Menu
Corriere Locride
Coldiretti: multifunzionalità, azienda agricola e attività connesse domani martedì 18 dicembre workshop a Lamezia Terme

Coldiretti: multifunzionalità,…

Saranno illustrate imp...

Reggio. Riprenderanno i lavoro di abbattimento dell’ex Fata Morgana ma senza risposte per la salute dei cittadini»

Reggio. Riprenderanno i lavoro…

«Il dirigente del Sett...

La Sezione di Locri dell'Associazione Italiana Arbitri FIGC presenta l’evento “Natale in Beneficenza”

La Sezione di Locri dell'Assoc…

La Sezione di Locri de...

Il 18 e il 19 dicembre al Planetarium Pythagoras si terrà il Seminario: “Da Angelo Secchi alla spettroscopia moderna: un viaggio dalle stelle al nano-mondo”

Il 18 e il 19 dicembre al Plan…

In occasione delle cel...

Poste Italiane: oltre 6 milioni di Postepay Evolution. Negli uffici postali della Calabria distribuite 330mila carte

Poste Italiane: oltre 6 milion…

REGGIO CALABRIA, 17 di...

Lsu-Lpu, l’Amministrazione Comunale di San Roberto presente alla mobilitazione di domani a sostegno dei lavoratori

Lsu-Lpu, l’Amministrazione Com…

L’Amministrazione Comu...

Ardore. Grande partecipazione alla prima manifestazione del comitato spontaneo

Ardore. Grande partecipazione …

«Buona la prima.&nbs...

Roccella-Cittanovese 4-1: Amaranto straripanti nel derby

Roccella-Cittanovese 4-1: Amar…

Meglio di così non pot...

Reggio Calabria. Un incontro, presso la Sala Consiliare della Città Metropolitana, per parlare di Europa e di Salute

Reggio Calabria. Un incontro, …

Un incontro molto part...

Reggio. L’ex Fata Morgana diventa discarica a rischio ecologico?

Reggio. L’ex Fata Morgana dive…

«Una demolizione avvia...

Prev Next

Reggio città nemica dei bambini: «incuria e spazi negati al gioco dei più piccoli»

  •   Redazione
Reggio città nemica dei bambini: «incuria e spazi negati al gioco dei più piccoli»

Riceviamo e pubblichiamo - «Oggi, 20 novembre, l’Unicef promuove la “Giornata internazionale dei bambini”, una speciale ricorrenza per riflettere sulla centralità e la difesa degli esseri più indifesi, senza alcuna distinzione di razza, religione e sesso. La Città Metropolitana di Reggio Calabria, recentemente ha scelto di aderire al programma promosso dall’Unicef chiamato “Città amiche dei bambini”, ma oltre l’adesione formale e le belle parole cosa c’è di vero in città? Sorvolando sulla pessima gestione del trasporto pubblico, delle mense scolastiche e degli asili la cui gestione è comunale, vogliamo qui concentrarci sulla condizione degli spazi pubblici dedicati ai più piccoli e ci domandiamo: come è messa Reggio a riguardo? Male! Molto male! Basta farsi un giro per verificare come la città offra pochissimi spazi dedicati all’infanzia, tra l’altro poco adeguati al gioco dei più piccoli. A parlare sono i fatti: dal parco Botteghelle di viale Calabria a quello di Ravagnese e d’Aspromonte, dal parco Baden Powell alla villa Comunale, per finire con il verde della pineta Zerbi un tempo sede di giostre per bambini ed oggi luogo di immondizia e abusivismo. Ovunque cancelli chiusi, erba alta, ringhiere metalliche sporgenti, vetri rotti, immondizia, siringhe ed incuria generale. Tutti luoghi facile preda di drogati e ubriaconi, insomma non proprio una bella presentazione per una città che si vuole candidare come “Città amica dei bambini”».

#AmaReggio / Stanza 101 – Cenacolo Culturale Impertinente

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.