Menu
Corriere Locride
Siderno: le associazioni del borgo si mobilitano

Siderno: le associazioni del b…

«Massimo impegno dei C...

Furfaro e Zavettieri: «quali strategie per combattere la 'ndrangheta?!»

Furfaro e Zavettieri: «quali s…

«Da amministratori pub...

Sindacato in lutto si è spento a 67 anni Domenico Serranò: «Grande dirigente ma soprattutto grande Amico»

Sindacato in lutto si è spento…

«La Cisl Funzione Pubb...

Roccella. Domenica 17 febbraio si terrà un evento internazionale sul tema delle migrazioni e della solidarietà tra popoli

Roccella. Domenica 17 febbraio…

“Per un Mediterraneo d...

Regione Calabria. Operativi i tirocini per l'inserimento lavorativo di persone in condizioni di fragilità

Regione Calabria. Operativi i …

Adottato un altro prov...

Agricoltura: primo voto chiave del Parlamento UE sulla PAC

Agricoltura: primo voto chiave…

La Commissione per l’A...

Al Teatro Città di Locri il 16 febbraio in scena “La Malafesta” con Rino Marino e Fabrizio Ferracane

Al Teatro Città di Locri il 16…

«Una pièce di grande s...

“Basta Vittime Sulla Strada Statale 106”. Il Direttivo dell’Associazione esprime apprezzamento per le dichiarazioni del Ministro per il Sud

“Basta Vittime Sulla Strada St…

«Nuova S.S.106: aspett...

Nota stampa Uil sulla "vicenda" Sorical

Nota stampa Uil sulla "vi…

Il clima venutosi a cr...

San Valentino, negli uffici postali di Reggio Calabria, Locri e Palmi le cartoline per gli innamorati

San Valentino, negli uffici po…

REGGIO CALABRIA, 5 feb...

Prev Next

Insulti a Scirea, il Comune di San Roberto (RC) gli intitola il campo sportivo nel Parco Comunale

  •   Redazione
Insulti a Scirea, il Comune di San Roberto (RC) gli intitola il campo sportivo nel Parco Comunale

Un gesto fortemente simbolico quello voluto e adottato dall’Amministrazione Comunale di San Roberto dopo che, durante l’ultima giornata di campionato, a Firenze, sono apparse scritte con la vernice spray, a qualche centinaio di metri dallo stadio Franchi, contro lo storico capitano della Juventus, baluardo della Nazionale Italiana, Gaetano Scirea e le vittime dell'Heisel.

Un atto di idiozia e di violenza che non può essere tollerato.

"Chi ha fatto quella scritta è un nemico dello sport e del vivere civile. Questi gesti non sono accettabili, il calcio, ed in generale lo sport, dovrebbero alimentarsi di passione, di gioia, di colore, di sano sfottò persino, ma non di cattiveria gratuita. Esprimo per questo tutta la nostra vicinanza alla signora Scirea per il gesto vergognoso di sabato scorso” ha detto il Sindaco, Roberto Vizzari.

Per questo l’Amministrazione Comunale, con una apposita delibera emanata oggi, ha deciso di intitolare a Gaetano Scirea il campo sportivo nel Parco Comunale.

“La condanna non basta, servono i fatti – ha aggiunto Vizzari – e noi concretamente vogliamo schierarci contro chi infanga lo sport ed i suoi valori. Criminali che, per colpa di chi glielo ha permesso, credono di essere i proprietari del gioco del pallone, e che, invece, sono un male da estirpare. L’intitolazione a Scirea del campo sportivo vuole essere un esempio per i nostri ragazzi, che osservano quotidianamente cosa accade, e serve loro da monito per distinguere il bene dal male”.

“A Gaetano Scirea: campione, leggenda che va oltre il tifo ed i colori, un esempio di stile e classe sia in campo sia fuori, uomo straordinario” è scritto nella motivazione dell’intitolazione.

La cerimonia sarà organizzata una volta concluso l’iter burocratico previsto dalla normativa relativamente alle intitolazioni di spazi ed aree pubbliche.