Menu
Corriere Locride
Oliverio presenta un romanzo di Mimmo Gangemi in Cittadella

Oliverio presenta un romanzo d…

Il Presidente della Re...

Regione Calabria. Minori stranieri non accompagnati, incontro con l'assessore Robbe

Regione Calabria. Minori stran…

“I minori non sono pro...

Taurianova. Il Comune organizza la prima Edizione del Concorso d’Arte “Alessandro Monteleone”

Taurianova. Il Comune organizz…

L’Amministrazione comu...

Vivi apprezzamenti per la 7° edizione del Corteo Storico Carafa di Roccella

Vivi apprezzamenti per la 7° e…

I ringraziamenti dell’...

Lamezi: Gli appuntamenti in programma per la prima giornata di Trame.8 Festival dei Libri sulle mafie

Lamezi: Gli appuntamenti in pr…

L'inaugurazione del Fe...

Ospedale Metropolitano di Reggio: doppio intervento cuore-cervello

Ospedale Metropolitano di Regg…

(ANSA) - REGGIO CALABR...

Siderno. Venerdì 22 l'associazione “Amici del Libro e della Biblioteca” e “MAG. La ladra di libri” presentano il libro “Dal Vangelo secondo la 'ndrangheta”

Siderno. Venerdì 22 l'associaz…

L'associazione “Amici ...

La Calabria porta a "Fico Eataly World" la merenda di una volta

La Calabria porta a "Fico…

Le merende dei nonni t...

Al via domani Trame. 8, Nicola Gratteri tra i protagonisti della prima giornata

Al via domani Trame. 8, Nicola…

Tutto pronto per l'ott...

Windsurf. Il reggino Scagliola protagonista in Sardegna

Windsurf. Il reggino Scagliola…

Periodo più intenso de...

Prev Next

La via dei borghi nel cuore dell'Area Grecanica

  •   Redazione
La via dei borghi nel cuore dell'Area Grecanica
La via dei Borghi tra Gallicianò ed Amendolea.
Si è conclusa la seconda tappa del progetto LA VIA DEI BORGHI promosso dalle associazioni Kalabria Experience e Il giardino di Morgana che ha avuto come meta i centri di Gallicianò ed Amendolea.
Nella mattinata di domenica sei maggio i tanti partecipanti hanno fatto visita all'acropoli dei greci di Calabria il borgo di Gallicinò, dove per l'occasione sono stati presentati i lavori di riqualificazione dell'area dei frantoi.
Il recupero si è reso possibile grazie al lavoro portato avanti negli ultimi mesi dall'associazione Centro Studi Grecofono con l'assistenza di Calabria Verde e dell'amministrazione comunale di Condofuri.
Il taglio del nastro è stato preceduto dalla presentazione delle attività svolte dal Centro Studi e dalle parole di ringraziamento sia di Salvatore Mafrici, sindaco di Condofuri che da Giulia Naimo, vicesindaco e responsabile del settore cultura del comune, i quali hanno posto al centro dell'attenzione il necessario ruolo di stimolo della società civile e delle realtà associative per dare una nuova prospettiva alle nostre aree interne.
Durante la visita dei frantoi sono state presentate ai visitatori le opere degli artisti Davide Mina e Tony Custureri e successivamente il fascino del borgo si è svelato tra le viuzze e le sue tante attrattive come il museo etnografico, la fontana dell'amore e la chiesetta ortodossa rese ancor più suggestive dai racconti di Mimmo Nucera (l'artista).
Nel pomeriggio i tanti curiosi hanno fatto tappa ad Amendolea dove addentradosi tra le rovine del castello e del borgo con le sue tante chiese hanno potuto ascoltare le pagine di storia che in quel luogo si sono scritte dalla voce di Franco Manglaviti del Gruppo archeologico Valle Amendolea.
Tra le rovine che si affacciano sui panorami del torrente hanno trovato posto le opere dell'artista Maria Manti per una mostra temporanea.
Come di consueto durante la giornata è stato lanciato il contest fotografico sulla piattaforma instagram grazie alla collaborazione di IG_Calabria con l' hashtag IG_VALLEAMENDOLEA.
La giornata è stata arricchita dalla collaborazione dei ragazzi del servizio civile del comune di Condofuri e dal supporto comunicativo di Iuntamu gruppo di interazione locale, 0964.biz e dai forografi di Photo Three.

Prossima tappa il 20 maggio tra Bruzzano, Brancaleone e Tridetti.