Menu
Corriere Locride
Prosegue con enorme successo il programma della Varia di Palmi 2019

Prosegue con enorme successo i…

di Sigfrido Parrello -...

“Terra Mia - non è il paese dei santi”: Cosimo Sframeli è tra i protagonisti del docufilm di Ambrogio Crespi

“Terra Mia - non è il paese de…

«Grazie ai veri coragg...

Elezioni Regionali: nota stampa dei sindaci di Cittanova, San Giorgio Morgeto e Santo Stefano d'Aspromonte

Elezioni Regionali: nota stamp…

«Il valore della nostr...

“La Calabria è talento”: gli Arangara domani a San Pietro di Caridà

“La Calabria è talento”: gli A…

Armando Quattrone, sta...

Nota stampa dei sindaci di Monasterace, Bivongi e Pazzano sulle candidature alle prossime elezioni regionali

Nota stampa dei sindaci di Mon…

«Le imposizioni dall'a...

Nota stampa del Partito Comunista: «né con Salvini né col PD»

Nota stampa del Partito Comuni…

Il Partito Comunista, ...

Storie, note e sapori della nostra Terra al castello Ruffo di Scilla con Maria Barresi, autrice de "L'essenza della Felicità"

Storie, note e sapori della no…

Evento promosso dalla ...

Siderno (RC): a Palazzo Falletti, per "L'Ulisse calabrese" la presentazione del romanzo "Omero al Faro" di Mimmo Rando (Rubbettino)

Siderno (RC): a Palazzo Fallet…

Ci sono Omero, il cant...

Addio a don Cosimo Simone, papà del Presidente della Palmese e mitico custode del “Lopresti”

Addio a don Cosimo Simone, pap…

di Sigfrido Parrello -...

Al via la Varia di Palmi: dal 10 al 25 agosto la grande festa della Calabria

Al via la Varia di Palmi: dal …

Giancarlo Giannini, Lu...

Prev Next

É partito dal Comune di Badolato il progetto “Integrando”: «sviluppo economico del territorio attraverso l’inclusione»

  •   Redazione
É partito dal Comune di Badolato il progetto “Integrando”: «sviluppo economico del territorio attraverso l’inclusione»

E’ partito dal Comune di Badolato il progetto “Integrando”,  finanziato dalla Regione Calabria nell’ambito di “Percorsi di Accoglienza”, progetto dalla stessa  avviato.

Il progetto prevede lo sviluppo economico del territorio in modo più sostenibile e solidale attraverso percorsi di inclusione.

E’ come se un cerchio si chiudesse, dalle azioni di accoglienza iniziali, realizzate ad esempio con lo Sprar di Badolato si arriva a percorsi di formazione, inserimento lavorativo, creazione di professionalità non fini a se stesse ma dedicate al territorio; per aiutare a creare una Rete Solidale, composta da esperienze di produzione e vendita vocate alla qualità ed etica del piccolo mercato locale. Quindi un aiuto dal territorio che ritorna al territorio. Un cerchio che si chiude, appunto.

Dopo una prima fase iniziale di programmazione delle azioni, una sorta di cabina di regia rivolta alla pianificazione delle azioni, il progetto è partito. Presto i primi incontri sul territorio e in questi una condivisione con attori e popolazione locale, per comprendere fino in fondo gli scopi del progetto e gli effetti positivi sulla zona.

Il Progetto Integrando, di cui è capofila il comune di Badolato, rappresentato dal sindaco Gerardo Mannello, è coordinato per il comune dall’assessora alle politiche sociali e istruzione, Daniela Trapasso.

Partecipano alla realizzazione del progetto la cooperativa Hermes 4.0, ReCoSol, il consorzio Macramè con Cisme, l’associazione Distretto solidale, Sankara, e l’Unical con il Dipartimento di Scienze economiche e sociali, l’associazione Mediterraneo e FimminaTv, edita dall’associazione ConsultingProdest.

Il progetto durerà un anno ed è destinato ad autosostenersi per il periodo successivo.