Menu
Corriere Locride
“Paesaggio e Mito” un itinerario naturalistico virtuale per scoprire e riscoprire i tesori di Scilla

“Paesaggio e Mito” un itinerar…

«Il 19 giugno l’innova...

Windsurf, il reggino Francesco Scagliola primo nel campionato mondiale under 21

Windsurf, il reggino Francesco…

Ennesima soddisfazione...

Anas: per lavori, limitazioni al transito veicolare lungo ‘A2 Autostrada del Mediterraneo’ tra le province di Salerno, Vibo Valentia e Reggio Calabria

Anas: per lavori, limitazioni …

In orario notturno, fi...

Biodiversità. Sabato 15 giugno l’appuntamento organizzato da Federparchi: "alla ricerca di specie aliene nel Parco Nazionale dell’Aspromonte"

Biodiversità. Sabato 15 giugno…

Bioblitz nei Parchi: i...

Poste Italiane rifà il look alle cassette postali in 20 comuni della provincia di Reggio Calabria

Poste Italiane rifà il look al…

Il progetto “Decoro Ur...

Reggio. Venerdì 14 e sabato 15 si terrà il 2° Congresso Regionale AICPR (Associazione Italiana di Cardiologia Clinica, Preventiva e Riabilitativa)

Reggio. Venerdì 14 e sabato 15…

L’unità Operativa di R...

Olio, Coldiretti: crollo del 69% della produzione e import dai paesi africani- Aumentare i controlli

Olio, Coldiretti: crollo del 6…

Una prima fotografia d...

Lamezia Terme. La Band “Regione Trucco” di Ivrea vince il “Calabria Fest – tutta italiana”

Lamezia Terme. La Band “Region…

Delirio finale per Cle...

Domenica alle 17,30, all'auditorium di Gioiosa Ionica, si presenta il libro “La collina incantata”, di Filomena Drago

Domenica alle 17,30, all'audit…

Liberate la fantasia; ...

Prev Next

L’Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” lancia il sito dedicato al rapporto sulle vittime della s.s.106

  •   Redazione
L’Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” lancia il sito dedicato al rapporto sulle vittime della s.s.106

Oltre 6.000 le persone che hanno ottenuto il Primo Rapporto sugli incidenti stradali mortali sulla 106.

É già possibile poter prenotare il secondo rapporto (2014-2018) e ottenere il primo rapporto sugli incidenti mortali avvenuti sulla s.s.106 in Calabria.

Il 2018 è stato l’anno in cui l’Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” ha presentato il Primo Rapporto sugli Incidenti Stradali Mortali nei cinque anni che vanno dal 2013 al 2017. Un lavoro, questo, che ha colpito e stupito per primi i componenti dell’Associazione che sono rimasti increduli di fronte alle richieste di prenotazione di un Rapporto che, ad oggi, tra cartaceo e, soprattutto digitale, ha raggiunto e superato le 6.000 copie distribuite.

Tra questi sono molti i cittadini interessati che percorrono la strada (22%), I Familiari delle vittime (16,3%), chi lavora nel campo dell'informazione (15,6%), politici ed amministratori (11,2%). Non mancano però dipendenti dell’Anas Spa,  Associazioni, Avvocati e Commercialisti, Ingegneri, Forze dell’Ordine e Docenti Universitari.

L’Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” pertanto comunica con grande soddisfazione ed orgoglio che è già disponibile il Secondo Rapporto sugli Incidenti Stradali Mortali che riguardano i cinque anni che vanno dal 2014 al 2018 e che sarà presentato, anche quest’anno, il prossimo ottobre 2019 (luogo e data saranno definiti almeno un mese prima).

L’Associazione, tuttavia, considerato il grande riscontro ottenuto dal Rapporto ha realizzato un sito web specifico www.rapportovittime106.it dove ognuno potrà chiedere ed ottenere il Primo Rapporto (2013-2017), oppure prenotare già da subito una copia del  Secondo Rapporto (2014-2018), semplicemente compilando un modulo. A seguito della registrazione ogni persona riceverà un file in .pdf contenente appunto il rapporto completo sulla propria e-mail.

L’Associazione, quindi, invita tutti a visitare il sito, chiedere il Primo Rapporto ed a prenotare il Secondo Rapporto poiché le informazioni che emergono sono molte e tutte importanti e fissano un focus essenziale ed imprescindibile sul fenomeno della mortalità stradale avvenuto nel quinquennio 2014 – 2018 sulla strada Statale 106 in Calabria fornendo, questa volta, per la prima volta, la possibilità di poter analizzare e confrontare quanto è accaduto in questi periodi sulla famigerata e tristemente nota “strada della morte”.

Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” – 4 Gennaio 2019