Menu
Corriere Locride
Sindacato in lutto si è spento a 67 anni Domenico Serranò: «Grande dirigente ma soprattutto grande Amico»

Sindacato in lutto si è spento…

«La Cisl Funzione Pubb...

Roccella. Domenica 17 febbraio si terrà un evento internazionale sul tema delle migrazioni e della solidarietà tra popoli

Roccella. Domenica 17 febbraio…

“Per un Mediterraneo d...

Regione Calabria. Operativi i tirocini per l'inserimento lavorativo di persone in condizioni di fragilità

Regione Calabria. Operativi i …

Adottato un altro prov...

Agricoltura: primo voto chiave del Parlamento UE sulla PAC

Agricoltura: primo voto chiave…

La Commissione per l’A...

Al Teatro Città di Locri il 16 febbraio in scena “La Malafesta” con Rino Marino e Fabrizio Ferracane

Al Teatro Città di Locri il 16…

«Una pièce di grande s...

“Basta Vittime Sulla Strada Statale 106”. Il Direttivo dell’Associazione esprime apprezzamento per le dichiarazioni del Ministro per il Sud

“Basta Vittime Sulla Strada St…

«Nuova S.S.106: aspett...

Nota stampa Uil sulla "vicenda" Sorical

Nota stampa Uil sulla "vi…

Il clima venutosi a cr...

San Valentino, negli uffici postali di Reggio Calabria, Locri e Palmi le cartoline per gli innamorati

San Valentino, negli uffici po…

REGGIO CALABRIA, 5 feb...

Locride: è stato pubblicato sul sito del Comune di Locri l'Avviso inerente il PAC Anziani

Locride: è stato pubblicato su…

AMBITO TERRITORIALE DI...

Taurianova. L’assessore Raffaele Loprete è stato eletto nel direttivo Anci Giovani Calabria

Taurianova. L’assessore Raffae…

L’assemblea congressua...

Prev Next

Diocesi di Locri-Gerace. Messaggio per la Quaresima 2018

  •   Redazione
Diocesi di Locri-Gerace. Messaggio per la Quaresima 2018

Messaggio

per la Quaresima 2018

Carissimi fratelli e sorelle,

Cari sacerdoti, diaconi,

religiosi e religiose.

Il fervore per le manifestazioni del Carnevale ricorda che sta per iniziare il tempo di Quaresima che ci prepara a vivere la Pasqua con la ricchezza e bellezza dei suoi riti. Non lasciamolo trascorrere inutilmente, rinchiudendoci in noi stessi e dimenticando di abitare una casa comune nella condivisione delle stesse preoccupazioni e attese. Qualche anno fa Papa Francesco nel suo discorso in occasione del 5° convegno nazionale della Chiesa italiana invitava a vincere l’apatia, ad “essere costruttori dell’Italia” e a mettersi al lavoro per una Italia mi-gliore. A tutti lanciava questo ap-pello: “Non guardate dal balcone la vita, ma impegnatevi, immergete-vi nell’ampio dialogo sociale e poli-tico. Le mani della vostra fede si al-zino verso il cielo, ma lo facciano, mentre edificano una città costruita su rapporti in cui l’amore di Dio è il fondamento. E così sarete liberi di ac-cettare le sfide dell’oggi, di vivere i cambiamenti e le trasformazioni”.

Risuona attuale questo richiamo alla responsabilità civile. In questa prospettiva vi consegno una mia riflessione sulle prossime elezioni politiche del 4 marzo.

Viviamo la Quaresima, dedicando più tempo alla preghiera e dando spazio al digiuno e alle opere di penitenza corporale e spirituale. La Quaresima non può esaurirsi in devozioni e tradizioni, che non danno sapore e vitalità all’esperienza di fede.

Nel suo Messaggio per la Quaresima, papa Francesco ci esorta all’esercizio dell’elemosina come stile di vita. L’elemosina libera dall’avidità e aiuta a vedere nell’altro un fratello da amare. All’elemosina si unisce il digiuno, che disarma e toglie vigore alla nostra violenza.

Carissimi,

non manchiamo di partecipare alle celebrazioni penitenziali che vengono organizzate nelle singole parrocchie e nelle comunità di parrocchie: possono essere momenti forti di rinnovamento ed espressione del deside-rio di perdono e di riconciliazione.

Anche quest’anno – seguendo il consiglio del Papa – diamo corso all’iniziativa delle “24 ore per il Signore” il venerdì 9 e sabato 10 marzo: per 24 ore consecutive le Chiese resteranno aperte, offrendo la possibilità della preghiera di adorazione e della confessione sacramentale. Le parrocchie che aderiranno lo comunicheranno in Curia, in modo che se ne possa dare notizia a tutti i fedeli, anche attraverso il sito diocesano.

Auguro che questa Quaresima sia tempo favorevole, per sperimentare la bellezza di una fede viva ed operosa, seme di trasformazione della propria vita e della società.

Buon cammino quaresimale!

Locri, 11 febbraio 2018

VI domenica del tempo ordinario

 Francesco Oliva