Menu
Corriere Locride
Il docufilm “Terra Mia” di Ambrogio Crespi vince al Festival Internazionale del Cinema di Salerno

Il docufilm “Terra Mia” di Amb…

TERRA MIA non è un pa...

Diocesi di Locri-Gerace: « Monsignor Cornelio Femia è tornato alla Casa del Padre»

Diocesi di Locri-Gerace: « Mon…

Questa sera, all’età d...

Nota stampa del Partito Comunista calabrese sulla Sanità regionale

Nota stampa del Partito Comuni…

«Stamane, una delegazi...

Bovalino. Nota stampa del Capogruppo Gruppo consiliare di “Nuova Calabria” sull'emergenza rifiuti

Bovalino. Nota stampa del Capo…

«L’emergenza rifiuti d...

Discarica Comunia, Tansi vs Verduci: “Il vero allarme è sottacere i problemi ai cittadini”

Discarica Comunia, Tansi vs Ve…

«Il geologo replica al...

"Riace che incontra il mare". Martedì 19 all'hotel Federica di Riace Marina la prima presentazione del romanzo di Giuseppe Gervasi

"Riace che incontra il ma…

Inizia martedì 19 nove...

Elezioni Regionali. Santo Biondo (Uil Calabria): «Siamo disponibili al confronto costruttivo con chi ne abbia la volontà»

Elezioni Regionali. Santo Bion…

«Che i bisogni della C...

Bovalino. "Emergenza rifiuti": Avviso del Sindaco  Avv. Vincenzo Maesano

Bovalino. "Emergenza rifi…

C O M U N E  ...

Nasce "il Sipario", la nuova rivista calabrese diretta da Vincenzo Varone

Nasce "il Sipario", …

il SIPARIO Periodico ...

Riace: «Trifoli resta alla guida del suo Comune e continua a portare avanti il suo impegno con gli elettori»

Riace: «Trifoli resta alla gui…

RIACE - Con ordinanza ...

Prev Next

Giornata della memoria. A Condofuri protagonisti i ragazzi delle scuole

  •   Redazione
Giornata della memoria. A Condofuri protagonisti i ragazzi delle scuole
"Shoa, viaggio nella memoria. Amministrazione comunale di Condofuri e Istituti scolastici del territorio promuovono una giornata con al centro i ragazzi delle scuole." 
"Shoa, viaggio nella memoria, il dovere di ricordare, riflessioni da scolpire nei cuori". È stato questo il titolo della manifestazione, promossa ed organizzata qualche giorno addietro dall'amministrazione comunale di Condofuri in collaborazione con l'Istituto Comprensivo Bova Marina-Condofuri e con gli Istituti di Istruzione Superiore Euclide di Bova Marina e Panella-Vallauri. L'incontro coordinato dall'Assessore all'inclusione sociale del comune di Condofuri, Carolina Valentina Nucera, ha voluto rappresentare un momento di ricordo ma soprattutto di sensibilizzazione verso i più piccoli, rispetto ai drammatici temi dell'Olocausto. "La giornata - spiega proprio l'assessore Nucera - si è rivelata particolarmente toccante, mettendo in luce il talento dei bambini e dei ragazzi delle scuole che hanno saputo cogliere il senso più intimo del messaggio della memoria, traducendolo in suoni, parole ed immagini, dando fondo e concretezza ad un auspicio che come amministrazione comunale ma anche come semplici cittadini ribadiamo ogni anno con forza, quello che si possa sviluppare sempre maggiore il senso critico utile ad allontanare il pericoloso sentimento dell'indifferenza, cogliendo nello stesso tempo il valore di ogni diversità. Il nostro ringraziamento - prosegue Carolina Nucera - va dunque ai ragazzi, alle loro famiglie, e naturalmente alle dirigenti scolastiche ed al corpo docente, da sempre attento alla crescita civile e culturale di alunni e studenti. Un particolare grazie va naturalmente anche a quanti con il loro intervento hanno contribuito ad arricchire la giornata di contenuti. Alla parte politica, a Tommaso Iaria, Santo Casile e Walter Scerbo rispettivamente sindaci di Condofurti, Bova e Palizzi, e poi ancora a Maria Pontari mia collega di giunta delegata alla pubblica istruzione. Grazie ad Irene Mafrici dirigente dell'Istituto Comprensivo Bova Marina-Condofuri ed a Giusy Ciarmoli e Mariella Napoli in rappresentanza degli Isdtituti Panellas-Vallauri ed Euclide. In ultimo, cronologicamente parlando, un ringraziamento va a Gianfranco Marino, giornalista e blogger che ha richiamato l'attenzione sul valore della comunicazione di massa in un frangente storico profondamente delicato. Chiudiamo dunque con un bilancio estremamente positivo - conclude l'assessore Nucera – per un'iniziativa che va certamente oltre il semplice valore celebrativo, segnando un importante momento di crescita per le nostre comunità che proprio attraverso il ricordo e la condivisione hanno l'obbligo morale di costruire il proprio futuro all'insegna della tolleranza e della negazione di qualsivoglia diversità".