Menu
Corriere Locride
“Reggio chiama Rio - fatti di musica Brasil Festival”: Hamilton de Holanda infiamma l’Arena

“Reggio chiama Rio - fatti di …

Si è chiusa con il tri...

Cittanova. Scuola di Recitazione della Calabria: al via le nuove audizioni

Cittanova. Scuola di Recitazio…

In cantiere l'ambizios...

Giovanni Tocci medaglia di bronzo ai campionati mondiali di tuffi a Budapest 2017

Giovanni Tocci medaglia di bro…

Giovanni Tocci, giovan...

Panchina Palmese, Ferraro prima scelta. Vertenze pagate ed il 21 Luglio la definitiva iscrizione

Panchina Palmese, Ferraro prim…

di Sigfrido Parrello -...

Genti di Calabria ed i Colori del Cielo. Appuntamento a Tuscania (VT) il 24 luglio per i lavori di Pino Bertelli e Francesco Mazza

Genti di Calabria ed i Colori …

Sarà presentato il pro...

Coldiretti: bene la legge sugli agrumeti caratteristici approvata dalla commissione agricoltura della camera

Coldiretti: bene la legge sugl…

In Calabria interessat...

Calcio, Serie D - Aventi diritto, chiuse le iscrizioni. Per adesso la Palmese c’è!

Calcio, Serie D - Aventi dirit…

di Sigfrido Parrello -...

Sant'Ilario dello Ionio: domenica prossima "Migrazioni"

Sant'Ilario dello Ionio: domen…

Domenica 16 luglio, al...

Calcio - L'AIA nazionale ufficializza le promozioni degli arbitri calabresi

Calcio - L'AIA nazionale uffic…

di Sigfrido Parrello -...

Siderno. Sabato 8 luglio, presentazione del libro di Fausta Ivaldi "Una vita esagerata"

Siderno. Sabato 8 luglio, pres…

SIDERNO - «A mia madre...

