Menu
Corriere Locride
L’evento “Musica nei musei e nei borghi” fa tappa a Stilo

L’evento “Musica nei musei e n…

Fa tappa a Stilo il to...

Cosenza. Venerdì 22 febbraio sarà celebrata la GIORNATA dedicata al DIALETTO E LINGUE LOCALI Minoranze Linguistiche

Cosenza. Venerdì 22 febbraio s…

GIORNATA dedicata al D...

Promozione della salute a scuola, Bussetti e Grillo presentano documento congiunto

Promozione della salute a scuo…

“Verso una Scuola che ...

Gioiosa Ionica. “Nati 80... Amori e non”: la brillante commedia di Claudio Tortora sul palco del Teatro Gioiosa

Gioiosa Ionica. “Nati 80... Am…

«Sabato 23 febbraio co...

Nota Stampa Uil Calabria sulla vertenza Gioia Tauro

Nota Stampa Uil Calabria sulla…

«La riunione tenutasi ...

Melito. Nota stampa della minoranza consiliare in merito al rischio dissesto

Melito. Nota stampa della mino…

In quest’ultimo period...

Taurianova. Incontro in prefettura per scongiurare una terza azione di sciopero dei lavoratori dipendenti della Società AVR S.p.a.

Taurianova. Incontro in prefet…

Si è tenuto, presso la...

Legambiente Calabria: restiamo vigili sulle azioni di demolizione

Legambiente Calabria: restiamo…

È dei giorni scorsi la...

Reggio Calabria. Aggiornamenti ed anticipazioni sull’attività dell’AICC

Reggio Calabria. Aggiornamenti…

A due mesi dalla rifon...

Metrocity, a Palazzo Alvaro la prima riunione dell’Ufficio del Garante Infanzia

Metrocity, a Palazzo Alvaro la…

Si è tenuta mercoledì ...

Prev Next

Reggio città nemica dei bambini: «incuria e spazi negati al gioco dei più piccoli»

  •   Redazione
Reggio città nemica dei bambini: «incuria e spazi negati al gioco dei più piccoli»

Riceviamo e pubblichiamo - «Oggi, 20 novembre, l’Unicef promuove la “Giornata internazionale dei bambini”, una speciale ricorrenza per riflettere sulla centralità e la difesa degli esseri più indifesi, senza alcuna distinzione di razza, religione e sesso. La Città Metropolitana di Reggio Calabria, recentemente ha scelto di aderire al programma promosso dall’Unicef chiamato “Città amiche dei bambini”, ma oltre l’adesione formale e le belle parole cosa c’è di vero in città? Sorvolando sulla pessima gestione del trasporto pubblico, delle mense scolastiche e degli asili la cui gestione è comunale, vogliamo qui concentrarci sulla condizione degli spazi pubblici dedicati ai più piccoli e ci domandiamo: come è messa Reggio a riguardo? Male! Molto male! Basta farsi un giro per verificare come la città offra pochissimi spazi dedicati all’infanzia, tra l’altro poco adeguati al gioco dei più piccoli. A parlare sono i fatti: dal parco Botteghelle di viale Calabria a quello di Ravagnese e d’Aspromonte, dal parco Baden Powell alla villa Comunale, per finire con il verde della pineta Zerbi un tempo sede di giostre per bambini ed oggi luogo di immondizia e abusivismo. Ovunque cancelli chiusi, erba alta, ringhiere metalliche sporgenti, vetri rotti, immondizia, siringhe ed incuria generale. Tutti luoghi facile preda di drogati e ubriaconi, insomma non proprio una bella presentazione per una città che si vuole candidare come “Città amica dei bambini”».

#AmaReggio / Stanza 101 – Cenacolo Culturale Impertinente

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.