Menu
Corriere Locride
Locri, gli studenti dell'alberghiero in visita a Montecitorio

Locri, gli studenti dell'alber…

Un'esperienza indiment...

Windsurf – Il reggino Scagliola sfiora la vittoria di categoria in Germania

Windsurf – Il reggino Scagliol…

Nessun rimpianto. Fran...

Gioiosa Ionica. Venerdì 25 maggio presentazione della lista e del programma di Gioiosa bene comune – sindaco Salvatore Fuda

Gioiosa Ionica. Venerdì 25 mag…

GIOIOSA BENE COMUNE pr...

Siderno. Giovedì 24 maggio da “MAG. La ladra di libri” l'incontro con Mario Nirta, Cosimo Papandrea e Pino Carella

Siderno. Giovedì 24 maggio da …

Un pomeriggio all’inse...

Reggio. Si è conclusa la seconda edizione del premio di poesia San Gaetano Catanoso

Reggio. Si è conclusa la secon…

Si è svolto sabato 19 ...

Reggio Calabria, venerdì 25 maggio conferenza sulla musica beat italiana

Reggio Calabria, venerdì 25 ma…

"La musica beat italia...

Tre attentati ad aziende agricole nel comune di Strongoli (Kr): la solidarietà di Coldiretti

Tre attentati ad aziende agric…

Molinaro: abbiamo chie...

"Cantine aperte": mercoledì 23 maggio conferenza stampa di presentazione

"Cantine aperte": me…

Mercoledì 23 maggio, a...

Coldiretti. Molinaro: Vandana Shiva e Oliverio firmano la petizione Coldiretti “STOP al cibo falso”

Coldiretti. Molinaro: Vandana …

“Trasformare la biodiv...

Politiche sociali e Sport: domani nuovo incontro tematico promosso dalla lista Scelgo Locri

Politiche sociali e Sport: dom…

La lista Scelgo Locri ...

Prev Next

Diocesi di Locri-Gerace. Messaggio per la Quaresima 2018

  •   Redazione
Diocesi di Locri-Gerace. Messaggio per la Quaresima 2018

Messaggio

per la Quaresima 2018

Carissimi fratelli e sorelle,

Cari sacerdoti, diaconi,

religiosi e religiose.

Il fervore per le manifestazioni del Carnevale ricorda che sta per iniziare il tempo di Quaresima che ci prepara a vivere la Pasqua con la ricchezza e bellezza dei suoi riti. Non lasciamolo trascorrere inutilmente, rinchiudendoci in noi stessi e dimenticando di abitare una casa comune nella condivisione delle stesse preoccupazioni e attese. Qualche anno fa Papa Francesco nel suo discorso in occasione del 5° convegno nazionale della Chiesa italiana invitava a vincere l’apatia, ad “essere costruttori dell’Italia” e a mettersi al lavoro per una Italia mi-gliore. A tutti lanciava questo ap-pello: “Non guardate dal balcone la vita, ma impegnatevi, immergete-vi nell’ampio dialogo sociale e poli-tico. Le mani della vostra fede si al-zino verso il cielo, ma lo facciano, mentre edificano una città costruita su rapporti in cui l’amore di Dio è il fondamento. E così sarete liberi di ac-cettare le sfide dell’oggi, di vivere i cambiamenti e le trasformazioni”.

Risuona attuale questo richiamo alla responsabilità civile. In questa prospettiva vi consegno una mia riflessione sulle prossime elezioni politiche del 4 marzo.

Viviamo la Quaresima, dedicando più tempo alla preghiera e dando spazio al digiuno e alle opere di penitenza corporale e spirituale. La Quaresima non può esaurirsi in devozioni e tradizioni, che non danno sapore e vitalità all’esperienza di fede.

Nel suo Messaggio per la Quaresima, papa Francesco ci esorta all’esercizio dell’elemosina come stile di vita. L’elemosina libera dall’avidità e aiuta a vedere nell’altro un fratello da amare. All’elemosina si unisce il digiuno, che disarma e toglie vigore alla nostra violenza.

Carissimi,

non manchiamo di partecipare alle celebrazioni penitenziali che vengono organizzate nelle singole parrocchie e nelle comunità di parrocchie: possono essere momenti forti di rinnovamento ed espressione del deside-rio di perdono e di riconciliazione.

Anche quest’anno – seguendo il consiglio del Papa – diamo corso all’iniziativa delle “24 ore per il Signore” il venerdì 9 e sabato 10 marzo: per 24 ore consecutive le Chiese resteranno aperte, offrendo la possibilità della preghiera di adorazione e della confessione sacramentale. Le parrocchie che aderiranno lo comunicheranno in Curia, in modo che se ne possa dare notizia a tutti i fedeli, anche attraverso il sito diocesano.

Auguro che questa Quaresima sia tempo favorevole, per sperimentare la bellezza di una fede viva ed operosa, seme di trasformazione della propria vita e della società.

Buon cammino quaresimale!

Locri, 11 febbraio 2018

VI domenica del tempo ordinario

 Francesco Oliva