Prev Next

Locri: Dal 7 al 9 luglio in scena il Carmelitano d'Oro

  •   Redazione
Locri: Dal 7 al 9 luglio in scena il Carmelitano d'Oro

Ultime ore d’attesa per il ritorno a Locri del “Carmelitano d’oro”, la nota kermesse canora che vede in gara 24 promettenti cantanti: 12 per la categoria “Ragazzi” (dai 5 ai 12 anni) e 12 per la categoria “Junior” (dai 13 ai 17 anni). La manifestazione s’inserisce nell’ambito del programma allestito nella “Città di Zaleuco” in occasione dei festeggiamenti in onore della Madonna del Carmelo. Già in questi giorni le principali vie di Locri si stanno vestendo a festa soprattutto con l’installazione delle luminarie multicolore, addobbi e le immancabili bancarelle. Il cartellone prevede per venerdì 7 luglio, alle ore 22.00, nel piazzale antistante la Cattedrale, la prima serata del “Carmelitano d’oro”. I primi a sfidare l’emozione, a presentarsi al pubblico ma anche a dimostrare le proprie qualità canore saranno i “Ragazzi”. Si alterneranno sul palco Nicol Barberio, Giada Pia Cirillo, Chiara Cocciolo ,Giulia Giannotti, Giovanni Misiano, Gabriele Mollica, Noà Nizzardo, Ilaria Origlia, Mattia Portaro, Maria Grazia Reale,Benedetta e Graziana Rottura, Sharon Vigliarolo. Dovranno contendersi i primi sei posti per poter così accedere alla finale di domenica 9. Ospiti d’onore della serata: il Coro “Seventeen” di Lalla Audino, selezionatrice per tutta l’Italia meridionale dello “Zecchino d’Oro”, il Gruppo “The Great Survivor” della Casa Famiglia “Madre Giuditta Martelli” di Locri e “Shark & Groove”, vincitori per la Sezione Musica di “Italia’s Got Talent 2015. Nel corso della serata sarà ricordato Ernesto Panetta, poeta dialettale, già affezionato animatore della stessa festa, recentemente scomparso. Successivo appuntamento sabato, 8 luglio, sempre alle 22.00, di scena la categoria “Junior” con Domenico Cagliuso, Sephora Catalano, Giulia Codispoti, Beatrice Di Costa, Rosa Anna Froio, Paola Maria La Rosa, Alessandra Magrone, Davide Nati, Anna Maria Nucera, Martina Ollio, Noemi e Silvia Sgambelluri, Caterina Zito. Anche loro si contenderanno i primi sei posti per accedere alla finale di domenica 9. Ospiti d’onore della serata: Andrea Leo, già vincitore del “Carmelitano d’Oro” 1987, la Scuola di danza di Renata Galea, The Flyers, vincitori del “Campus Band Musica e Matematica” 2016, e Tania Borgese finalista a “The Voice of Italy”. Finale col botto, domenica 9, sempre alle ore 22.00, quando i dodici finalisti lotteranno non solo per aggiudicarsi il “Carmelitano d’oro 2017” ma anche per meritarsi il premio della “Stampa”. Notissimi gli ospiti della serata: Manuela Cricelli, vincitrice del premio della stampa al concorso “Mia Martini” 2015, Marco Pio Coniglio da “Io Canto”, coreografato da Eric Locatelli di “Amici”, Chiara e Martina da “Ti lascio una canzone” (Rai 1) e finaliste allo Jesc 2015; Greta Cacciolo, vincitrice dello “Zecchino d’Oro” 2015. Conclusione col superbotto e con la grande voce di Lisa, già da ragazzina - ma promettente cantante - ospite del Carmelitano del 1992. Lisa ha partecipato più volte al Festival della canzone italiana, a Sanremo ottenendo lusinghieri successi e conquistando le primissime posizioni. Oggi è legittimamente considerata una professionista di grande talento la cui notorietà ha varcato i confini europei. Non ci ha pensato due volte ad accogliere l’invito a ritornare nella sua terra natia per esibirsi nel 25° anniversario della sua prima performance al “Carmelitano d’oro” di Locri. Durante la serata conclusiva sarà pure ricordato il compianto Don Santo Gullace, già Parroco della Chiesa Cattedrale, sotto la cui guida nacque il “Carmelitano d’Oro”. Nel suo ricordo, in suo onore sarà consegnata una Medaglia d’oro a chi si aggiudicherà la categoria “Junior”. Le commissioni giudicatrici sono composte da esperti sempre diversi nelle tre serate; i loro nomi non vengono resi noti per comprensibili motivi. Le tre serate saranno presentate da Stefania Gratteri, Leonardo Mollica, Ernesta Castanò, Renato Gargiulo; direttore artistico Don Cosimo Castanò; tecnici audio-video Maurizio Macrì e Cosimo Marafioti.

E a proposito dei festeggiamenti in onore della Madonna del Carmelo, il 30 giugno scorso ha avuto inizio nella Chiesa Cattedrale il novenario con due grandi momenti di spiritualità e di fede. Domenica, 2 luglio, in una Chiesa gremita, sono state benedette le famiglie che nel corso dell’anno festeggiano il primo, il decimo,  il venticinquesimo ed il cinquantesimo anniversario di matrimonio. Sono stati anche premiati i partecipanti ai tornei calcistici e, nel piazzale interno al Centro Pastorale, spazio alla festa tradizionale con balli al suono di organetto e tamburelli nelle mani di quattro promettenti ragazzini. Altro emozionante momento si è vissuto martedì 4 luglio con l’affidamento degli ammalati alla Madonna. Venerdì 7 sarà imposto il S. Scapolare e vi sarà la cerimonia di consacrazione alla Madonna. Il programma religioso si concluderà domenica sera quando al termine della S. Messa la Statua della Beata Vergine sarà portata in processione per le vie della Parrocchia, accompagnata dalla Banda Musicale “Città di Gerace”.