Menu
Corriere Locride
Diocesi di Locri-Gerace. A Gerace il XIV incontro di studi bizantini

Diocesi di Locri-Gerace. A Ger…

Sabato 14 e domenica 1...

Cittanovese, è l'ora del derby! Domenica prossima al "Morreale – Proto" arriva la Palmese di mister Pellicori

Cittanovese, è l'ora del derby…

La Società: «Appuntame...

Ambiente. Galletti, oltre 13 milioni al Centro-Sud per mobilità sostenibile: un milione a Reggio Calabria

Ambiente. Galletti, oltre 13 m…

Da decreto casa-scuola...

Sant'Ilario dello Ionio (RC). Sabato prossimo "In Terra Santa – Sulle orme di Gesù di Nazareth"

Sant'Ilario dello Ionio (RC). …

Nazareth, il fiume Gio...

Richiesta di LocRinasce indirizzata alle competenti Autorità territoriali in materia di tutela dei corsi d’acqua

Richiesta di LocRinasce indiri…

Riceviamo e pubblichia...

Casa della Salute di Scilla, ripristinato il servizio H24. Vizzari: “Fare rete porta sempre risultati. Ora impegno per valorizzazione della struttura”

Casa della Salute di Scilla, r…

“Fondamentale”: così R...

Reggio. Teatro della Girandola, Terza stagione della rassegna “Approdi”: Cartellone teatrale 2017

Reggio. Teatro della Girandola…

Il Teatro della Girand...

Taurianova. Precisazione dell'Amministrazione sull’Avviso pubblico per la selezione e la formazione di “Operatori per la corretta gestione dei rifiuti”

Taurianova. Precisazione dell'…

TAURIANOVA – Alla luce...

Prev Next

Michele Conia, sindaco di Cinquefrondi, a sostegno dei lavoratori della ditta Lirosi

  •   Redazione
Michele Conia, sindaco di Cinquefrondi, a sostegno dei lavoratori della ditta Lirosi

I dipendenti della ditta "Lirosi autoservizi" sono in stato di agitazione e sciopero da giovedì 11 maggio e questo sta provocando enormi disagi per i tanti lavoratori ed in modo particolare per i numerosi studenti che usufruiscono di questo servizio, in un territorio dove la mobilità è già inesistente.

Ancora una volta i lavoratori si trovano senza stipendio e costretti ad utilizzare mezzi sempre più "vecchi" e poco funzionanti e, pertanto, ad operare con grande difficoltà.

Non possiamo, quindi, non supportare le loro legittime rivendicazioni di ricevere il regolare salario e di avere garantita la "giusta" sicurezza dei mezzi di trasporto, sia per loro che per gli utenti.

Ritengo che tutte le istituzioni del territorio debbano sostenere le rivendicazioni dei lavori e contemporaneamente chiedere il ripristino del servizio che è fondamentale in una Regione dove la mobilità pubblica è solo un'utopia.

Il sindaco di Cinquefrondi, Avv. Michele Conia