerdì 23 e sabato 24…

Il Teatro della Girand...

Siderno. Sinistra Italiana: «Città Giardino a basso costo. L’amministrazione Fuda ha mantenuto la parola»

Siderno. Sinistra Italiana: «C…

Riceviamo e pubblichia...

Taurianova. Oggi il Comune compie novant’anni dalla sua istituzione

Taurianova. Oggi il Comune com…

I comuni di Radicena, ...

Regione Calabria. Fondi post 2020: partecipa alla consultazione online

Regione Calabria. Fondi post 2…

La Commissione europea...

Reggio. Sabato 17 Febbraio si terrà il secondo incontro formativo per parlare del progetto: “Non c’è Libertà senza Legalità”

Reggio. Sabato 17 Febbraio si …

Il Progetto “NON C’E’ ...

Prev Next

Reggio. Il giorno 12 Gennaio verrà illustrato il Calendario CITES 2018 del Comando Unità per la Tutela Forestale Ambientale e Agroalimentare

  •   Redazione
Reggio. Il giorno 12 Gennaio verrà illustrato il Calendario CITES 2018 del Comando Unità per la Tutela Forestale Ambientale e Agroalimentare

Il giorno 12 Gennaio 2018 alle ore 11:00, presso la sede del Comando Regione Carabinieri Forestale “CALABRIA” di Via dei Bianchi, 2 in Reggio Calabria, alla presenza  del Colonnello Giorgio Maria Borrelli, Comandante il Reparto in intestazione, verrà illustrato il Calendario CITES 2018 del Comando Unità per la Tutela Forestale Ambientale e Agroalimentare (CUTFAA) dell'Arma dei Carabinieri.

"Un mondo che cambia - A Changing World" è lo slogan del calendario, volto a testimoniare i mutamenti del Pianeta anche a causa dello sfruttamento intensivo delle risorse terrestri da parte dell'uomo, che altera gli habitat contribuendo all'estinzione di molte specie animali e vegetali.

Il 2018 sarà accompagnato da 12 pagine che, attirando la vista al senso del bello, dell’indisponibile, del protetto, imprimono nella memoria immagini degli abitanti della natura che fanno fatica a riprodursi e a sopravvivere a se stessi poiché l’uomo, nel tempo, ha tratto molto profitto dalla cattura e dalla vendita di questa parte di popolazione che oggi conta oltre 35.000 specie.

Un elefante dai contorni che sbiadiscono, simbolo della piaga del bracconaggio che ogni anno in Africa uccide 20mila esemplari, è l'immagine della copertina del calendario fotografico Cites 2018 dei Carabinieri Forestali che da due anni affianca il Calendario storico dell’Arma.

Oltre all'elefante, nei 12 mesi il calendario ritrae specie simbolo quali il gorilla, la tigre e il leopardo, tutte minacciate dal traffico illegale. E ancora la lince, il lupo e l'orso, l'aquila, il delfino e il coccodrillo, l'orchidea e l'afrormosia, un albero a rischio estinzione da cui si ricava legno pregiato.

"Il calendario è un veicolo per diffondere il rispetto e l'amore per gli animali e la flora, in particolare tra i giovani", ha detto il comandante generale dell'Arma dei carabinieri, Tullio del Sette, durante la presentazione del Calendario CITES 2018, il 15 dicembre presso la Caserma Salvo D’Acquisto.  Rispetto alle 7.500 copie del 2017, quest'anno ne verranno stampate 25mila e si conta di stamparne altre 50mila, da diffondere soprattutto nelle scuole.

Ogni pagina del Calendario 2018 CITES contiene inoltre altri inserti che si riferiscono alle più importanti Associazioni ambientalistiche italiane impegnate nella salvaguardia della natura.