Menu
FanduCorriere Locride
Poste Italiane: lockdown, in provincia di Reggio Calabria volano l’e-commerce e i pagamenti digitali

Poste Italiane: lockdown, in p…

«Le consegne e-commerc...

Bovalino - Problematica rifiuti - Richiesta congiunta dei gruppi consiliari di convocazione di un Consiglio comunale aperto

Bovalino - Problematica rifiut…

Al Presidente del Con...

Anas: bando per l’assunzione di ingegneri strutturisti

Anas: bando per l’assunzione d…

«Il bando, che rispond...

Comune di Bovalino - Emergenza Covid19 - Richiesta attivazione tavolo tecnico per attività produttive e commerciali

Comune di Bovalino - Emergenza…

Al Sindaco del Comu...

Poste Italiane: prima nella top 100 mondiale dei Brand assicurativi

Poste Italiane: prima nella to…

«Il Gruppo guidato dal...

Sant'Ilario festeggia i 100 anni della signora Rosa. Gli auguri dell'amministrazione comunale

Sant'Ilario festeggia i 100 an…

Ha festeggiato 100 ann...

Roccella Jonica. Il Circolo PD scrive al Sindaco

Roccella Jonica. Il Circolo PD…

"Lettera aperta al sin...

Poste Italiane e Microsoft rafforzano la collaborazione per accelerare la ripresa dell’Italia

Poste Italiane e Microsoft raf…

«Lanciato un piano con...

Nota stampa di Cisl Fp: «il lavoro silente del pubblico impiego»

Nota stampa di Cisl Fp: «il la…

«Istituita una Task fo...

Bovalino. Il Circolo di Fratelli d'Italia «si complimenta con l'amico Denis Nesci per la nomina a Commissario di Fd'I della Provincia di Reggio Calabria»

Bovalino. Il Circolo di Fratel…

«Malgrado gli ottimi r...

Prev Next

Poste Italiane e Microsoft rafforzano la collaborazione per accelerare la ripresa dell’Italia

  •   Redazione
Matteo Del Fante, Amministratore Delegato di Poste Italiane Matteo Del Fante, Amministratore Delegato di Poste Italiane

«Lanciato un piano congiunto per dare nuovo impulso all’innovazione di PMI, PA, aree strategiche e grandi organizzazioni private, e favorire la crescita del Paese».

Roma, Milano 08 maggio 2020 – Poste Italiane e Microsoft Italia insieme per accelerare l’innovazione del Gruppo e la competitività dell’intero Paese. Le due aziende hanno annunciato un nuovo accordo che da un lato punta a proseguire il percorso di trasformazione digitale avviato da Poste e dall’altro favorisce la fornitura di servizi avanzati e digitali per le imprese italiane e la Pubblica Amministrazione. La partnership coincide con il lancio da parte di Microsoft di un importante investimento sull’infrastruttura cloud nel Paese e su un piano di rilancio - Ambizione Italia #DigitalRestart - che darà un nuovo impulso alla collaborazione tra i due Gruppi per la creazione di innovativi servizi digitali sui quali le aziende pubbliche e private potranno far leva per crescere. Poste Italiane ha fatto leva sul Cloud Microsoft, beneficiando delle soluzioni Microsoft 365 che hanno favorito l’introduzione di un nuovo e più efficiente modello di lavoro anche in una logica di smartworking durante la fase di emergenza Covid-19, utilizzando Dynamics 365 e i servizi di Intelligenza Artificiale per migliorare la Customer Experience in tutte le aree di business di Poste Italiane (recapito di corrispondenza e pacchi, servizi finanziari e assicurativi, sistemi di pagamento e telefonia mobile). Infine, grazie a Microsoft Azure, Poste Italiane ha evoluto l’Infrastruttura IT rendendola più scalabile e sicura per garantire maggiore agilità e velocità nei processi di innovazione. “La collaborazione tra Poste Italiane e Microsoft ha contribuito in questi anni all’avanzamento tecnologico di Poste e, contemporaneamente, del Paese, grazie ai servizi digitali offerti dall’Azienda ai cittadini, alle imprese e alla PA” – ha spiegato Matteo Del Fante, Amministratore Delegato di Poste Italiane -.

“La nuova partnership con Poste Italiane s’inserisce con coerenza nel più ampio piano di investimenti e iniziative che Microsoft annuncia oggi per accelerare la trasformazione digitale del Paese in questa fase di ripresa” - ha dichiarato Silvia Candiani, Amministratore Delegato di Microsoft Italia.

Media Relations

Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.