Menu
Corriere Locride
Santo Biondo (Segretario generale Uil Calabria) chiede un confronto con i candidati governatori

Santo Biondo (Segretario gener…

Sant’Eufemia - Lamezia...

Tansi: “La Polizia locale calabrese? Tutto da rifare”

Tansi: “La Polizia locale cala…

‹‹Bisogna riorganizzar...

Tansi: “La strada verso la nuova Calabria passa dai trasporti”

Tansi: “La strada verso la nuo…

A Pellaro ha illustrat...

Cinzia Costa protagonista del videoclip “Noi ci saremo ancora”

Cinzia Costa protagonista del …

«L’attrice sidernese p...

A Sant’Agata del Bianco, domenica 22 dicembre, LA MAGIA DEL NATALE

A Sant’Agata del Bianco, domen…

Si svolgerà domenica 2...

L'On. Nicola Irto visita la nuova sede del 'Rhegium Julii'

L'On. Nicola Irto visita la nu…

Giovedì 12 dicembre ...

Arriva “Salus” il nuovo libro dello scrittore palmese Oreste Kessel Pace. Tra mitologia e tradizioni

Arriva “Salus” il nuovo libro …

di SIGFRIDO PARRELLO ...

Reggio. Venerdì 20 dicembre il Circolo Culturale "L'Agorà" conclude il programma del 2019 con la presentazione dell'ultimo romanzo di Demetrio Casile "Casile Eroe per necessità"

Reggio. Venerdì 20 dicembre il…

Il Circolo Cultur...

CasaPound Calabria: «la politica rispetti i calabresi, no a giochi di palazzo ma alternativa concreta»

CasaPound Calabria: «la politi…

Riceviamo e pubblichia...

Siderno. Sabato 21 da “MAG. La ladra di libri” si presenta il saggio di Raffaele Rio “Ritorno al turismo. Un viaggio consapevole dentro il sistema Calabria”

Siderno. Sabato 21 da “MAG. La…

Si chiama “Ritorno al ...

Prev Next

Reggio. Atto vandalico contro l’Istituto Comprensivo “Catanoso - De Gasperi”

  •   Redazione
Reggio. Atto vandalico contro l’Istituto Comprensivo “Catanoso - De Gasperi”

Il rientro sui banchi di scuola, dopo il ponte dei morti, all’Istituto “Catanoso - De Gasperi”, ubicato in via Reggio Campi II tronco, non è stato per nulla piacevole. Il portone d’ingresso della Scuola Secondaria di primo grado “De Gasperi”, è stato imbrattato da un mix di uova e farina che ha  ricoperto le quattro vetrate e la scalinata di accesso all’edificio. Il Dirigente scolastico,  Prof.ssa Sonia Barberi, ha disposto tempestivamente la pulizia dell’area, per non interrompere il pubblico servizio e garantire il regolare afflusso degli studenti, e contestualmente ha sporto denuncia alle autorità competenti. «E’ un atto gravissimo perché la scuola, come sede istituzionale, è presidio di legalità ed avvia percorsi di formazione dei futuri cittadini responsabili - dichiara, subito dopo l’accaduto, la Dirigente Barberi - Si tratta di un luogo che, per sua vocazione, accoglie e non è da attaccare o vandalizzare». Un gesto indecoroso che non intacca i percorsi di collaborazione attiva e partecipativa avviati dall’Istituto Comprensivo reggino nell’ultimo triennio. Un dialogo costante tra le due agenzie educative per antonomasia, scuola e territorio, che ha abbracciato tutti i suoi membri, dalle famiglie alle associazioni e alla parrocchia. Di fronte all’episodio, però, una domanda sorge spontanea: atto vandalico o ragazzata di cattivo gusto?

Tatiana Galtieri